NBA, Pistons a valanga a Philadelphia. Milwaukee batte i Raptors

Detroit senza problemi a Phila, contro dei Sixers privi anche di Okafor. I Bucks vincono sul proprio campo contro Toronto.

NBA, Pistons a valanga a Philadelphia. Milwaukee batte i Raptors
Palla a due tra Maker e Valanciunas nella gara tra Milwaukee e Toronto. Gary Dineen/Milwaukee Bucks

Nella notte Nba, vittoria importante in prospettiva playoff per i Detroit Pistons di Stan Van Gundy, che dominano al Wells Fargo Center di Philadelphia contro i 76ers di Brett Brown. Pistons braccati per l'ottavo posto nel ranking della Eastern Conference dai Milwaukee Bucks di Jason Kidd, che sul parquet amico del Bradley Center vincono una gara cruciale contro i Toronto Raptors di Dwane Casey. 

Philadelphia 76ers - Detroit Pistons 106-136

Non c'è Jahlil Okafor in quintetto per Philadelphia: un problema al ginocchio destro costringe la terza scelta del Draft 2015 a dare forfait, sostituito da Holmes. I Sixers resistono così solo un quarto e mezzo (rotazione a otto giocatori), prima grazie a Dario Saric, poi a Nik Stauskas, in quintetto per Henderson. Sono le palle perse a condannare i padroni di casa, esposti alle giocate in transizione di Reggie Jackson e Caldwell-Pope. Il primo scossone in favore dei Pistons proviene dalla panchina, in particolare con Tobias Harris e Ish Smith. Phila replica ancora con Saric e poi con Justin Anderson, mentre Covington è in brutta serata al tiro. Il parziale che spacca la sfida si verifica a cavallo tra secondo e terzo quarto, quando Kentavious Caldwell-Pope e Marcus Morris vanno continuativamente a bersaglio per Detroit, che si ritrova in un lampo avanti di una ventina di lunghezze. E' il momento chiave della partita, perchè ai Sixers non resta che godersi i costanti miglioramenti di Saric, mentre gli ospiti scappano via anche grazie ad Andre Drummond e al solito Harris. A gara abbondantemente decisa, Van Gundy concede spazio ai vari Johnson, Hilliard, Marjanovic e Baynes, mentre per Brown Stauskas, Rodriguez e McConnell non riescono a rendere meno pesante il passivo.

Philadelphia 76ers (25-39). Punti: Stauskas 24, Saric 19, Holmes 13, Rodriguez 12, McConnell 10. Rimbalzi: Anderson 8. Assist: Saric, McConnell e Rodriguez 8.

Detroit Pistons (30-32). Punti: Caldwell-Pope 26, Morris 22, Jackson 21, Harris 20, Drummond 14, Smith 11. Rimbalzi: Drummond 14. Assist: Smith 13.

Milwaukee Bucks - Toronto Raptors 101-94

Ancora orfani di Kyle Lowry, i Toronto Raptors si presentano al Bradley Center dopo aver vinto a Washington contro i Wizards. Partenza lanciata dei canadesi, trascinati dai due lunghi Serge Ibaka e Jonas Valanciunas. E' in particolare il congolese l'uomo in più per coach Casey, riuscendo ad andare a bersaglio anche dall'arco. Kidd risponde con la panchina: la prima scossa proviene da Greg Monroe, poi sono Spencer Hawes e Mirza Teletovic a rimettere in carreggiata Milwaukee, contro una Toronto che gioca con un DeRozan irriconoscibile. Il solo Ibaka non basta contro la furia Bucks nel secondo quarto, quando i padroni di casa vanno a segno con Khris Middleton, Tony Snell e Malcolm Brogdon, chiudendo il primo tempo in vantaggio 53-42. Alla ripresa delle operazioni DeMar DeRozan prova a entrare in partita, ma due canestri consecutivi del numero dieci di Casey non bastano a invertire un trend negativo, anche perchè dall'altra parte Giannis Antetokounmpo comincia a macinare gioco sui due lati del campo. Milwaukee rimane così avanti di una decina di lunghezze fino alla fine del terzo quarto. Poi è Cory Joseph a trascinare Toronto verso una difficile rimonta: il playmaker canadese arriva più volte al ferro, mentre Norman Powell si conferma in un ottimo periodo di forma. Tucker, Patterson e VanVleet aggiungono altri punti importanti dalla panchina, ma nel finale sono ancora Middleton, Brogdon e Antetokounmpo a segnare i canestri che chiudono la sfida in favore dei Bucks. 

Milwaukee Bucks (28-33). Punti: Middleton 24, Antetokounmpo 21, Brogdon 17, Hawes 16. Rimbalzi: Antetokounmpo 10. Assist: Antetokounmpo 4. 

Toronto Raptors (37-26). Punti: Ibaka 19, Joseph 14, Valanciunas 13, Powell 12, DeRozan 11. Rimbalzi: Valanciunas 7. Assist: Joseph 8.

NBA