Risultato Live Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers, gara-1 NBA Finals 2016 (104-89)

Risultato Live Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers, gara-1 NBA Finals 2016  (104-89)
Cleveland Cavaliers
104 89
Golden State Warriors

05.45 - Per stanotte è tutto signori! In queste Finals si tornerà in campo, sempre ad Oakland, per gara-2, nella notte tra domenica e lunedì. Vi invito a rimanere con noi per seguire passo per passo, aspetto per aspetto, questa splendida serie, così come tutto il meglio del basket e dello sport internazionale. Io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per avermi seguito anche a notte fonda. Alla prossima, ciao!

05.40 - Come detto, troppo disattenti in difesa i Cavaliers. Tagli sul lato debole, pick 'n' roll e transizioni veloci: James e compagni non sono riusciti ad arginare la straripante corsa degli avversari, che hanno sfruttato le amnesie non tanto di Love (atteso come anello debole) quanto di Irving e Shumpert. 17, 13 rimbalzi ed appena due assist per Love, mentre sono 26 con 7/22 dal campo ed 11/12 ai liberi i punti a referto per Irving. Sfiora la tripla doppia LeBron con 23 punti, 12 rimbalzi e 9 assist. 9/24 però per il resto della squadra: troppo poco per un supporting cast da titolo. 

05.36 - Albeggia in Italia, notte fonda oltreoceano: match di pura intensità quello appena terminato alla Oracle Arena, coi protagonisti che non ti aspetti. 20 con 8/10 dal campo per uno splendido Livingston, 5/5 per gli 11 in altrettanti minuti di Leandrinho Barbosa, 12 con 6 assist e 7 rimbalzi di Andre Iguodala, cruciale in difesa. Doppia doppia da 16, 11 rimbalzi e sette assist per Draymond Green, mentre sono solo 20 i punti di Curry e Thompson con 8/27 dal campo ed un atteggiamento spesso quasi spocchioso del 30. Fatto sta che le risorse del supporting cast trascinano Golden State all'1-0 nella serie.

0.00 FINISCE QUI! GARA-1 VA AI GOLDEN STATE WARRIORS PER 104-89!  QUARTO QUARTO DOMINANTE DELLE RISERVE DI KERR, CHE CONDANNANO LA DIFESA DISTRATTA DI LEBRON E COMPAGNI!

0.41 - Frye mette a referto i due liberi e la palla rubata, spreca tutto in corsa Mo Williams.

1.12 - Due palloni toccati, due tiri: c'è sempre della poesia in Marreese Speights.

1.47 - Garbage time ora, panchina per tutti i titolari.

2.24 - KLAYYYYY THOMPSON! SI SVEGLIA ANCHE LUI, CON LA TRIPLA IN TRANSIZIONE PER METTERE IL SIGILLO! 104-87, DEMOLITO IL TENTATIVO DI RIMONTA.

3.04 - CURRY! MA COME FA?! Palla persa di pura supponenza cercando il passaggio schiacciato da lontanissimo, in transizione Green la sfila da dietro a James e dall'altra parte il 30 si inventa la tripla dal palleggio! Solo retina, 101-87.

3.23 - Che passatore LeBron: post alto e tocco "di prima" per la penetrazione di Irving, che sorprende proprio Livingston e trova altri due liberi per tornare sul -11.

4.00 - Livingston magistrale sulla penetrazione di James che deraglia. Dall'altra parte banale layup in corsa sbagliato da Thompson e tripla in transizione infilata da James di conseguenza. 96-85, ma è sempre il solito Livingston ad inventarsi due liberi per salvare un cattivo possesso offensivo.

Cleveland sta pagando i tanti, tanti, tanti errori difensivi in transizione e sui tagli dal lato debole. Poco concentrati e poco comunicativi i Cavs: Lue non può permettersi di perdere quando gli splash brothers ne fanno 14 in due.

4.43 - J.R. Smith riceve la riapertura in transizione da Irving ed infila dall'arco il primo canestro della sua partita. -14, Kerr non corre rischi e ferma subito la partita.

