NBA - Waiters resta a Miami, Roberson prolunga con OKC

Gli Heat si tengono stretto il proprio principale realizzatore, mentre lo specialista difensivo resta a disposizione di coach Donovan.

NBA - Waiters resta a Miami, Roberson prolunga con OKC
NBA - Waiters resta a Miami, Roberson prolunga con OKC

Dion Waiters ha preso la sua decisione: resterà ai Miami Heat. L'annuncio è arrivato nella notte, con la guardia classe 1991 che proseguirà la propria carriera in Florida, dove si è trasferito nella scorsa stagione e dove è anche riuscito a dare la svolta alla propria carriera. Stando a quanto è stato raccolto dalla redazione di ESPN, l'ex giocatore degli Oklahoma City Thunder arriverà a percepire ben 52 milioni con il nuovo accordo, che prevede una durata quadriennale. Un affare per entrambe le parti in causa, visto che uno dei migliori giocatori della passata annata sotto la guida di Erik Spoelstra percepirà un ingaggio che consentirà alla franchigia di poter operare con ottimi margini di manovra sul piano salariale per l'ingaggio di nuovi giocatori che possano dar manforte a quelli che saranno i futuri compagni di Waiters nella prossima stagione.

Alla base della scelta di Waiters - che ha iniziato la sua carriera in NBA tra le fila dei Cleveland Cavaliers dopo il draft del 2012 - di restare tra le fila dei Miami Heat ci sono propri i grandi progressi fatti nella sua prima stagione sotto la guida di coach Spoelstra, il quale è riuscito a valorizzarlo nella maniera giusta, issandolo come giocatore di riferimento nel suo sistema. E le cifre di fine stagione, con la franchigia della Florida che ha mancato solo all'ultima partita la qualificazione ai playoff, parlano da sole: 15,8 punti, 4,3 assist e 3,3 rimbalzi di media a partita, con una crescita esponenziale anche nel tiro da tre punti visibile nelle percentuali, decisamente cresciute rispetto alle sue prime stagioni nella lega. Waiters, così, ha potuto veder crescere in maniera esponenziale il proprio ingaggio, visto che arriverà a percepire circa 13 milioni di dollari a stagione. Una cifra non clamorosa ma decisamente più alta rispetto ai 2.9 milioni di dollari relativi all'accordo raggiunto con gli Heat durante la scorsa estate, quando avvenne il suo trasferimento dagli Oklahoma City Thunder.

Un'altra conferma importante avviene proprio tra i giocatori a disposizione di coach Billy Donovan, il quale potrà contare nella prossima stagione anche sull'apporto di Andre Roberson. Il giocatore coetaneo proprio di Waiters, divenuto importante nelle sue stagioni a OKC soprattutto per il suo grande lavoro nella metà campo difensiva, ha trovato l'accordo per un nuovo contratto triennale da 30 milioni di dollari complessivi. Inizialmente la trattativa si stava basando su un contratto di quattro anni, ma alla fine il giocatore ha optato per un anno in meno. Così, uno dei componenti del secondo quintetto difensivo NBA della scorsa stagione potrà continuare a giocare al fianco di Russell Westbrook, con la succulenta aggiunta di Paul George avvenuta nei giorni scorsi. Si tratta del secondo movimento di mercato di un certo spessore, chiuso nelle ultime ore dal general manager Sam Presti, il quale si è assicurato per i suoi Thunder anche le prestazioni di Patrick Patterson, arrivato dai Toronto Raptors.

NBA