NBA - Phil Jackson torna su Anthony: "Vorremmo che vincesse altrove"

Il presidente dei Knicks allontana Carmelo Anthony e chiede al giocatore di rinunciare alla clausola di no-trade.

NBA - Phil Jackson torna su Anthony: "Vorremmo che vincesse altrove"
Phil Jackson, presidente dei Knicks.   Fonte immagine: http://dailyknicks.com

E' passato circa un mese da quando Phil Jackson ha espresso il suo parere su Carmelo Anthony. Sarebbe meglio "da qualche altra parte", questo il pensiero del filosofo Jackson. Adesso il presidente dei New York Knicks rilancia con altre dichiarazioni che ampliano il suo pensiero e spiegano quell'affermazione passata.

"Vorremmo solo che vincesse da qualche parte" dice l'ex allenatore dei Lakers "Noi non possiamo arrivarci. Con un po' di fortuna, potremmo essere una squadra da playoff l'anno prossimo. Sarà difficile essere considerati una contender. Ha un contratto senza opportunità di trade. Penso di aver già detto cosa penso. Non potrei dirlo in maniera migliore, anche se a qualcuno non è piaciuto molto."

Per adesso i due protagonisti di questa "telenovela" non si sono incontrati, avendo comunicato soltanto per messaggio. Quando avverrà l'incontro fatidico, Jackson probabilmente dirà queste stesse parole al 32enne di New York, che dovrà prendere una decisione fondamentale. Il senso di quel che ha detto Jackson è molto semplice: New York vuole ripartire e ricostruire su Porzingis e non c'è spazio né per i milioni guadagnati da Anthony né per tutti i possessi che gioca lui. Per quanto riguarda Porzingis, Jeff Hornacek ha detto che è certo che rimarrà nella squadra anche il prossimo anno, nonostante la sua decisione di saltare l'incontro di fine stagione.

 


Share on Facebook