5.29 - Jefferson di puro orgoglio riceve, prende la linea di fondo e infila i due con libero supplementare. Gioco da tre punti per il 96-79.

5.43 - IGUODALA! Rientra Curry, standing ovation per Livingston che torna in panchina. Il 30 mette dentro un cioccolatino schiacciato a terra per il 9 che la inchioda! +20 Warriors, la partita è in ghiaccio!

6.20 - Follia di Love che cerca un passaggio fantascientifico e perde la quattordicesima palla di squadra. In transizione Irving crolla addosso a Green, sulla rimessa il possesso è confusissimo, ma proprio Draymond Green la salva e pesca i due liberi, segnati per il +18.

6.49 - Rientra solo ora uno dei due splash brothers (Thompson), mentre Livingston fa 2/2 in lunetta per il 92-76 ed i 18 personali.

7.42 - BAAARNES! Love sbaglia il gancio, rimbalzo di Livingston e transizione che condanna i Cavs: nessuno copre il taglio centrale del 40 che appoggia i due per la doppia cifra! Che dormita di Irving.

Anacronistico, d'altri tempi, ma quanto è elegante: palleggio, arresto e tiro da due, il marchio di fabbrica del numero 34.

8.34 - SHAAAAUN LIVINGSTON! E' LUI IL PROTAGONISTA! QUANTI NE STA METTENDO?! Ancora una volta, palleggio, arresto, tiro dalla media, e la palla tocca solo la retina! Grazie a Dio, grazie a Dio quel giorno di parecchi anni fa non gli amputarono la gamba. Che eleganza, SHAUN LIVINGSTON per l'88-72. Timeout Lue, contati in piedi i Cavs!

9.00 - BAAARNES! In avvicinamento, gira sul perno e ne mette due.

9.30 - Rientra James, e si sente. Missile nell'angolo, ne mette due Love.

10.06 - Warriors brasiliani! Varejao disturba in aiuto il layup di Love, dall'altra parte si fa stoppare ma salva ed innesca LEANDRINHO BARBOSA! 82-68!

10.40 - DODICESIMO PUNTO DI LIVINGSTON, ancora elegantissimo dalla media in faccia a Thompson!80-68!

11.00 - Ancora preziosissimo Varejao che lucra il fallo lontano dalla palla.

11.10 - Si rientra, campo per Varejao e Barnes, fuori James, Thompson e Curry.

11.10 - LEANDRINHO BARBOSA! Appena rientra in campo muove la retina! Splendido il brasiliano con un altro tiro da due dalla distanza, dopo l'errore di Irving col semi-forzato all'altezza della lunetta. 78-68 e si rifugia nel timeout Tyronn Lue.

11.30 - Iguodala col long-2! Inarrestabile il numero nove.

39-30 per Cleveland a rimbalzo, ma anche 10-6 nelle palle perse e 12-21 negli assist.

Ancora male gli Splash Brothers (6/19): Curry irriconoscibile nell'atteggiamento, spento e scarico. Meglio Thompson, più intenso, ma limitato a 19 minuti dai tre falli all'intervallo lungo. Per ora, ci pensa Iguodala, con Green a tenere a galla i suoi.

0.00 - 74-68 ALLA FINE DEL TERZO QUARTO: SI DECIDE TUTTO NELL'ULTIMA FRAZIONE!

0.20 - IGUODALA! I-GUO-DA-LA! Esce dai blocchi e spara la tripla dopo la ricezione! 

0.34 - Eureka! Common foul, fallo personale, si riprende dalla rimessa.

Lungo conciliabolo del terzetto arbitrale, situazione davvero al limite. Da valutare la volontarietà del contatto, ovvero se il numero 8 fosse davvero alla ricerca del pallone o se il contatto sia gratuito.

Vedendo il replay, la randellata di Delly sul palleggio è abbastanza evidente, considerato che arriva da dietro le spalle. Vanno a vedere gli arbitri, aspettiamo la decisione.

