NBA Preseason 2017 - Gobert trascina Utah, Lakers ancora KO. Oklahoma City supera i Denver Nuggets

Il trio dei Thunder (Westbrook 20, George 19, Anthony 16) trascina, con l'aiuto di Huestis dalla panchina, Oklahoma City al successo contro i Denver Nuggets, ai quali non basta un Will Barton da 26 punti. Così come non bastano ai Lakers i 18 in uscita dalla panchina del solito Kuzma e di Clarkson contro i Jazz di uno scatenato Rudy Gobert, autore di una prestazione maiuscola da 29 punti e 13 rimbalzi.

NBA Preseason 2017 - Gobert trascina Utah, Lakers ancora KO. Oklahoma City supera i Denver Nuggets
NBA Preseason - Gobert trascina Utah, Lakers ancora KO. Oklahoma City supera i Denver Nuggets - Foto Thunder Twitter

Denver Nuggets - Oklahoma City Thunder 86-96

Terza vittoria in quattro gare per gli Oklahoma City Thunder di Russell Westbrook che nella notte hanno espugnato il Pepsi Center di Denver sfruttando le giocate del proprio uomo franchigia. Decisivo lo 0 nel primo quarto, quando dopo i primi minuti di impasse Westbrook ha rotto l'equilibrio con otto punti (due triple) ed un assist per Adams lanciando il primo allungo ospite. Di Millsap e Jokic i tentativi di restare aggrappati alla sfida dei Nuggets, uniti a quelli di Barton ed Hernangomez nel secondo periodo. E' tuttavia il ritorno in campo del trio di coach Donovan a spostare nuovamente l'ago della bilancia in favore degli ospiti, che nella ripresa dopo aver sfiorato più volte i venti punti di vantaggio lasciano una porta aperta al ritorno in partita dei padroni di casa: Barton martella in continuazione dalla distanza riportando i suoi sotto di cinque all'ultima pausa, ma sono i canestri di George ed Huestis, in uscita dalla panchina, a risultare decisivi per le sorti dell'incontro. 

Los Angeles Lakers - Utah Jazz 99-105

Continua la marcia degli Utah Jazz di coach Quin Snyder, impeccabili in questa preseason con cinque successi in altrettante gare disputate. Allo Staples Center di Los Angeles gli ospiti approfittano delle difficoltà dei Lakers padroni di casa sotto le plance per armare ripetutamente la loro principale bocca da fuoco, Rudy Gobert, che con una prestazione sontuosa mette a referto 29 punti e 13 rimbalzi trascinando i suoi alla vittoria finale. Successo che si materializza soprattutto nell'ultimo quarto, al termine di una gara sostanzialmente equilibrata per tre periodi: i Lakers rispondono colpo su colpo alle iniziative dei Jazz, con Kuzma, Clarkson e Randle, tutti in uscita dalla panchina. I Lakers provano persino a scappare ad inizio ultima frazione, prima del ritorno di Utah firmato dalle giocate del centro francese, Rubio e soprattutto da Mitchell, il quale con cinque punti di fila nel finale mette fine ai giochi ed alle speranze dei gialloviola. 

NBA