NBA - Washington vince ancora, battuta Detroit. Orlando rimonta i Nets, i Celtics gli Hornets

Wall e Beal trascinano i Wizards ad una netta vittoria sul campo dei Pistons. I Magic, dopo essere stati sotto per tutta la partita, recuperano e nel finale battono una buona Brooklyn. Stesso discorso per Boston, che nell'ultimo quarto riprende Charlotte e porta a casa la partita grazie a Thomas

NBA - Washington vince ancora, battuta Detroit. Orlando rimonta i Nets, i Celtics gli Hornets
NBA - Washington vince ancora, battuta Detroit. Orlando rimonta i Nets, i Celtics gli Hornets

Detroit Pistons – Washington Wizards 108 – 122

Una bella vittoria per gli uomini di Scott Brooks che, in quel di Detroit, portano a casa la seconda W di fila. Dopo un primo quarto abbastanza equilibrato, i Wizards (11-14) hanno praticamente hanno ampliato il proprio vantaggio sul finire del secondo periodo, quando il distacco con i Pistons (14-14) è arrivato in doppia cifra. Detroit, che nel secondo tempo si è vista sprofondare a meno 20, torna ad un record sul 50%, dimostrando quanto poco continua riesca ad essere la squadra di Van Gundy.

Brooklyn Nets – Orlando Magic 112 – 118

Al Barclays Center arriva una vittoria di misura per gli Orlando Magic (12-16) sui Brooklyn Nets (7-18). La squadra di Frank Vogel, 12a ad Est, è riuscita a recuperare e a vincere dopo aver passato tutto il secondo e terzo periodo ad inseguire i padroni di casa. I Nets infatti, soprattutto nella parte centrale del match, hanno giocato una buona partita, con buona intensità, vanificata poi però nel finale, quando Orlando è tornata prepotentemente e, grazie a Fournier ed Augustin, ha portato a casa la dodicesima vittoria stagionale.

Charlotte Hornets – Boston Celtics 88 – 96

Continua il non buon momento degli Charlotte Hornets (14-13), che al TD Garden cadono per la quarta volta di fila, la sesta nelle ultime dieci partite. Contro i Celtics (14-12), rivitalizzati dal ritorno in campo di Isaiah Thomas, la squadra di Clifford ha perso dopo essere stata in vantaggio praticamente per tre quarti. Nell’ultimo quarto però, i padroni di casa hanno fatto valere il fattore la propria miglior freschezza, chiudendo il match con un buon margine di vantaggio e, incredibilmente, rischiando anche relativamente poco.

Bene come detto l’impatto di Thomas, che al rientro chiude con 26 punti. Doppia cifra anche per Horford, 16, Bradley e Crawder, 12 per entrambi. Per gli Hornets, 22 sono i punti di Batum e soltanto 11 per il nostro Marco Belinelli. 

NBA