0.35 - STEEEEPH! SI SBLOCCA DOPO OTTO ERRORI CON UN TIRO FOLLE IN PENETRAZIONE BUTTANDOSI CONTRO L'AVVERSARIO! Male James con tre errori in fila in isolamento. 71-68, scintille tra Dellavedova ed Iguodala dopo la grande palla rubata di Green.

1.25 - Serie di errori e transizioni veloci, alla fine ci rimette Cleveland! Tripla con spazio sbagliata da Curry, nessuno taglia fuori Livingston che appoggia al vetro i due dopo il rimbalzo offensivo.

3.14 - Tanto attacco, poca difesa di Cleveland! Green ancora dimenticato da tutti, va a schiacciare! Stessa sorte per Livingston che infila il jumper dalla media in mezzo al deserto. Tra le due azioni, la schiacciata di Thompson su intelligente alzata di Dellavedova, che ha ricevuto un meraviglioso cambio di lato dal post altro di James. 67-66, tutto in gioco.

3.56 - Sorpasso Cleveland! Ancora Love che rimedia al suo errore in post basso trovando il layup vincente a rimbalzo offensivo!

4.36 - KEVIN LOOOOOVE! Errore di Ezeli col gancio, errore di James da tre, pallaccia persa da Curry ingabbiato, alla fine la risolve Love che riceve il missile di mano destra dal Prescelto, penetra e pesca il 2+1 contro Ezeli! 63-62, si riallaccia Cleveland! Raffreddata almeno momentaneamente anche la Oracle Arena.

5.12 - LEBRON! Palla alzata in corsa per la schiacciata di Thompson!

5.42 - Ottima transizione veloce di Iguodala, James tocca duro Green nel pitturato. Dentro i due liberi, 63-57.

6.00 - Altri due liberi infilati da Irving, che scollina quota 20. 61-57.

6.16 - Serie di giocate importantissime della coppia Thompson-Iguodala. Dopo quella appena citata, l'11 tiene in difesa di James e conquista la rimessa: dall'altra parte, salvataggio in extremis dell'ex-Nuggets per l'appoggio in corsa del compagno.

6.48 - JAMES! LeBron dà fondo al repertorio con la tripla in transizione! 59-55.

7.30 - IGUODALA! Che uscita dal timeout! Thompson penetra, la difesa si chiude, la palla esce e c'è la tripla con spazio per il numero nove!

Kerr con un pugno ha letteralmente frantumato la lavagnetta degli schemi. Caldissimo il coach di Golden State.

8.03 - Rientrano i Cavs! Palla persa banale di Curry; dall'altra parte Love raddoppiato in post basso sbaglia il fadeaway in girata, ma la difesa si muove e Tristan Thompson si infila per il rimbalzo offensivo ed i due facili. 7-0 di parziale,  56-52 e timeout per un infuriato Steve Kerr.

8.33 - KYRIEEEEE IRVING! Semi-transizione dopo la palla sporcata a Bogut nel cuore dell'area, penetrazione, tiro fuori equilibrio e 2+1 mandato a bersaglio! 56-50.

9.17 - Barnes dall'angolo non trova nemmeno il ferro, transizione rapida di James ma meravigliosa difesa di Draymond Green! Sfondamento del Re, grandissima transizione difensiva di Golden State.

9.38 - Palleggio arresto e tiro per Irving che ne mette dentro due in isolamento contro Curry.

9.54 - DRAYMOOOOND GREEN! Tristan Thompson raddoppia sistematicamente sul pick 'n' roll, e l'altro Thompson, Klay, può mettere la palla nella tasca e far schiacciare il 23 in mezzo al nulla! Di nuovo doppia cifra di vantaggio Warriors, subito timeout Cavaliers. 56-45.

10.43 - James a bersaglio dopo due layup banali sbagliati da Steph Curry. Dall'altra parte ci pensa Bgut però a muovere la retina. 54-45.

11.36 - Grandissima difesa di Thompson sulla penetrazione di James: sulla rimessa la ruba Iguodala, palleggio-arresto-tiro sbagliato in transizione però dallo stesso 11.

