Nba - Vittorie esterne per Houston e Brooklyn. Battuti Clippers e Kings

Los Angeles viene battuta ancora dai Rockets di Harden e Anderson. Decima vittoria in RS per i Nets, che battono a domicilio Sacramento.

Nba - Vittorie esterne per Houston e Brooklyn. Battuti Clippers e Kings
NBA - Houston corsara allo Staples. Brooklyn batte in casa i Kings

Houston Rockets - Los Angeles Clippers 122 - 103

Netta vittoria per gli Houston Rockets (43-19), che allo Staples Center giocano un secondo tempo perfetto, ottenendo la quarantatreesima vittoria in stagione. Dall’altro lato, i Clippers (36-24), dopo un primo quarto abbondante giocato a buon livello, subiscono il rientro di Harden e compagni che, già a metà del secondo quarto, si portano in doppia cifra di vantaggio.

Da qui in poi, la squadra di Mike D’Antoni non si guarda più indietro. Harden e Anderson cominciano a martellare il canestro da oltre l’arco, senza lasciare alcuna possibilità di rimontare ai Clippers. Il +12 con cui si chiude il primo tempo è soltanto l’occhio del ciclone, perché Houston, al rientro dagli spogliatoi, “uccide” definitivamente la partita, portando il tabellone anche sul +20.

Al suono della sirena così, il punteggio recita 122 – 103 in favore dei Houston, che aumenta così il vantaggio proprio su Los Angeles, occupante la quarta piazza ad Ovest, e tiene il passo degli Spurs.

Brooklyn Nets - Sacramento Kings 109 - 100

Bella vittoria per i Brooklyn Nets (10-49), arrivati finalmente alla decima vittoria stagionale. La seconda squadra di New York riesce così ad interrompere una striscia di nove sconfitte di fila, battendo in trasferta i Sacramento Kings (25-36). L’ex squadra di DeMarcus Cousins è invece in piena crisi da quando è andato via il centro, tanto da essere alla quinta sconfitta di fila.

Passando alla partita, i Nets giocano una gara solida, approfittando della scarsa qualità dei Kings. Il vantaggio di Brooklyn arriva sin dal primo quarto, dove arriva persino a 15 punti. I padroni di casa, che non troveranno mai nemmeno un punticino di vantaggio nel corso dei 48 minuti, sono bravi a non lasciar scappare gli avversari, riducendo la forbice nel secondo e terzo periodo.

Alla fine però, i Nets come detto non devono mai recuperare da uno svantaggio, e nonostante i ritmi siano abbastanza blandi, la squadra di Atkinson porta a casa la prima vittoria nel post All-Star Weekend. 

NBA