NBA - Riforma dell'ASG, LeBron James favorevole: "Ottima decisione, c'era bisogno di cambiamenti"

The Chosen One elogia l'operato della lega, dichiarandosi anch'egli a favore della riforma della gara delle stelle.

NBA - Riforma dell'ASG, LeBron James favorevole: "Ottima decisione, c'era bisogno di cambiamenti"
NBA - Riforma dell'ASG, LeBron James favorevole: "Ottima decisione, c'era bisogno di cambiamenti"

La stella dei Cleveland Cavaliers, LeBron James, si è espresso riguardo alla riforma dell'All Star Game. Niente più Est contro Ovest, stop alla sfida tra i migliori giocatori divisi per conference, largo a due capitani che sceglieranno i rispettivi compagni. Il Prescelto, ai microfoni di ESPN, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni in merito a questa riforma: "E' stata una decisione presa con ponderazione, ma non è stata una cattiva idea. Non c'erano dubbi che l'All Star Game necessitava di una riforma, perchè negli ultimi anni aveva perso troppo fascino, e la gente non attendeva l'evento come una volta".

Rivisitata nel tempo anche la gara delle schiacciate, uno degli eventi più spettacolari dell'intero week end dell'ASG. King James annuisce: "Si è tutto vero, anche con la gara delle schiacciate ci sono stati diversi cambi nel tempo, prima era fantastico, poi è diventato noioso. Con qualche cambiamento è diventato nuovamente eccitante, mentre lo scorso anno la competizione è stata nuovamente di basso livello. Bisogna sempre cercare di migliorare il prodotto per tenere la gente incollata alle TV. Per noi giocatori cambia veramente poco, resterà sempre quella sensazione di scontrarsi sul parquet in un clima festoso".

Ormai un veterano della lega, con già 13 partecipazioni all'All Star Game alle spalle, James è uno dei candidati ad essere uno dei due capitani e quindi deputato a 'scegliere' le squadre che prenderanno parte alla competizione tra le stelle della lega: "La mia idea è positiva, poi è chiaro che bisogna attendere febbraio per aver riscontri definitivi. Prima nessuno può sapere con certezza se questa riforma sia foriera di positivi venti di cambiamento oppure meno. Quel che ad oggi posso dire è che la manifestazione va tutelata, perchè regala sempre grosse gioie ai tifosi, e di conseguenza sarebbe un peccato se non si riuscisse a trovare un modo per migliorare questo prodotto".

NBA