12.00 SI RIPARTE! PRIMO POSSESSO, LENTO COME AL SOLITO, PER CLEVELAND!

Tutto pronto per ripartire alla Oracle Arena: giocatori ed arbitri stanno ultimando il richiamo del riscaldamento.

Warriors avanti in staffetta: grande sprint iniziale di Barnes, al quale hanno fatto seguito i break offensivi di Livingston e Barbosa (4/4 dal campo ad aprire il secondo quarto) e quello difensivo di Iguodala, autore di due possessi consecutivi straordinari spalle a canestro. Cleveland, sotto anche di 12, è però sempre riuscita a rientrare, trovando con forza la linea di fondo o gli scarichi sui tiratori. Non sono mancati passaggi a vuoto dei Cavs, con diversi possessi che hanno sforato i 24 o terminati in palle perse confusionarie o banali. Distanza abissale ai liberi: da un lato 9/11, tutto firmato da LeBron e Irving, dall'altro appena 1/2, con l'addizionale segnato da Barnes e quello sbagliato da Klay Thompson. 17 a 5 però il bilancio delle due panchine, a favore dei Californiani, che hanno corso tantissimo, al solito, in transizione: 15 punti da palle perse incassati dagli uomini di Lue.

Versante Ohio con i possessi quasi monopolizzati dai big-three: ha tirato male (3/12) Irving, che però torna negli spogliatoi con 13 punti grazie al 6/7 in lunetta. Devastante James, con 11 punti, 8 rimbalzi, 3 assist ed anche una stoppata ed una rubata giusto per non farsi mancare niente. 10 con 7 rimbalzi anche per Love, ma è 4/13 combinato per il resto del roster.

Breve tabellino del primo tempo mentre le squadre tornano negli spogliatoi: tanto supporting cast per Kerr, che ha potuto contare sui 9 di Barnes, sugli 8 con 4 assist e 5 rimbalzi di Draymond Green e sui 7 punti in 5 minuti con 3/3 dal campo di Leandrinho Barbosa. Cattive percentuali per Curry e Thompson, che sommati portano dalla loro un 4/13 dal campo ed un 2/7 dall'arco.

0.00 - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! 52-43 A FAVORE DEI GOLDEN STATE WARRIORS, TUTTO FIRMATO DAL SUPPORTING CAST!

0.39 - La palla gira, i Cavs si perdono ancora Green che infila la tripla perfettamente frontale!

0.58 - Tiro folle in corsa di Curry con la mano destra, a rimbalzo Green salta sulle spalle a James. Bonus per Cleveland, due liberi infilati dal Prescelto. 49-43.

1.07 - Che lavoro di Varejao! Il brasiliano tiene la penetrazione di Love sul fondo e prende lo sfondamento che nega i due punti al numero zero!

1.33 - Panchina per gli Thompson, torna lungo Kerr con Green e Varejao.

In qualche modo riesce a fermare la prima emorrargia Cleveland, grazie a qualche extra-possesso ed a qualche errore di troppo degli avversari. Giusto il timeout di Kerr che fa rifiatare i suoi: Warriors che vogliono correre ogni volta che ne hanno la possibilità; al contrario, James e compagni cercano di abbassare il ritmo ogni volta che hanno la palla in mano. Filosofie opposte, stesso spettacolo: signori, le NBA Finals.

2.20 - IRVING! Che passaggio! James ribalta nell'angolo, palla deviata che rimane vagante in aria, tocco magico di Irving che riapre per Love: TRIPLA A BERSAGLIO, 49-41. Timeout Kerr, già in doppia cifra il numero 0 di Cleveland.

2.50 - Forza Curry da due dopo il ball-handling. Errore, ma a rimbalzo arrivano sempre loro: due puliti di Bogut.

3.22 - Altri due messi dentro da Barnes che fa 9 in questo primo tempo, salvo poi sbagliare la tripla a campo aperto nell'azione successiva. 4/11 dall'arco per i Warriors. Dall'altra parte altro possesso gestito da Irving che attacca Curry e si procura due liberi mandati a bersaglio. 47-38.

