NBA - Charlotte espugna Orlando, Washington batte i Pacers

Gli Hornets dominano a Orlando col duo Batum-Walker che ne mette 41, mentre Wall regala la vittoria ai suoi con 36 punti, 11 rimbalzi e 9 assist.

NBA - Charlotte espugna Orlando, Washington batte i Pacers
NBA - Charlotte espugna Orlando, Washington batte i Pacers    Fonte: www.twitter.com/hornets

I Wizards trovano la quindicesima vittoria contro Indiana, grazie ad un John Wall ispiratissimo: 36 punti conditi da 11 rimbalzi e 9 assist. Non sono bastati agli avversari i 34 di un ottimo Paul George, con il secondo quarto che è risultato decisivo per il punteggio finale. Nella partita tra Charlotte e Magic, i primi hanno dominato l'intero match grazie ai suoi uomini migliori, ovvero Batum e Walker. Il francese ha sfiorato la tripla doppia con 20 punti, 9 rimbalzi e 8 assist, mentre Walker ha concluso con 21 punti.

Washington Wizards - Indiana Pacers 111-105

Gli ospiti partono bene con Paul George ispirato e grazie a lui e i suoi 9 punti il match rimane pressochè in parità; stessi numeri anche per Beal con il primo quarto che si conclude con due punti di vantaggio a favore di Indiana. Negli ultimi minuti però è proprio Bradley Beal a procurarsi una torsione innaturale alla caviglia destra che gli consente di finire il primo tempo ma non di fare ritorno in campo. Strepitosa la partita di John Wall, che nel secondo periodo mette un solco fra le due squadre negli ultimi minuti riuscendo a segnare con continuità anche il tiro da tre punti. I Pacers rientrano negli spogliatoi con dieci punti da recuperare, ma nel secondo tempo la partita non cambia volto: gli ospiti lottano ma non riescono mai ad avvicinarsi a Washington che controlla il risultato nel terzo quarto sfruttando ancora un Wall che chiuderà la partita con ben 36 punti. Nell'ultima frazione di gioco i padroni di casa si rilassano un po', ma il vantaggio accumulato è sufficiente per tenersi una vittoria molto importante.

Orlando Magic - Charlotte Hornets 101-120

Gli Orlando Magic, reduci da tre successi nelle ultime quattro partite, sfruttano l'ottimo stato di forma di Serge Ibaka, anche questa notte particolarmente ispirato: l'ex Thunder firma 15 punti nel primo quarto, nonostante il vantaggio sia di Charlotte, che chiude avanti di quattro punti. Il match rimane equilibrato anche nel secondo quarto, con Vucevic che ne segna dodici personali, anche se dall'altra parte c'è Kemba Walker che non gradisce e risponde colpo su colpo: a fine primo tempo il risultato è di 62-55 per gli ospiti. Al rientro in campo c'è solamente una squadra in campo: gli Hornets dominano sui due lati del campo giocando in maniera perfetta e stavolta è Nicolas Batum a guidare le operazioni segnando sia in contropiede che su attacco schierato. L'attacco dei Magic riesce a produrre solo 13 punti, numeri che condannano i padroni di casa a una sconfitta sicura. I Magic entrano nell'ultimo quarto con 29 punti da recuperare e nonostante Charlotte lasci la presa sulla partita e permetta agli avversari di ridurre il distacco nel garbage time, la vittoria degli Hornets è già in cassaforte.


Share on Facebook