NBA - New York Knicks, la voglia di Porzingis: "Giocherò a Natale, così come tutte le 82 gare di Regular Season"

Il lettone, nuova stella nascente dei New York Knicks di Jeff Hornaceck, ha ribadito la sua volontà di scendere in campo anche nel giorno di Natale, nonostante un piccolo infortunio al suo ginocchio.

NBA - New York Knicks, la voglia di Porzingis: "Giocherò a Natale, così come tutte le 82 gare di Regular Season"
NBA - New York Knicks, la voglia di Porzingis: "Giocherò a Natale, così come in tutte le gare di Regular Season"

"Mi sento bene, sono pronto a scendere in campo a Natale".

Questione di mentalità, vincente, da grande giocatore. Attitudine che Kristaps Porzingis ha messo in mostra al pubblico del Madison Square Garden fin dalle prime partite giocate in maglia New York Knicks e che gli ha permesso, al di là delle sue doti tecniche, di diventare quasi immediatamente un idolo del palazzetto della Grande Mela. Torna a ribadirlo, il lettone che sta stupendo l'America intera, in vista della sfida di Natale che vedrà i newyorchesi sfidare in casa i Boston Celtics. 

Poco conta se il lettone ha rimediato nell'ultima gara di Regular Season contro i Magic una ginocchiata da Nikola Vucevic. Lui vuole esserci e farà di tutto pur di scendere in capo nel matinèe di domenica. "Al momento - ha detto giovedì - non posso caricarci molto, ma posso camminare e confido nello star meglio nei prossimi giorni. E' solo una piccola infiammazione, ma già mi sento meglio rispetto al momento della contusione". 

Un'assenza che risulterebbe a dir poco importante per Jeff Hornaceck ed i suoi Knicks, con il lettone che nella sua seconda stagione NBA sta letteralmente esplodendo in termini di prestazioni e di numeri: 19.9 punti di media a partita, 7.6 rimbalzi e 1.8 assist ad allacciata di scarpe. Uno sguardo al Natale, ma anche alla stagione in tutta la sua complessità: "Voglio giocare tutte e 82 gare, non mi accontento di quella di domenica. Voglio farlo per provare che posso farlo, che il mio corpo può sostenere questo tipo di sforzo. Sto dando moltissima attenzione al recupero ed alla cura del mio corpo, e per questo motivo mi sento pronto a questa sfida. So bene quanto sia dura questa prova, ma so che il mio corpo può aiutarmi ad andare oltre questi ostacoli, so che posso farcela". 

Il lettone, infine, non difetta in ambizioni e prosegue così nel suo intervento: "Spero e sono sicuro di avere una lunga carriera nella NBA. Per questo è importante essere pronti a giocare ogni singola partita, sapendo che la mia squadra ha bisogno di me e sperando di star sempre bene nel corso della stagione". 

NBA