4.47 - Doppio errore: Irving dalla media dopo il pick 'n' roll, Curry con la solita tripla da distanza siderale. Si riscatta però il 2 dei Cavs: scarico di James e tripla a bersaglio! 45-36

5.31 - Uno su due di Irving che poi sbaglia la tripla in transizione, corretta dentro dal solito Thompson. Dall'altra parte Curry forza da tre, sbaglia, ma il rimbalzo offensivo è una SCHIACCIATA di Andre Iguodala! 45-33 Warriors!

6.44 - Iguodala! IGUODALA! DIFESA MAGISTRALE, prima su James, poi su Irving! Accetta tutti i cambi e ruba due volte palla! Sulla prima arriva la contro-rubata del Prescelto dall'altra parte, sulla seconda contropiede e due facili appoggiati al vetro da Klay Thompson! 43-29 e due liberi guadagnati da Kyrie Irving sulla linea di fondo.

7.11 - KLAYYYY THOMPSON! CHE USCITA DAL TIMEOUT! Batte Love sull'arco, va dentro e batte anche l'aiuto di J.R. Smith. Due punti e libero addizionale, (stranamente) sbagliato dal numero 11.

La notizia per Kerr è che i suoi sono avanti di dieci con tanti punti dal supporting cast e pochi dagli Splash Brothers (6 tutti di Curry).

7.22 - Linea di fondo di Love che sfrutta il fisico, si gira sul perno ma sbaglia il tiro forzato. Altro timeout, 39-29 per quelli della Baia.

7.49 - 1/2 di LeBron dalla lunetta; dall'altra parte buon recupero di Kyrie Irving.

8.00 - BAAAAAARBOSA CON LA TRIPLA DALL'ANGOLO! DOPPIA CIFRA PER I WARRIORS! Il brasiliano raccoglie lo scarico di Iguodala, manda per terra involontariamente Ken Mauer ed infila la tripla dall'angolo! 39-28.

8.48 - Corre tantissimo Golden State, qui sul mattone da tre di Dellavedova altro tiro preso da Livingston, questo esce.

9.11 - Triplo post basso di James che insiste, non ribalta il lato e sbaglia. Dall'altra parte di nuovo Leandrinho Barbosa che sfida Dellavedova, si prende l'area e batte anche l'aiuto di Shumpert! Tutti in piedi alla Oracle, altro parziale di Golden State che si porta avanti 36-28 proprio grazie al brasiliano ed a Livingston! Costretto al timeout Lue, 4/4 dal campo per i Warriors in questi primi 3 minuti scarsi di secondo quarto!

10.00 - Tre canestri di gran classe in fila: Dellavedova dalla media, Livingston e Love col turnaround dal post medio. Splendida pallacanestro ad Oakland.

10.46 - BARBOSA! RIporta avanti di sei i suoi con un meraviglioso tiro fuori equilibrio dal fondo! 30-24.

11.15 - Pick 'n' roll tra Dellavedova e James, ma il blocco del Prescelto è irregolare secondo il terzetto arbitrale: palla persa.

11.29 - Caos, intensità pura sotto canestro tra James (che sbaglia due layup e prende i conseguenti rimbalzi offensivi) e Draymond Green! Si allacciano alla fine i due attorno alla palla, sarà contesa.

12.00 SI RIPARTE, SECONDO QUARTO AL VIA!

Falso, falsissimo allarme: già tornato in campo Curry.

ATTENZIONE: CURRY NEGLI SPOGLIATOI! ATTENZIONE, FORSE PROBLEMI FISICI PER IL 30. COL FIATO SOSPESO LA ORACLE ARENA!

0.00 28-24, FINISCE IL PRIMO QUARTO! Da un lato l'eleganza del palleggio arresto e tiro dalla media di Shaun Livingston, dall'altra nell'ultimo possesso Irving sceglie la penetrazione, ma il layup di mano destra è sputato dal ferro sulla sirena.

0.50 - Irving meraviglioso con la rovesciata al ferro! Poi due orrende giocate: airball di Curry dall'angolo e alzata per il nulla dello stesso Irving in mezzo all'area. 26-24.

