NBA - Tripla doppia di Green e vendetta Warriors, sconfittti i Grizzlies

Nella notte i Warriors riescono a passare al FedEx Forum, grazie alla tripla doppia di Draymond Green. L'ala grande dei Warriors segna solo quattro punti, catturando però 12 rimbalzi, smazzando 10 assist e recuperando dieci palloni.

NBA - Tripla doppia di Green e vendetta Warriors, sconfittti i Grizzlies
Memphis Grizzlies
107 122
Golden State Warriors

La tripla doppia di Draymond Green rappresenta una prestazione unica nella storia della NBA. Nessuno, infatti, era mai riuscito ad ottenere una tripla doppia con meno di dieci punti all'attivo. Green nella notte ha realizzato solamente quattro punti, ma ha catturato dodici rimbalzi, distribuito dieci assist e recuperato dieci palloni, prestazione che ha guidato i suoi Golden State Warriors alla vittoria in trasferta al FedEx Forum, sui Memphis Grizzlies. Contributo importante anche da parte di Klay Thompson che ha insaccato trentasei punti con 13-26 dal campo ed 8-15 dall'arco. Dalla panchina è arrivato il grande impatto sulla gara di Andre Iguodala, che in ventotto minuti sul parquet ha realizzato ventidue punti, con un quasi perfetto 6-7 dal campo e 2-3 da tre.

Primo quarto che si apre a suon di triple per i Warriors che si portano subito sul 9-2, ma i Grizzlies reagiscono con le penetrazioni di Mike Conley e Marc Gasol che danza in post basso. Gara che rimane in equilibrio fino a due minuti dalla fine del primo periodo, quando Golden State con un mini break si porta in vantaggio di sette punti, con il primo che quarto che si conclude col punteggio di 22-29 in favore degli ospiti. Nel secondo quarto la tendenza non cambia. I Warriors continuano a far girare palla divinamente e, senza che i Grizzlies se ne accorgano, si portano avanti di quattordici lunghezze. Memphis è stordita ed ha bisogno di una risposta e la trova dall'uomo da 153 milioni di dollari, Mike Conley, che, prima con una tripla e poi con un layup in penetrazione, riporta momentaneamente i Grizzlies a meno sette, ma a fine quarto ci pensa Iguodala a rispedire Memphis a meno tredici. Si va all'intervallo con il punteggio di 49-62 in favore di Golden State.

Al rientro dagli spogliatoi partono forte i Grizzlies, che subito riescono ad andare sul meno dieci. Ma è un fuoco di paglia. Golden State ritorna a giocare e Memphis non può fare altro che subire, contro i colpi ripetuti ed impetuosi di Thompson, Curry, Durant, Green ed Iguodala. Così a fine terzo periodo sprofondano i Grizzlies fino al meno ventuno, punteggio davvero pesante considerando anche il fattore casa. Terzo periodo che si conclude con il punteggio di 77-98 per la squadra di caoch Kerr. Inizia così il quarto periodo con i Warriors che non hanno intenzione di fermarsi, portandosi sul più ventiquattro. I Grizzlies ancora una volta provano a reagire timidamente, ma ormai è troppo tardi e la partita si conclude con il punteggio di 107-122. La squadra di coach Fizdale non riesce a bissare la precedente vittoria contro Golden State, ma è anche normale se contro hai un Draymond Green super energico e vitale per la squadra, a cui si vanno aggiungere altri fuoriclasse come Curry, Thompson e Durant e giocatori che fanno sempre la loro figura dalla panchina come Iguodala.

I Memphis Grizzlies, quindi, proveranno a rifarsi contro i Brooklyn Nets, in trasferta, al Barclays Center. Mentre i Golden State Warriors proveranno a conquistare la loro terza vittoria consecutiva contro i Thunder ad Oklahoma City, con il ritorno alla Cheasepeake Arena per Kevin Durant. Non sarà una gara facile per la squadra di Steve Kerr.

MEMPHIS GRIZZLIES (33-23) - PUNTI: Conley 20, Randolph 17, Gasol 17, Allen 15, Douglas 11. ASSIST: Conley 9, Gasol 7. RIMBALZI: Randolph 13, Allen 9, Green 7.

GOLDEN STATE WARRIORS (45-8) - PUNTI: Thompson 36, Durant 24, Iguodala 22, Curry 18.  ASSIST: Green 10, Curry 5, Iguodala 4 RIMBALZI: Green 12, Durant 5, Mcgee4.

NBA