NBA - Vittoria in rimonta dei Knicks al Madison Square Garden

Grandissima vittoria in rimonta per i New York Knicks, che recuperano tredici punti grazie ad un ottimo Carmelo Anthony e si portano a casa un successo importantissimo, soprattutto per il morale.

NBA - Vittoria in rimonta dei Knicks al Madison Square Garden
Paul George sfida Carmelo Anthony. Fonte Immagine: theintelligencer.com
New York Knicks
87 81
Indiana Pacers

I New York Knicks vincono, e lo fanno anche bene. Dopo tre sconfitte consecutive, la squadra di coach Jeff Hornacek torna a ruggire, recuperando tredici punti, e portandosi a casa un successo importantissimo contro gli ostici Indiana Pacers.

Anche se non sono ancora matematicamente eliminati dai playoffs, per New York raggiungere la post season resta impresa ardua, proibitiva. I Knicks infatti sono a sei partite di distacco dai Milwaukee Bucks ottavi ad est, e ad una sola sconfitta dall'avere, per il terzo anno consecutivo, un record perdente nella regular season. Momento difficile, come del resto lo è stata tutta la stagione di New York.

Ma nella notte si è visto finalmente uno spiraglio di luce. I Knicks, dal secondo tempo in poi, hanno giocato una signora pallacanestro, e sono riusciti a ricucire un corposo svantaggio, portandosi la vittoria a casa, meritatamente. Infatti gli Indiana Pacers erano riusciti ad andare all'intervallo in vantaggio di dieci punti (42-52).

Ma al rientro dagli spogliatoi, New York ha iniziato a difendere ed ha messo su un gran terzo periodo. Nemmeno l'infortunio di Kristaps Porzingis è riuscito a fermare la rimonta newyorkese, grazie al talento offensivo di Carmelo Anthony (22) e Derrick Rose (16), unita alla grande presenza nel pitturato di Willy Hernangomez (13+16), i Knicks sono riusciti a chiudere il terzo quarto con un parziale di 20-12, che li ha portati ad affrontare l'ultimo quarto in svantaggio di sole due lunghezze.

Nell'ultimo quarto la squadra allenata da Jeff Hornacek è riuscita a fare tutto ciò che non ha mai fatto dall'inizio della stagione, chiudere la partita. Carmelo Anthony finalmente si è preso New York sulle spalle nell'ultimo periodo, ed è stata una vera e propria mazzata per la difesa di coach Nate McMillan. Il talento da Syracuse ha realizzato quindici dei suoi ventidue punti finali nel quarto quarto, ed ha regalato il successo ai suoi.

Nella notte, quindi, al Madison Square Garden, si sono visti i New York Knicks che tutti i fan della franchigia della Grande Mela si aspettavano dall'inizio stagione. Troppo spreconi, invece, gli Indiana Pacers, a cui non sono bastati i ventidue punti di Paul George. Per tutto l'arco del secondo tempo la franchigia di Indianapolis ha sofferto la maggior voglia di vincere dei padroni di casa.

NEXT GAME - Nella prossima gara i New York Knicks affronteranno i rivali cittadini dei Brooklyn Nets, al Madison Square Garden. Mentre agli Indiana Pacers servirà subito tornare alla vittoria, per non mettere i playoffs a rischio, nella prossima gara che si svolgerà sul parquet casalingo del Bankers Life Fieldhouse, contro gli Charlotte Hornets di Kemba Walker.

BOXSCORE:

NEW YORK KNICKS (27-41) - PUNTI: Anthony 22, Rose 16, Hernangomez 13, Porzingis 11. ASSIST: Rose 4, Hernangomez 4, Baker 3.  RIMBALZI: Hernangomez 16, Anthony 13, Thomas 7.

INDIANA PACERS (34-33) - PUNTI: George 22, Turner 17, Ellis 9, Teague 9. ASSIST: Teague 6, Ellis 3, Stuckey 3. RIMBALZI: Turner 12, George 10, Teague 8.

NBA