1.20 - Iman Shumpert! Primissimi secondi in campo in uscita dal timeout: tripla dall'angolo sullo scarico di Irving e quasi-zingarata sulla conseguente rimessa. Si salva Golden State. 26-22.

1.46 - Campo per Frye che sbaglia la prima tripla con spazio su scarico de Re, dall'altra parte tutti si preoccupano di chiudere su Curry e Livingston può infilare tranquillamente il jumper dalla media.

2.18 - JAMES! UN UOMO SOLO AL COMANDO! Curry in penetrazione  non trova angoli di passaggio, gliela toglie James che dall'altra parte attacca e batte Livingston mettendone altri due! 24-19.

2.50 - Partita intensissima! Altra tripla di Green: stavolta nonostante lo spazio ne esce un mattone. Pessimo attacco per i Cavs invece: prima Thompson è stoppato a centro area cercando la schiacciata, poi la circolazione insistita provoca la violazione dei 24 secondi e fa impazzire il pubblico di casa.

3.30 - 24-17! JAMES E CURRY! Il Prescelto col meraviglioso controllo del perno appoggiando al tabellone in girata, dall'altra parte altra tripla alla Steph di Steph!

4.25  DRAYMOND GREEN DA TRE! Dimenticato su una rimessa contestata, il 23 ha tantissimo spazio ed infila la bomba! 21-15.

5.10 - FESTUS EZELI! LA SCHIACCIATA! James attacca Curry ed apre su Love: la tripla è dentro e fuori, ma dall'altra parte nessuno prende Ezeli che indisturbato sfrutta l'assist di Iguodala e va a canestro.

5.44 - Pessima uscita dal timeout di GS: Curry la perde in palleggio, rimessa Cleveland. Campo per Iguodala nel frattempo.

5.50 - Curry sul ferro da tre, dall'altra parte solito meraviglioso lavoro di Thompson che corregge con due punti l'errore in layup di James il quale aveva sfruttato in avvicinamento l'accoppiamento con Andrew Bogut. 16-15 Warriors, strappo ricucito e timeout chiamato da Steve Kerr.

6.45 - Giocata chiama giocata: James demolisce Barnes lungo la linea di fondo, dall'altra parte Thompson innesca la schiacciata in alley-oop di Bogut e fa esplodere l'Arena.

7.26 - Si riparte. Ottimo inizio di Harrison Barnes con sette punti e 3/3, meno lucidi i Cavs in attacco.

7.26 - STEEEEEPH! PRIMA TRIPLA FOLLE! Si stacca da Tristan Thompson, riceve, lo punta da fermo e gli spara la tripla in faccia! Primo break Warriors, esplode la Oracle Arena! 14-9 e timeout Lue.

8.00 - Love bene dal post medio col turnaround, dall'altra pate ci pensa Bogut a correggere un tiro che scheggia il ferro 11-9 dopo quatrro minuti.

8.32 - J.R. Smith come Irving: travolto da Barnes che ne infila ancora due in penetrazione! Dall'altra parte ottima difesa di Thompson che impedisce il layup facile al suo omonimo.

9.05 - Irving si fa battere in maniera puerile e Barnes ne appoggia altri due a tabellone. Dall'altra parte però il numero 2 si guadagna due liberi e li trasforma. 7-7.

9.25 - James con una grandissima linea di fondo pareggia, poi sbaglian da tre Thompson e Love entrambi con spazio.​

10.00 - HARRISON BARNES! Primo lampo con il taglio dal post alto di Bogut. Gran passaggio nel pitturato, sono due più uno (segnato) per il fallo di Tristan Thompson. 5-3.

10.28 - Da una parte Bogut preciso col layup, dopo un paio di errori dall'altra arriva la palla persa di Smith.

11.00 - Primi due possessi con due triple da due lunghi: di poco fuori Green, a bersaglio Love dall'angolo. 3-0.

