NBA: Antetokounmpo raggiunge Abdul Jabbar e i Bucks vincono. Boston travolgente a Orlando

Seconda tripla doppia stagionale di Giannis e vittoria per Milwaukee su Portland. Sette giocatori in doppia cifra e grande difesa per i Celtics, i quali espugnano l'Amway Center.

NBA: Antetokounmpo raggiunge Abdul Jabbar e i Bucks vincono. Boston travolgente a Orlando
NBA: Antetokounmpo raggiunge Abdul Jabbar e i Bucks vincono. Boston travolgente a Orlando

Sul parquet degli Orlando Magic arriva la vittoria più larga della stagione per i Boston Celtics, i quali tirano finalmente fuori le proprie armi più importanti, quelle che finora hanno portato la squadra di coach Stevens a diventare una delle realtà più solide della Conference orientale. Successo importante anche per i Milwaukee Bucks, i quali mantengono il fattore campo e vincono contro i Portland Trail Blazers. Decisivo ancora una volta Giannis Antetokounmpo, il quale con una tripla doppia (la seconda stagionale, nella storia dei Bucks raggiunge Kareem Abdul Jabbar) trascina i suoi alla vittoria.

ORLANDO MAGIC-BOSTON CELTICS 87-117

Venti e più minuti a soffrire l'inerzia di una gara che sembra sorridere agli avversari, poi l'improvviso e inarrestabile cambio di marcia per portare a casa un'altra vittoria, la dodicesima della stagione a fronte di nove sconfitte. I Boston Celtics espugnano il parquet degli Orlando Magic grazie ad un secondo tempo eccellente, fatto di grande difesa e di un attacco finalmente in ritmo dal primo all'ultimo possesso. Negli spogliatoi le squadre c'erano andate con la franchigia della Florida avanti di un punto, ma al ritorno sul parquet si è giocata un'altra partita: trentuno lunghezze di differenza tra le due formazioni, con i Celtics che concedono appena 37 punti ed esplodono letteralmente nella metà campo avversaria. Tutto il quintetto di partenza va in doppia cifra, nonostante l'assenza di Isaiah Thomas, ma i suoi compani non lo hanno fatto rimpiangere. Mani fatate per Al Horford, il quale chiude con appena 10 punti, ma anche con 8 assist e 6 rimbalzi, mentre il top scorer è Bradley con 23 punti. Dall'altra parte si salvano in pochi, in primis Payton che non ripete l'exploit contro i Wizards.

ORLANDO MAGIC - Punti: Augustin 15, Fournier 14, Vucevic 12. Rimbalzi: Vucevic 10, Ibaka 8. Assist: Fournier 5.

BOSTON CELTICS - Punti: Bradley 23, Crowder 17, Rozier 16. Rimbalzi: Crowder 10, Horford 6. Assist: Horford 8.

MILWAUKEE BUCKS-PORTLAND TRAIL BLAZERS 115-107

Che sarebbe stata una partita divertente, in pochi sembravano poter avere dubbi. Che ci sarebbe stato equilibrio era un'altra certezza che ci si portava dai minuti precedenti alla sfida. E che Giannis Antetokounmpo potesse essere l'uomo decisivo, anche in questo caso pochi dubbi. Il greco sfodera un'altra prova colossale, con una tripla doppia che lo fa entrare nella storia dei Milwaukee Bucks. 15 punti, 12 rimbalzi e 11 assist (oltre a 4 stoppate e due rubate), e per la seconda volta in stagione The Freak Greek va in doppia cifra per tre specialità del basket. Ma c'è di più, visto che Giannis raggiunge, nella storia della franchigia, un certo Kareem Abdul Jabbar, che quando indossava la canotta dei Bucks era ancora noto come Ferdinand Lewis Alcindor. Tornando alla partita, il talento di Jabari Parker e il proverbiale cuore di Matt Dellavedova sono decisivi per la formazione di casa, che tra l'altro manda in doppia cifra sei giocatori. Dall'altra parte, i Portland Trail Blazers si affidano al dinamico duo Lillard-McCollum, ma i loro 53 punti combinati non portano alla vittoria, anche perchè la panchina non risponde "presente" tanto quanto quella rivale.

MILWAUKEE BUCKS - Punti: Parker 27, Dellavedova 17, Monroe ed Antetokounmpo 15. Rimbalzi: Antetokounmpo 12. Assist: Antetokounmpo 11.

PORTLAND TRAIL BLAZERS - Punti: Lillard 30, McCollum 23, Crabbe 14. Rimbalzi: Plumlee 10. Assist: Lillard 6.


Share on Facebook