NBA - Toronto a valanga, Milwaukee fa poker, Minnesota sorprende Charlotte in overtime

Travolgenti i Toronto Raptors, che dopo i 33 punti rifilati ai Lakers, vincono di 44 contro gli Atlanta Hawks di Mike Budenholzer. Milwaukee contiene il ritorno dei Nets nel terzo quarto prima di archiviare la pratica nell'ultimo grazie al solito Giannis e ad un ottimo Henson. Cadono, infine, gli Hornets di Belinelli, con Wiggins e Towns che fanno la voce grossa.

NBA - Toronto a valanga, Milwaukee fa poker, Minnesota sorprende Charlotte in overtime
NBA - Toronto a valanga, Milwaukee fa poker, Minnesota sorprende Charlotte in overtime

Milwaukee Bucks - Brooklyn Nets 112-103

Quarta vittoria consecutiva per i Milwaukee Bucks di Jason Kidd che davanti al pubblico amico superano con relativa facilità i Brooklyn Nets. Dopo un primo quarto piuttosto sonnolento ed equilibrato, i padroni di casa alzano il ritmo in difesa e soprattutto in transizione, trovando spesso ottime soluzioni con Henson e, ovviamente, con Parker ed Antetokounmpo. Bogdanovic è particolarmente ispirato, e prova da solo a rialzare i suoi, mentre Lopez litiga e non poco con il ferro (3/17 complessivo). Al ritorno in campo gli ospiti provano ad accorciare - grazie anche ad Harris e Kilpatrick - e rimettere la contesa in discussione, ma i canestri della guardia croata sono sufficienti soltanto a ridurre il gap fino al meno 6, prima del break finale confezionato dai liberi di Dellavedova ed Antetokounmpo.        

Charlotte Hornets - Minnesota Timberwolves 120-125

Continuano a balbettare davanti al pubblico amico gli Charlotte Hornets di Marco Belinelli, che nonostante le due triple dell'azzurro nell'overtime cedono il passo ai Minnesota Timberwolves del solito duo Wiggins-Towns. Padroni di casa che avevano provato a dare uno strappo al match nel primo e nel terzo periodo, ma è soprattutto nel quarto che le difficoltà offensive di Walker e compagni lasciava aperta la porta al recupero degli ospiti. Molto prolifico, dopo il pareggio da tre di Wiggins e l'errore a fil di sirena di Kemba, il supplementare: ospiti che scappano con la guardia canadese e con la tripla di Dieng. Batum e Belinelli provano a rispondere accorciando soltanto, ma mai riacciuffando gli ospiti che conducono in porto una bella e confortante vittoria.    

Toronto Raptors - Atlanta Hawks 128-84

Non c'è storia in Canada nel match che vedeva di scena i padroni di casa dei Toronto Raptors in back to back contro gli Atlanta Hawks. Dopo i 33 punti rifilati ai Lakers, 44 sono quelli che separano le due squadre protagoniste di un match totalmente a senso unico. DeRozan e compagni conducono già dalle prime battute ed a fine primo quarto sono avanti di dieci. Vantaggio che viene implementato con il passare dei minuti, anche se grazie a Schroder e Hardaway gli ospiti non crollano fino al -15 dell'intervallo lungo. Lowry e compagni tengono a bada in avvio di ripresa il ritorno degli ospiti, decisamente velleitario, archiviando la pratica negli ultimi 12 minuti di gioco grazie ad un clamoroso parziale di 42-14: tre schiacciate di Nogueira fanno impazzire il pubblico e mandano i titoli di coda del match, con Atlanta che esce anzitempo dal campo permettendo a Ross, Siakam e compagni di rimpinguare il bottino personale fino alla sirena conclusiva.  

NBA