NBA - Cleveland stende ancora Milwaukee, i T-Wolves espugnano Atlanta

Kyrie Irving trascina i suoi alla vittoria con 31 punti e 13 assist mentre Minnesota rimonta gli Hawks nell'ultimo quarto portando tutto il quintetto in doppia cifra.

NBA - Cleveland stende ancora Milwaukee, i T-Wolves espugnano Atlanta
NBA - Cleveland stende ancora Milwaukee, i T-Wolves espugnano Atlanta   Fonte: www.twitter.com/Timberwolves

Il rematch della scorsa notte finisce ancora una volta con i Cavs vincitori, stavolta grazie soprattutto a Irving che mette a referto 31 punti e 13 assist. Benissimo anche James che si "ferma" a 29 punti e 9 rimbalzi, mentre per gli avversari Antetokounmpo segna 28 punti, Parker 29.

Minnesota, invece, si prende un successo molto importante in casa di Atlanta con tutti i giocatori del quintetto in doppia cifra, ma in particolare un Towns da 17 punti e 18 rimbalzi. Per gli avversari tengono duro solo Millsap con 18 punti e 10 rimbalzi e Schroder, con 21 punti.

Cleveland Cavaliers - Milwaukee Bucks 113-102

Gran partenza di Cleveland che deve fare a meno di Kevin Love per un'altra gara, ma a trascinare i suoi c'è Kyrie Irving con le sue penetrazioni che regalano un +9 a fine primo quarto. Il secondo periodo non sembra essere diverso ,con i Cavs che (nel giorno della consegna dell'anello a Dellavedova) non risparmiano gli avversari, i quali si rifanno sotto negli ultimi minuti del primo tempo sfruttando qualche contropiede col solito Antetokounmpo e recuperando lo svantaggio; dopo due quarti il risultato è di 59-54. I Cavs però chiudono la partita al rientro in campo sfruttando ancora una volta l'asse Irving-James, con il numero 2 che trova il career high di 13 assist mentre Lebron conclude le azioni. Cleveland dà spettacolo in casa propria e Milwaukee deve arrendersi anche nel quarto quarto, dove gli avversari controllano il risultato e lasciano a riposo alcuni dei giocatori migliori.

Atlanta Hawks - Minnesota Timberwolves 84-92

Nonostante un Dwight Howard fuori per un infortunio alla schiena, Atlanta inizia bene e riesce a tenere sotto controllo la voglia di correre dei ragazzi di coach Thibodeau. Dall'altra parte però Wiggins è già ispirato e il primo quarto termina con soli due punti di vantaggio per gli ospiti. Minnesota inizia a giocare ancora meglio nel secondo periodo con Towns scatenato, ma a scuotere la squadra ci pensa Paul Millsap con un poster sulla difesa avversaria che rilancia l'azione degli Hawks. Atlanta risponde colpo su colpo e conclude il primo tempo sotto di soli cinque punti. E' proprio al rientro in campo che i padroni di casa provano a colpire gli avversari col tiro da tre e le giocate di Dennis Schroder e riescono a recuperare quel distacco accumulato in precedenza. Atlanta passa addirittura in vantaggio quando, sulla sirena del terzo quarto, Kent Bazemore va via in slalom e arriva a canestro portando i suoi avanti di due. Nell'ultima frazione di gioco, dopo una prima parte equilibrata, inizia il momento di Zach LaVine che alterna lay-up in penetrazione a tiri da tre punti, facendo impazzire la difesa avversaria e consegnando di fatto la vittoria ai Timberwolves; per gli Hawks invece è la terza sconfitta nelle ultime cinque partite.


Share on Facebook