NBA - Booker allo scadere e Phoenix espugna Sacramento. Jokic-show: Denver supera Milwaukee

Il buzzer beater del numero 1 consente ai Suns di vincere in casa dei Kings. Tripla doppia per Jokic e i Nuggets (senza Gallinari) hanno la meglio su Giannis e compagni.

NBA - Booker allo scadere e Phoenix espugna Sacramento. Jokic-show: Denver supera Milwaukee
NBA - Booker allo scadere e Phoenix espugna Sacramento. Jokic-show: Denver supera Milwaukee

I Denver Nuggets non sentono l'assenza di Danilo Gallinari, e vincono una bella partita al Pepsi Center contro i Milwaukee Bucks, grazie soprattutto alla tripla doppia - la prima in carriera - per Nikola Jokic: lo sloveno chiude con 20 punti, 13 rimbalzi e 11 assist, Antetokounmpo e compagni vanno al tappeto. A Sacramento, un buzzer beater a fil di sirena di Booker vale la vittoria per i Phoenix Suns, i quali ottengono una delle poche gioie di questa stagione travagliata e se ne tornano a casa con un W che fa soprattutto morale.

DENVER NUGGETS - MILWAUKEE BUCKS 121-117

Cercavate il protagonista di Nuggets-Bucks?
Cercavate il protagonista di Nuggets-Bucks?

Nessun effetto Gallinari per i Denver Nuggets, i quali tornano al Pepsi Center e portano a casa un bel successo nei confronti dei Milwaukee Bucks. Ed è soprattutto la notte in cui a prendere la scena è Nikola Jokic. Che sarebbe stata una partita con grandi giocate sotto le plance lo sapevano più o meno tutti. Ma che sarebbe stata la prima notte da 'grande' per il centro sloveno, con tutto quel ben di Dio sul parquet, non tutti potevano aspettarselo. Venti punti, tredici rimbalzi e undici assist per la prima tripla doppia della carriera di Jokic, il quale "segna e fa segnare" come si direbbe per un numero 10 del calcio degli anni Ottanta. Denver vince nonostante percentuali a dir poco rivedibili con i piedi dietro l'arco, ma comunque con sei giocatori in doppia cifra. Da segnalare Wilson Chandler da 23 punti nonostante lo 0/5 al tiro pesante, ma con percentuali "gallinaresche" ai liberi. In casa Bucks, Giannis e Jabari Parker sono devastanti come di consueto, ma ai 50 punti della premiata coppia di Milwaukee fa poco seguito il lavoro di squadra. 

DENVER NUGGETS - Punti: Chandler 23, Jokic 20, Faried 19. Rimbalzi: Jokic 13, Faried 11. Assist: Jokic 11.

MILWAUKEE BUCKS - Punti: Parker 27, Antetokounmpo 23, Henson. Rimbalzi: Parker 11, Antetokounmpo 8. Assist: Dellavedova 12.

SACRAMENTO KINGS - PHOENIX SUNS 103-105

"Tu mi abbracci? E io ti batto"
"Tu mi abbracci? E io ti batto"

Mancano pochi spiccioli di tempo alla fine della partita tra Sacramento Kings e Phoenix Suns, Devin Booker decide di trasformare una partita equilibrata ma comunque priva di particolari lampi in una serata felice per la sua squadra. Così arriva il canestro a pochissime frazioni di secondo dalla sirena, e gli ospiti espugnano il parquet di Sacramento, portando a casa una vittoria che fa soprattutto morale, considerando la distanza dei Suns dall'ottava posizione che vale un posto ai playoff. Il buzzer beater porta il bottino personale di Booker a quota 33 punti, in una fase della stagione molto favorevole al numero 1 sul piano realizativo. Ed è sempre lui a contribuire in maniera consistente alle ottime percentuali della squadra da tre punti: 12/29 di squadra, 4/8 per Booker. Molto bene anche Bledsoe, con 20 punti anche se con percentuali da sggiustare, mentre TJ Warren chiude a quota 21. In casa Kings Ty Lawson prova ad uscire alla sua maniera dalla panchina, mentre la tripla doppia di Cousins (22 punti, 12 rimbalzi e altrettanti assist) è ancora una volta insufficiente per evitare la sconfitta.

SACRAMENTO KINGS - Punti: Cousins 22, Collison 19, Lawson 18. Rimbalzi: Cousins 12, Barnes 10. Assist: Cousins 12.

PHOENIX SUNS - Punti: Booker 33, Warren 21, Bledsoe 20. Rimbalzi: Chandler 12, Bledsoe 6. Assist: Bledsoe 4.