Brasile 2014, Russia: Capello perde Shirokov

Il capitano russo non recupera per il Mondiale, Capello richiama Mogilevets.

La vittoria 2-0 contro il Marocco ha un sapore agrodolce. La Russia, trascinata da Berezutsky e Zhirkov, si conferma squadra tremendamente solida, capace di impensierire il giovane Belgio di Hazard nel prossimo Mondiale brasiliano. Capello ha costruito un gruppo esperto, in grado di usufruire di disattenzioni altrui con strordinaria efficacia. 

A incrinare le certezze della Russia l'assenza forzata del capitano Shirokov. Il centrocampista non ha preso parte a nessuna delle amichevoli sin qui disputate e ieri ha dovuto definitivamente alzare bandiera bianca. 

Ad annunciarlo lo stesso Capello "Lui gioca in un ruolo importante della squadra, ma altri ora hanno l'opportunità di mostrare quello che sono capaci di fare. Preoccupato? Io sono una di quelle persone che vede il bicchiere sempre mezzo pieno". 

Prevista nella giornata di lunedì l'operazione al tendine d'Achille che da oltre un mese tormenta il calciatore. Al suo posto richiamato Pavel Mogilevets. 

Calcio Internazionale