NBA - Porter trascina i Wizards: New York crolla anche a Washington

Washington ringrazia Otto Porter Jr., che, con una prestazione maiuscola, regala il successo ai suoi.

NBA - Porter trascina i Wizards: New York crolla anche a Washington
NBA - Porter trascina i Wizards: New York cade anche a Washington.   www.twitter.com/NBA
Washington Wizards
119 112
New York Knicks

Gli Washington Wizards si trovano in una posizione di classifica davvero preoccupante, ma la partita di stanotte sembra dare un po' di speranza ai tifosi. Rispetto alle aspettative, anche i New York Knicks continuano a deludere, soprattutto vista la difficoltà nel segnare degli uomini di Hornacek. Wall e Porte realizzano 44 punti in due, con il playmaker che aggiunge anche 11 assist. Per gli avversari, è Rose il top scorer con la sua buona prestazione da 27 punti, non sufficienti per ribaltare le sorti del match.

Il match non è propriamente emozionante nelle fasi inziali, Gortat riesce ad avere la meglio sui lunghi avversari con il ritmo di gioco molto lento. New York attacca con poche spaziature corrette e troppe individualità che portano inevitabilmente ad un risultato negativo. L'unica notizia buona viene dalla panchina, con Willy Hernangomez che fa vedere alcune giocate davvero interessanti; per il resto Washington controlla la partita con 4/4 dall'arco dei tre punti, portandosi avanti per 24-18. Ad inizio del secondo quarto arrivano altre due triple dei padroni di casa da parte di Thornton e Oubre e i Knicks rimangono leggermente attardati. La rimonta è affidata ad un altro insolito protagonista: Kuzminskas tiene aggrappati i suoi per qualche minuto, con alcuni canestri fondamentali. Non basta però, perché complice l'ottima partita giocata da Otto Porter Jr., gli Wizards tornano sul +10 a fine primo tempo, grazie ad un 8/11 di squadra da tre punti.

Gli ospiti cedono completamnte al rientro in campo, non riuscendo a segnare con continuità; Washington invece non ha problemi a far girare la palla e a punire con l'uomo libero. La partita di Carmelo Anthony è negativa, anche per colpa di un atteggiamento quasi svogliato da parte della stella di New York; Porzingis invece si limita al compitino, non certo la sua miglior serata. Dopo qualche azione di Beal, per i padroni di casa si sblocca anche John Wall, sempre concentrato a cercare i compagni liberi, ma che riesce a prendersi qualche conclusioni strepitosa, anche da tre punti. Rose rende leggermente meno amaro il parziale a fine terzo quarto, che è di 87-75 a favore degli Wizards. Washington non vuole perdere il controllo della partita e torna a segnare con una continuità pazzesca, grazie ancora una volta alle triple di Marcus Thornton. New York si sveglia clamorosamente negli ultimi tre minuti, trascinati dai 9 punti consecutivi di Brandon Jennings ma non basta: Washington infatti riesce a non perdere la testa ed ottenere la terza vittoria.