03.10 SI PARTEEEEEE! ED MALLOY ALZA LA PALLA A DUE!

03.07 - Ed ecco puntuale anche quella, nella bolgia della Oracle Arena, dei Golden State Warriors, con ventimila braccialetti che creano incredibili giochi di luce nel buio.

03.05 - Ecco la presentazione, come al solito meno enfatizzata possibile, della squadra ospite: i Cleveland Cavaliers! In sottofondo la marcia imperiale di Star Wars.

03.03 - Si spengono le luci alla Oracle Arena! Non c'è spazio per le parole, per le notizie, per le voci, per le analisi: inno nazionale americano, affidato alla voce del dieci volte vincitore del Grammy Award, John Legend! A seguire l'annuncio delle squadre e - finalmente - la palla a due.

03.01 - Ecco la consueta presentazione della NBA che ci fa rivivere momenti da tutte le Finals più spettacolari del passato.

02.52 - I precedenti: abbiamo già parlato delle Finals nello scorso anno, mentre in stagione regolare Curry e James si sono incontrati due volte: ad Oakland nel Christmas Game fu un tiratissimo 89-83 a favore di Golden State, con un Green extra-lusso da 22 e 15 rimbalzi. Mentre furono i 35 di Steph Curry a decidere il pesante 132-98 del 19 gennaio in Ohio, sancendo sostanzialmente l'esonero di David Blatt.

02.49 - Ecco la "marea gialla" appena un paio d'ore fa: si preannuncia caldissima la Oracle Arena!

02.42 - ON AIR! Eccoci collegati! Poco più di quindici minuti al via!

Buonasera a tutti! Benvenuti ad un nuovo appuntamento con le dirette scritte targate VAVEL Italia! Io sono Stefano Fontana e vi racconterò in diretta lo scontro tra titani, primo atto delle NBA Finals 2016: Golden State Warriors contro Cleveland Cavaliers! Il teatro sarà quello della meravigliosa Oracle Arena di Oakland, separata da San Francisco solo dal Bay Bridge! Palla a due prevista per le ore 03.00

Quella che comincia stanotte è LA serie, quantomeno per questa stagone. Troppe storie che si intrecciano, troppi rimandi al passato ed al futuro, troppe le chiavi tattiche che saranno determinanti. L'intera america cestistica tiene il fiato sospeso ed aspetta il primo fischio del match. Come in tutti i playoffs NBA, la serie è al meglio delle sette: le prime due si giocheranno nella baia, poi un'altra coppia di partite a Cleveland, nella Quicken Loans Arena. A questo punto, se necessarie, le gare successive saranno disputate alternativamente in California o in Ohio, con l'eventuale match decisivo proprio in casa degli uomini di Kerr.

La regular season

La stagione regolare dei Warriors è stata semplicemente leggendaria: 73 vittorie e 9 sconfitte per infrangere il record che resisteva dalla stagione 1995/96, da quando ad imporsi furono i Chicago Bulls di sua maestà Michael Jordan. Nonostante i problemi alla schiena che hanno tenuto Steve Kerr lontano dalla panchina per le prime quarantaquattro partite della stagione (sostituito magistralmente da Luke Walton, atteso il prossimo anno come head-coach ai Lakers), Curry e compagni hanno continuato col rullino da schiacciasassi che li aveva contraddistinti nella scorsa stagione, al grido di ball-movement, campo aperto e tiro da 3.

Per quanto riguarda i Cavaliers, invece, i tasselli sono andati aggiustandosi via via col proseguimento della stagione: aggiustamenti nel roster (via Varejao, passato proprio a Golden State, e Cunningham, dentro Mo Williams e Channing Frye) ma soprattutto in panchina, dove Tyronn Lue ha rimpiazzato l'esonerato David Blatt, al quale sembra essere costata caro la gestione di LeBron James e dell'intero spogliatoio. Comunque, i Cavs sono cresciuti progressivamente centrando comunque il primo posto di Conference con un record di 57-25.

