NBA Summer League - Brilla Lonzo Ball, Lakers vincenti. Jackson trascina Phoenix

21 punti e 15 rimbalzi per Josh Jackson, sempre più protagonista e sorprendentemente decisivo. La notte di Las Vegas è però tutta per Lonzo Ball, autore di una prestazione monstre da 36 punti, 11 assist e 8 rimbalzi.

NBA Summer League - Brilla Lonzo Ball, Lakers vincenti. Jackson trascina Phoenix
NBA Summer League - Brilla Lonzo Ball, Lakers vincenti. Jackson trascina Phoenix

Il riscatto, la reazione, di nervi, orgoglio e soprattutto di qualità. Lonzo Ball si è definitivamente scrollato dalle spalle la pressione e la pessima prestazione dell'esordio, lasciando già ai ricordi quella pessima partita giocata contro i Clippers nella prima giornata della Summer League di Las Vegas. Il numero due dei Lakers è invece già padrone della squadra, quantomeno quella presentatasi nella notte in campo contro i Sixers, privi invece dell'altra scelta al Draft, Markelle Fultz. 36 punti, 11 assist e 8 rimbalzi per il figlio di LaVar, straripante per visione di gioco e capacità di trovare sempre il modo di fare la giocata giusta, sebbene le percentuali non lo aiutino. Al suo fianco un ottimo Zubac, autore di 21 punti con i liberi decisivi per il sorpasso della vittoria. 

Prima vittoria estiva per i New Orleans Pelicans che superano gli Atlanta Hawks di dieci, approfittando dei 26 di Quinn Cook e dei 21 a testa per Diallo e Jones; 25 per Collins, vani, tra le fila degli Hawks, mentre Prince si è fermato a quota 18. 

Vittoria in volata invece per i Denver Nuggets, che trovano un'ottima prestazione dalla panchina di Torrey Craig, protagonista assoluto con 27 punti ed 11 rimbalzi, oltre ai quattro punti decisivi nel finale punto a punto; non bastano i 20 di Williams e Johnson ai Rockets per tenere botta. Altra vittoria in volata, invece, per i Miami Heat, che battono i Washington Wizards - i quali hanno poco da chiedere a questa estate - e trovano la terza vittoria a Las Vegas: nonostante le assenze di White e Bam Adebayo, sono Auguste e soprattutto Murray Jr e Robinson dalla panchina a spostare le sorti del match. Vincono anche i Warriors la loro prima partita, sfruttando al meglio la buona vena di Patrick McCaw: l'ala di Golden State, protagonista anche in stagione, mette a segno 26 punti di fondamentale importanza nella vittoria sui Timberwolves. 

Vincono anche Sacramento e Portland, che battono rispettivamente Milwaukee e Chicago: Labissiere e Papapgiannis i trascinatori in casa Kings con 19 e 17 punti (anche 13 carambole per il greco), mentre i 22 di Layman e i 16 con 17 rimbalzi di Stokes rendono vani i 27 e 11 di Blakney. L'altro protagonista assoluto della serata di Las Vegas, dopo Lonzo Ball, è senza dubbio Josh Jackson. L'ala di Kansas brilla nella vittoria dei suoi Phoenix Suns, accompagnato degnamente da Dragan Bender e Mike James, mettendo a referto 21 punti conditi da 15 rimbalzi, dimostrandosi sempre più reattivo e soprattutto decisivo nei momenti che contano maggiormente. 

I risultati della notte - Las Vegas, day 6. 

New Orleans Pelicans - Atlanta Hawks 105-95
Denver Nuggets - Houston Rockets 87-81
Miami Heat - WAshington Wizards 89-88
Golden State Warriors - Minnesota Timberwolves 77-69
Phoenix Suns - Utah Jazz 97-81
Sacramento Kings - Milwaukee Bucks 69-65
Portland Trail Blazers - Chicago Bulls 88-77
Los Angeles Lakers - Philadelphia 76ers 103-102

NBA