NBA - Cleveland Cavaliers, ecco Cedi Osman

L'ex Anadolu Efes, scelto alla 31^ chiamata dai T'Wolves al Draft 2015, coronerà il sogno di misurarsi in NBA, con addosso la casacca dei Cavs.

NBA - Cleveland Cavaliers, ecco Cedi Osman
NBA - Cleveland Cavaliers, ecco Cedi Osman

Terzo innesto per i Cleveland Cavaliers, i quali dopo l'iberico Josè Calderon e Jeff Green, aggiungono al roster anche il giovane turco Cedi Osman, proveniente dall'Anadolu Efes. Inoltre, le conferme di Kyle Korver ed Iman Shumpert hanno fatto si che l'attuale roster della squadra di Lebron James possa prendere sempre più forma ed ottenere le sembianze della squadra che affronterà la prossima stagione, quella nella quale si andrà a caccia del riscatto, e della rivincita ai Golden State Warriors.

Scelto con la pick numero 31 al Draft NBA del 2015 dai Minnesota Timberwolves, Osman fu poi girato ai Cavs, nei quali però finora non ha mai giocato. Macedone, ma di nazionalità turca, ha vissuto tutta la trafila delle nazionali del suo paese, dall'under 16, per poi passare all'under 18 e 20, prima di raggiungere la Nazionale maggiore. Nelle ultime quattro stagioni ha militato con l'Anadolu Efes, e lo scorso anno ha collezionato anche svariate presenze in Eurolega. Nella competizione europea ha viaggiato a 7.1 punti e 2.8 rimbalzi di media a partita.

Dunque, seppur i diritti siano sempre appartenuti alla franchigia dell'Ohio, Osman non ha mai esordito in NBA e questo suo periodo di 'attesa' sembra essere finalmente terminato. In realtà, l'intesa era nell'aria in quanto Osman era stato intravisto anche a Las Vegas, come spettatore 'interessato' dei Cleveland Cavaliers impegnati nella Summer League.

La 'stretta di mano' è stato raggiunta sulla base di un accordo triennale da 8.3 milioni di dollari. Fumata bianca tra le parti, ed a riportarlo è stata l'emittente ESPN, nella persona di Brian Windhorst. Con l'aggiunta di Osman, i Cavaliers dilatano ulteriormente il roster con una guardia/ala piccola che garantirà un minimo di riposo ai titolari. Per far si che l'operazione vada in porto, Cleveland userà i 5.2 milioni della mid-level exception, innalzando il tetto a 70.7 milioni di dollari oltre la luxury tax, la più alta della lega.

NBA