I playoffs

Primo turno da cavalieri (perdonate il gioco di parole) per i Golden State Warriors, che hanno eliminato gli Houston Rockets 4-1 inchinandosi solo ad una grande prestazione casalinga di James Harden, nonostante l'infortunio al mediale collaterale che ha tenuto Steph Curry fuori da metà gara-4 in poi. Le semifinali di Conference hanno provocato qualche sussulto in più, con due gare terminate all'overtime. Il rientro del 30 ed il suo super supplementare da 17 punti nella cruciale gara-4 (quando Portland avrebbe potuto portare la serie sul 2-2) hanno però spianato la strada al 4-1 finale. Nelle finali, quelle di Conference si intende, è arrivato il capolavoro: sotto 3-1, perso il fattore campo in gara-2, in totale balìa tattica, tecnica e mentale dei meravigliosi Oklahoma City Thunder, Golden State ha ritrovato sprazzi del suo gioco, fiammate degli Splash Brothers (ma anche dalla panchina) che l'hanno portata a gara-7, un vero main event del settore, uno scontro all'ultimo canestro che ha visto gli uomini in gialloblù uscire vincitori contro degli avversari comunque mai domi fin all'ultimo minuto.

Puliti come il pavimento del re i Playoffs di sua maestà LeBron James: 4-0 per aver ragione della resistenza - abbastanza imprevedibile - dei Detroit Pistons al primo turno. Altrettante gare sono state sufficenti per demolire (12 punti di scarto medio, col picco di +25 in gara-2) gli Atlanta Hawks di coach Mike Budenholzer. In queste due serie Cleveland si è distinta per le straordinarie percentuali dall'arco, con le bocche dei cannoni Smith, Love, Irving e Frye perennemente calde e precise a destinazione. In finale di conference il primo ed unico blackout della post-season della franchigia dell'Ohio: dopo le due gare vinte in casa, i Toronto Raptors hanno strappato di prepotenza (e di Lowry-DeRozan, fino ad allora abbastanza inguardabili nella serie) il pareggio in Canada, sfruttando anche le prestazioni di un sorprendente Bismack Biyombo. Alla lunga, però, nonostante il rientro di Jonas Valanciunas nel pitturato, i Cavs hanno ripreso il timone della serie: 4-2 e sesto giro consecutivo sulla giostra delle Finals per James.

I roster, il gioco

I due stili di gioco sono abbastanza celebri e definiti: Steve Kerr ha fatto del ball-movement, della circolazione di palla, un mantra, con le continue penetrazioni e gli scarichi per i tiratori dall'arco: i Warriors sono la miglior squadra della lega per triple (1077 in RS, col 42%), punti per partita (110.9) e punti da assist per partita (62.9). A tutto questo poi, si aggiungono i tiri folli e fuori da ogni logica di Stephen Curry, che oramai ha riscritto il concetto di "tiro forzato" nel panorama del basket mondiale. Proprio sugli Splash Brothers, il 30 e il suo fido compare di bombe Klay Thompson, fa maggior affidamento Steve Kerr: con loro, nei momenti cruciali in campo il resto del "death lineup", ovvero Iguodala, Barnes e Green, tanto importanti in difesa (senza trascurare però la grandissima fase spalle a canestro di Thompson) quanto sull'arco per raccogliere gli scarichi in attacco.

Per alcuni aspetti completamente opposti i Cleveland Cavaliers, nelle cui mani la palla sta ferma anche per diversi secondi ogni azione. Questa è la caratteristica cruciale di LeBron James, sicuramente, capace di creare punti contro tutto e tutti, ma anche di Kevin Love, che alterna al catch-and-shoot da tre anche buoni possessi spalle a canestro. Isolamenti, isolamenti ed isolamenti, l'idea di Tyronn Lue è quella di sfidare i Warriors nella difesa 1vs1. Rispetto allo scorso anno, quando erano out per infortunio, il numero 0 e Kyrie Irving saranno sicuramente fattori in più nell'espressione delle Finals dei Cavs, ma un ruolo rilevante spetta anche al resto del supporting cast del Prescelto: dal ritrovato Channing Frye alle triple di J.R. Smith alla difesa di Shumpert e Dellavedova, molte delle chiavi della serie sono nelle loro mani.

NBA