NBA - Lakers e Pelicans a picco contro Raptors e Clippers. Spurs in volata su Washington

Le squadre di Rivers e Popovich raggiungono in testa alla Western Conference i Golden State Warriors con sedici successi stagionali: i primi passeggiano a New Orleans archiviando la pratica nei due quarti centrali, mentre gli Spurs devono sudare sette camicie per avere la meglio dei Wizards. I Lakers crollano in Canada senza mai entrare in partita.

NBA - Lakers e Pelicans a picco contro Raptors e Clippers. Spurs in volata su Washington
NBA - Lakers e Pelicans a picco contro Raptors e Clippers. Spurs in volata su Washington

Toronto Raptors - Los Angeles Lakers 113-80

Non c'è partita in Canada. I Toronto Raptors archiviano la pratica nel secondo quarto, dopo aver chiuso avanti, ma di sole sei lunghezze, il primo periodo. Stavolta la second unit degli ospiti non fa la differenza in positivo, ma subisce le iniziative di Joseph e Nogueria, che si uniscono ai soliti Lowry e DeRozan nel creare la frattura che decide di fatto la gara. Nella ripresa i gialloviola non riescono mai a rimettere la sfida in discussione, rimediando a fine gara un pesantissimo trentello da portare sulle spalle. Ingram firma 17 punti, in doppia cifra con lui Clarkson e Williams, mentre per i canadesi Lowry è il migliore con 24 punti, 4 carambole e ben 7 assist. 

New Orleans Pelicans - Los Angeles Clippers 96-114

Non è sufficiente ai New Orleans Pelicans un primo quarto eccellente da trenta punti messi a referto per impensierire i Los Angeles Clippers di Doc Rivers. A cavallo dei due quarti centrali gli ospiti archiviano la contesa alzando a dismisura l'intensità difensiva e colpendo ripetutamente da oltre l'arco dei tre punti (chiuderanno con un ottimi 41% complessivo). Ad inizio ripresa il break che chiude i giochi, con Paul che arma la mano dei compagni smazzando ben 13 assist. Griffin e, dalla panchina, il solito Crawford, i migliori marcatori con 27 e 21 punti rispettivamente, mentre Davis si ferma a soli 21, guardato a vista dalla difesa dei losangeleni.    

San Antonio Spurs - Washington Wizards 107-105

E' un canestro a sei secondi dal termine della gara a decidere l'equilibratissimo match andato in scena all'ombra dell'Alamo di San Antonio tra gli Spurs di Gregg Popovich ed i Washington Wizards mai domi di Scott Brooks. Gli ospiti tengono testa ai padroni di casa nei primi due quarti, prima di subire nel terzo l'impeto di Gasol, Leonard ed Aldridge. I Wizards si inceppano in attacco, mettendo a referto soli 14 punti, ma si riprendono nell'ultimo periodo sfiorando anche il colpo grosso. La tripla di Beal a 50" dal termine porta gli ospiti avanti di una lunghezza, ma Green risponde prontamente da oltre l'arco dalla parte opposta. Wall impatta, ma ai Wizards non riesce l'impresa dopo il canestro di Leonard, con Porter che fallisce l'aggancio sulla sirena.