Amichevole pre-Mondiale: l'Olanda batte facilmente il Galles grazie a Robben e Lens

Gli oranje battono all'Amsterdam ArenA il Galles grazie alle reti di Robben nel primo tempo e successivamente di Lens, subentrato a uno spento van Persie, nel secondo tempo. Importante l'assenza del madridista Gareth Bale, infortunatosi. Van Gaal testa la difesa a cinque (che convince) e prova il giovane Fer a centrocampo.

Amichevole pre-Mondiale: l'Olanda batte facilmente il Galles grazie a Robben e Lens
Olanda
2 0
Galles
Olanda: (5-3-2) : Cillesen; Janmaat, De Vrij, Vlaar, Martins Indi, Blind; Fer (46° Wijnaldum), Sneijder, De Jong (77° Huntelaar); Robben, Van Persie (46° Lens). Allenatore: van Gaal
Galles: (4-3-3) ; Hennessey; Gunter, Chester, Gabbidon, Taylor (83° Dummett); King (79° Vaughan), Allen, Ledley (62° Huws); Jonathan Williams (70° George Williams), Church (66° Faster), Robson-Kanu (60° Declan John). Allenatore; Chris Coleman
SCORE: 1-0 al min.32 Robben (O), 2-0 al min.76 Lens (O)
ARBITRO: Bulent Yildrim
NOTE: Amichevole pre Mondiale, Amsterdam ArenA, Amsterdam, Olanda

Giornata no per Van Persie? No problem per gli oranje, c'è Arjen Robben. Il giocatore olandese ha preso in mano la bacchetta ed ha diretto l'orchestra contro un Galles stonato e privo del suo tenore Gareth Bale (infortunato).

Van Gaal ha deciso di osare, ad Amsterdam, ed ha provato la difesa a 5 che lo ha tentato negli ultimi tempi e con la quale, si vocifera, approderà sulle coste brasiliane. I cinque scelti questa sera (età media: 24 anni) sono: Janmaat, De Vrij (sicuri del loro posto), Vlaar, Martins Indi (che sta conquistando la titolarità pian piano) e Blind. A centrocampo oltre al milanista Nigel de Jong che è certo della maglia da titolare visti gli infortuni di van der Vaart e di Strootman, ci sono Wesley Sneijder e Leroy Fer, classe 1990, milita in Premier League tra le fila del Norwich City. Davanti la scena è del duetto Robben-Van Persie. Chris Coleman, ct gallese, risponde con un classico 4-3-3.

Primo tempo equilibrato nonostante il gol a favore degli arancioni. Robben è l'anima della squadra: suda, corre (soprattutto), smista assist, si guadagna calci d'angolo e alla fine porta in vantaggio i suoi alla mezzora sotto gli occhi del compagno di squadra Kevin Strootman che osserva dalla tribuna. I Dragoni, dal canto loro, provano ad imporre il loro gioco, a volte duro, ma che troppo spesso è fatto di bandierine alzate da parte del guardalinee. Inconcludenti e spaesati i tre là davanti. La difesa a cinque convince e piace non solo a van Gaal. I terzini, soprattutto Janmaat, si alzano e tornano all'occorrenza, i centrali sono quasi un muro.

Nel secondo tempo, un opaco van Persie lascia spazio a Jeremain Lens che siglerà il 2-0: Sneijder innesca il treno “a magia”-Robben che alza la testa e trova Lens dall'altra parte dell'area, quest'ultimo riceve la palla e la appoggia di piatto dentro. Anche Fer, acerbo, deve uscire all'inizio del secondo tempo, per il coetaneo Georginio Wjnaldum. Poche le noie che gli avversari recano a Cillesen: prima con Williams e poi con Chris Gunter ma in tutti e due i casi la difesa olandese non si fa sorprendere e respinge i tiri. Nel finale c'è tempo anche per l'entrata di Huntelaar e per una conclusione interessante di Sneijder che però non trova lo specchio della porta.

I gol :

Calcio Internazionale