NBA - Atlanta travolge Philadelphia, Boston la spunta a Charlotte grazie a Bradley

Non basta un ottimo Kemba Walter agli Hornets per avere la meglio dei Celtics, che hanno dalla coppia Thomas-Bradley ben 55 punti. Non c'è partita invece a Philadelphia, con gli Hawks che vanno via nel secondo quarto per archiviare la pratica nei minuti finali: Millsap e Schroder sugli scudi.

NBA - Atlanta travolge Philadelphia, Boston la spunta a Charlotte grazie a Bradley
NBA - Atlanta travolge Philadelphia, Boston la spunta a Charlotte

E' un fantastico Avery Bradley a trascinare i Boston Celtics nell'ostica trasferta di Charlotte. Gara equilibrata, decisa dalle triple della guardia che tanto è mancata nella scorsa post-season alla squadra di Brad Stevens. Prima vittoria esterna stagionale per i Celtics, che impongono il primo stop interno agli Hornets, ai quali non basta un ottimo Kemba Walker da 29 punti ed ottime percentuali dal campo. Nell'altro match che tratteremo in questo recap, i Philadelphia 76ers non bissano l'ottima prestazione dell'esordio, cedendo di schianto agli Atlanta Hawks di Paul Millsap.  

Philadelphia 76ers - Atlanta Hawks 72-104

Thabo Sefolosha a canestro in penetrazione - Foto Espn NBA
Thabo Sefolosha a canestro in penetrazione - Foto Espn NBA

Non c'è gara a Philadelphia, dove gli Atlanta Hawks passano senza faticare più di tanto contro i Sixers padroni di casa. Pessime le percentuali al tiro dei padroni di casa, che non permettono ad Embiid e soci di restare attaccati alla gara nel secondo quarto, quando gli ospiti prendono il largo nel punteggio grazie a Millsap, Korver e Schroder. La lunghezza della panchina di Budenholzer - Sefolosha e Muscala in doppia cifra - fa la differenza, con Okafor e soci che non trovano mai il guizzo giusto per impensierire la difesa degli Hawks. Le due triple di Korver, unite alla penetrazione, spaccano in due la gara (48-32) con i Sixers che non riusciranno più a tornare in partita. Lungo garbage time nella ripresa, nella quale Atlanta legittima il vantaggio fino al definitivo più 32 (104-72).   

Charlotte Hornets - Boston Celtics 98-104

Gara invece molto bella ed equilibrata quella andata in scena a Charlotte, con gli Hornets che dopo una partenza lanciata degli ospiti riescono a tornare in partita e mettere la testa avanti nel punteggio a fine terzo quarto. Inizio tutto di marca Celtics, che con le triple di Thomas e Bradley - ed i quattro di Horford - scappano immediatamente sul più 11 (21-8 prima e 26-12 poi). Le forzature e le palle perse dei padroni di casa vengono limitate da Walker e compagni nel secondo quarto, quando Lamb e Belinelli approfittano delle disattenzioni della second-unit avversaria. Il ritorno in campo di Thomas consente ai Celtics di mantenere il vantaggio all'intervallo. Boston che in avvio di ripresa, grazie all'ottima circolazione sul perimetro, sfrutta la tripla di Horford per tornare in doppia cifra di vantaggio (58-48), ma la reazione di Walker, Williams e soci ribalta immediatamente la situazione: alla penultima sirena Charlotte prende il comando delle operazioni, guidando di uno grazie al layup di Batum. Nel momento cruciale della gara, un 7-0 firmato Bradley riporta i Celtics avanti nel punteggio e - contestualmente - dimezza le certezze offensive degli Hornets. Nella pancia dell'ultimo periodo altri cinque della guardia di Stevens ed i canestri di Rozier, Jerebko e Thomas consentono agli ospiti di guadagnare un margine consistente (93-79) conservandolo fino alla sirena conclusiva, con Walker e Kaminski che utilizzano gli ultimi secondi di gara per rimpinguare il proprio bottino personale. 


Share on Facebook