NBA playoffs, Parker e Leonard archiviano la pratica Memphis in gara-6 (96-103)

Il franco-belga e Kawhi combinano per 56 punti, trascinando gli Spurs alla vittoria al FedEx Forum di Memphis in gara-6 di primo turno di playoffs. Serie chiusa e ora Rockets sulla strada dei neroargento.

NBA playoffs, Parker e Leonard archiviano la pratica Memphis in gara-6 (96-103)
Tony Parker, 27 punti in gara-6 contro Memphis. Fonte: Associated Press

Al termine di una sfida estremamente equilibrata, i San Antonio Spurs di Gregg Popovich si aggiudicano gara-6 di primo turno di playoff della Western Conference contro i Memphis Grizzlies di David Fizdale. Vittoria in trasferta al FedEx Forum per i neroargento, che approdano dunque in semifinale grazie a una prestazione old style di Tony Parker (27 punti con 11/14 dal campo) e alla solida prova del loro leader Kawhi Leonard (29 punti, 8/19 al tiro, 1/5 da tre, 12/13 ai liberi). Non basta ai Grizzlies il cuore di Mike Conley (26 punti, 7/18, 3/9 e 9/19) e la gran serata al tiro da tre punti di tutta la squadra (12/27, 44.7%): fondamentali per gli Spurs i rimbalzi offensivi catturati in tutto il secondo tempo. In semifinale playoff ora San Antonio sfiderà gli Houston Rockets in un derby tutto texano. 

In gara-6 al FedEx Forum Gregg Popovich conferma David Lee in quintetto, mentre dall'altra parte coach Fizdale si affida a Ennis in ala piccola. L'avvio di partita è tutto di Tony Parker. Il franco-belga attacca sul pick and roll, concludendo poi a seconda delle scelte della difesa, con un jumper dalla media distanza o con una penetrazione al ferro. La risposta dei Grizzlies sta in una schiacciata volante e in una tripla di Vince Carter, mentre Zach Randolph fa ammattire i lunghi texani. Dominante a rimbalzo, Z-Bo prende sul tempo i vari Aldridge e Lee, con Marc Gasol che va invece a corrente alternata. Dopo un paio di accelerazioni di Leonard, ecco spuntare Mike Conley, che inaugura la gran serata all'arco di Memphis, confermata sul finire del primo quarto da Andrew Harrison. Ma è nel secondo quarto che i padroni di casa mettono i texani all'angolo: gli Spurs non riescono a contenere Randolph e Gasol sotto canestro (male Pau, fallito l'esperimento Bertans) e subiscono punti su punti in area, concedendo di conseguenza anche tiri dal perimetro, sui quali si fanno trovare pronti i vari Jamychal Green e James Ennis. Popovich è costretto al time-out, e spetta poi a Leonard provare a ricucire il primo vero strappo della partita in favore dei Grizzlies. Il numero due in maglia neroargento si guadagna liberi in serie, mantenendo in linea di galleggiamento gli ospiti, che ringraziano anche un Parker d'annata, praticamente infallibile dalla media distanza. All'intervallo lungo lo score è di 50-45 in favore dei padroni di casa, che sembrano volare sulla spinta del pubblico del FedEx Forum.

Memphis tenta di assestare la spallata definitiva alla ripresa delle operazioni, quando ancora Randolph e Marc Gasol sfondano nel pitturato. Sotto di una decina di lunghezze, i neroargento si aggrappano a una tripla di Danny Green per ritrovare ossigeno, per poi rientrare in partita grazie ai rimbalzi d'attacco. Protagonista inatteso LaMarcus Aldridge, che si batte come un leone sotto il tabellone avversario, ripagando Randolph e Gasol con la stessa moneta. L'ex giocatore di Portland tiene vivi palloni su palloni convertendoli in punti, poi è Lee (dentro anche Dedmon) a seguirne l'esempio, mentre Parker e Leonard proseguono nella loro serata di grazia. Ma Mike Conley non ci sta, e replica dall'arco e in penetrazione, in una partita che si fa sempre più palpitante. Anche Patty Mills e Manu Ginobili (canestro da tre più fallo) partecipano al parziale Spurs che chiude il terzo quarto sul 74-75, ma in apertura del periodo successivo San Antonio fatica in attacco, esponendosi alla rabbia agonistica di Ennis e Carter. Popovich è costretto dunque a rimettere presto in campo Kawhi Leonard e Tony Parker. L'attacco ospite diventa tutto del numero due, che accelera a piacimento e si guadagna altri liberi, oltre a segnare una tripla fondamentale e un paio di jumper in arresto dalla media distanza. Si giunge così in volata in un finale punto a punto, dove gli Spurs la spuntano prima grazie a una tripla di Mills, poi grazie a due canestri vecchia maniera di Parker, che insieme a David Lee risulta fondamentale per mandare al tappeto i Grizzlies. Impossibile rialzarsi per gli uomini di Fizdale, nonostante il cuore di Conley: vincono dunque i texani, che chiudono una serie ben interpretata dalla franchigia del Tennessee. 

Memphis Grizzlies (43-39). Punti: Conley 26, Gasol 18, Randolph 13, Carter 12, Ennis 11. Rimbalzi: Randolph 11. Assist: Gasol 6

San Antonio Spurs (61-21). Punti: Leonard 29, Parker 27, Aldridge 17, Mills 10. Rimbalzi: Aldridge 12. Assist: Parker e Leonard 4.


Share on Facebook