NBA Summer League - Las Vegas, day 1: Clippers in volata sui Lakers, Siakam trascina Toronto

Esordio a secco per Lonzo Ball (5 punti e 1/11 da tre), mentre l'ala camerunese trascina i suoi Raptors alla vittoria. 29 punti per Williams e Beasley nella vittoria di Houston su Denver. Buono l'impatto di Josh Jackson e De'Aaron Fox con le maglie di Phoenix e Sacramento.

NBA Summer League - Las Vegas, day 1: Clippers in volata sui Lakers, Siakam trascina Toronto
NBA Summer League - Las Vegas, day 1: Clippers in volata sui Lakers, Siakam trascina Toronto

E' iniziata nella notte la Summer League 2017 di Las Vegas, appuntamento più atteso dell'estate NBA, nel quale si affrontano tutti i migliori prospetti scelti al Draft appena concluso. La prima serata di gare vedeva tutti i riflettori puntati sull'esordio dei Los Angeles Lakers di Lonzo Ball, impegnati nel derby di LA contro i Clippers. Amara la prima in maglia gialloviola per il figlio di LaVar, che chiude con soli cinque punti a referto unito ad un impietoso 1/11 dalla oltre l'arco dei tre punti. A tenere a galla i Lakers, invece, ci ha pensato il più esperto Brandon Ingram, autore di 26 punti resi vani in overtime dalle giocate di Johnson e Thornwell, autori rispettivamente di 23 e 26 punti che hanno deciso l'incontro. 

Impatto a dir poco devastante sul Las Vegas quello di Pascal Siakam, la cui fisicità ed il cui atletismo sono serviti ai Toronto Raptors per spuntarla in volata sui New Orleans Pelicans. Sotto di sette all'intervallo, l'ala camerunese ha ribaltato la sfida mettendo a segno 24 punti e, complice l'apporto di un decisivo VanVleet nel finale, i canadesi hanno portato a casa la prima vittoria estiva, lasciando a secco Diallo (27+10), Cook (16 punti) e soci. Non c'è stata partita invece tra Cleveland Cavaliers e Milwaukee Bucks: il più trenta finale non lascia spazio all'immaginazione, con Tavares, Felder e soci che già dopo i primi due quarti erano avanti di più di venti lunghezze. Non è bastato invece un quarto periodo all'arrembaggio agli Atlanta Hawks, che sotto di sedici ad inizio quarto periodo hanno provato la rimonta ai danni dei Brooklyn Nets, padroni della sfida per tre quarti. Whitehead, LeVert (autore della schiacciata della vittoria nel finale) e Dinwiddie i protagonisti dell'allungo dei newyorchesi nel primo tempo; a poco sono valsi gli sforzi di Bembry, miglior marcatore degli Hawks a quota 22. 

E' invece Troy Williams, miglior marcatore di giornata a Las Vegas con 29 punti, a trascinare gli Houston Rockets contro i Denver Nuggets. Houston sempre avanti nel punteggio, con Denver che nel secondo tempo ha provato a rimettersi in carreggiata senza tuttavia riuscire mai a mettere la testa avanti nel punteggio. Oltre a Williams, per i Rockets, 17 da Zhou Qi e 12 con 8 carambole di Chris Johnson. A nulla, o quantomeno relativamente, sono valsi i 29 di Malik Beasley ed i 21 con 8 rimbalzi di un ottimo Juan Hernangomez per i Nuggets. 

Riflettori puntati nel finale anche su Josh Jackson, prodotto di Kansas scelto con la numero quattro dai Phoenix Suns. 18 punti e 8 rimbalzi nel suo esordio, decisamente più felice di quello di Lonzo Ball, condito anche dal successo dei Suns, in volata, sui Sacramento Kings. Buona la prestazione di Marquese Chriss, 19 e 9, e di Mike James e Dragan Bender, entrambe in doppia cifra con 12 e 11 punti. Decisivo nella vittoria anche Davon Reed, uscito dalla panchina ed autore di 17 punti. Per Sacramento 18 di De'Aaron Fox e Justin Jackson - le due scelte al Draft dei Kings - mentre Hield si è fermato a quota 16. 

I risultati della notte - Las Vegas, day 1. 

Los Angeles Clippers - Los Angeles Lakers 96-93
Toronto Raptors - New Orleans Pelicans 96-93
Cleveland Cavaliers - Milwaukee Bucks 82-53
Brooklyn Nets - Atlanta Hawks 75-72
Houston Rockets - Denver Nuggets 102-99
Phoenix Suns - Sacramento Kings 89-85

NBA