Live Camerun - Croazia, Mondiali 2014 in diretta

Live Camerun - Croazia, Mondiali 2014 in diretta
Camerun
0 4
Croazia
Camerun: (4-5-1) Itandje; Matip, Chedjou (46' Nounkeu), N'Koulou, Assou-Ekotto; Moukandjo, M'Bia, Song, Enoh, Choupo-Moting (75' Salli); Aboubakar (70' Webo). ALL.: Finke.
Croazia: (4-4-2) Pletikosa; Srna, Corluka, Lovren, Pranjic; Perisic (78' Rebic), Modric, Rakitic, Olic (68' Eduardo); Sammir (72' Kovacic), Mandzukic. ALL.: Kovac.
SCORE: 11' Olic (Cr), 48' Perisic (Cr), 61' e 73' Mandzukic (Cr)
ARBITRO: Pedro Proenca (Portogallo). ESPULSO: 40' Song (Ca)
NOTE: Incontro valido per la seconda giornata del girone A, Mondiali Brasile 2014. Si gioca allo stadio Arena do Amazonia di Manaus, Brasile. Calcio d'inizio ore 24 italiane, ore 18 locali.

2.00 - Per stasera è tutto, Giorgio Dusi e Vavel vi augurano una buonanotte, arrivederci ai prossimi appuntamenti del Mondiale.

1.59 - Si chiude con questa partita la seconda giornata del Girone A, che ora vede il Brasile e il Messico a 4 punti, la Croazia a 3 e il Camerun ancora fermo a 0.

1.54 - Tra i Croati difficile trovare un'insufficienza, mentre è più difficile trovare una sufficienza tra i Camerunensi. L'unico che ha avuto il merito di provarci sempre è stato Moukandjo, mentre il peggiore è stato sicuramente Song, che ha lasciato i suoi in 10, dopo aver giocato comunque i primi 40 minuti decisamente sottotono.

1.52 - La Croazia va invece a giocarsi la qualificazione contro il Messico, con un solo risultato a disposizione: la vittoria. 4 punti per la squadra di Herrera, 3 per quella di Kovac, che ha però recuperato Mandzukic.

1.50 - Il Camerun subisce la sesta sconfitta consecutiva al Mondiale, e la matematica lo condanna all'eliminazione. Contro il Brasile tra 5 giorni sarà solo una passerella per gli africani, che non hanno ancora segnato un goal.

1.49 - FINISCE QUI! La Croazia passeggia sul Camerun, 4-0 il finale. In gol Olic, Perisic e Mandzukic per due volte.

90' - Eduardo prende un cartellino giallo inutile per fallo su Salli. Intanto litigio in campo tra Assou-Ekotto e Moukandjo. 2 minuti di recupero.

89' - TRAVERSA DI WEBO! Sfiora il gol della bandiera il Camerun, con il colpo di testa dell'attaccante subentrato, ma la fortuna non lo assiste.

88' - CHE ERRORE DI RAKITIC!! Sciupa il contropiede la Croazia, per l'ennesima volta. Rebic parte e serve Rakitic in area, il centrocampista del Siviglia prova il tocco sotto per portarsela avanti ma gli si allunga la palla.

87' - Rebic prova il destro a giro, Itandje risponde. C'era Kovacic che stava arrivando a rimorchio.

87' - Moukandjo, il migliore dei suoi, manca il gol della bandiera, con il destro in area. Prova il giro, ma apre troppo.

Nonostante la partita sia già chiusa da un po', a Manaus c'è un'ottima atmosfera, i tifosi continuano a farsi sentire.

84' - Rebic prova l'azione personale, la palla arriva a Rakitic al limite dell'area che non riesce però a concludere. 

83' - Camerun ormai fuori dal campo. Contropiede per la Croazia non sfruttato da Eduardo, che si fa respingere il tiro da un difensore.  

77' - Il pubblico ora saluta con un "olè" ogni passaggio dei croati. Dominio assoluto. Ultimo cambio per Kovac intanto: dentro Rebic, fuori uno strepitoso Perisic, autore di un assist e un gol.

75' - Continua la serie di cambi, entra Salli ed esce Choupo-Moting, partita totalmente negativa la sua.

Eduardo cerca il sinistro a giro rasoterra, Itandje la respinge corta e Mandzukic è lì, e non sbaglia. Doppietta per lui. M'Bia lo teneva in gioco.

73' - MANDZUKIC!!!! FA POKER LA CROAZIA!!!!

72' - Dentro anche Mateo Kovacic, che prende il posto di Sammir. Buona partita, soprattutto di quantità, per il trequartista del Getafe.

70' - Secondo cambio nel Camerun: dentro Webo, fuori un ormai spento Aboubakar.

68' - M'Bia cerca il gol della vita! Calcia dai 25 metri dopo una progressione, con la palla che sfiora la traversa.

68' - Primo cambio per Kovac: dentro Eduardo, fuori un grande Olic, che ha giocato la solita partita generosa e di corsa, trovando anche il gol. Non male per un 34enne.

67' - Olic non trova Mandzukic, ancora una volta contropiede pericolosissimo della Croazia.

66' - Aboubakar manda in cielo una buona opportunità dal limite dell'area.

65' - Perisic tarda a servire Sammir in area su azione di contropiede. Il numero 19 era da solo in area.

64' - Prova a reagire Moukandjo, uno dei pochi che ci prova, guadagna in corner su cui però non accade, ancora una volta, nulla.

Corner battuto da Modric al centro dell'area: il numero 17 stacca tutto solo e batte senza problemi Itandje. 3-0. non c'è più una  partita. Camerun ammutolito.

61' - MAAAAAAAARIOOOO MAAAANDZUKIC!!!! METTE LA SUA FIRMA!!! 3-0!

60' - Modric prova il mancino dai 20 metri, una deviazione stava spiazzando Itandje, ma la palla per sua fortuna finisce fuori.

59' - Va Srna, ma la palla non si abbassa.

58' - Sempre Perisic: si gira al limite dell'area dopo aver ricevuto una palla geniale di Modric, Nounkeu lo stende. Punizione in zona pericolosa.

56' - Olic su calcio d'angolo anticipa tutta la difesa, ma vien chiuso. 

52' - Nounkeu prova il destro al volo in area su un cross da sinistra, palla alta.

50' - COSA HA SBAGLIATO MANDZUKIC! Sammir lo serve in profondità, buco nella difesa camerunense e l'attaccante croato nell'1vs1 contro Itandje prova il pallonetto, la palla esce di pochissimo. Bravo Matip da dietro a sbilanciarlo leggermente.

Itandje sbaglia il rinvio, Perisic la raccoglie a centrocampo e parte in progressione, entra in area e di sinistro batte Itandje sul primo palo dopo aver fintato il cross al centro. Splendida giocata di Perisic. 2-0 Croazia. Che partita di Perisic.

48' - PERISIC!!!!! MAMMA MIA CHE GOL!!!!! 2-0!!!!!!

47' - Destro di Choupo-Moting da fuori, palla lentissima, facile per Pletikosa.

46' - Sammir prova l'incursione anticipando tutti su una rimessa laterale di Srna, ma la sua conclusione va sull'esterno della rete.

1.02 - SI RIPARTE! Comincia il secondo tempo.

1.01 - Cambio nel Camerun: entra Nounkeu, fuori Chedjou. Andrà a giocare da terzino destro, con Matip che scala sulla linea dei centrali difensivi.

1.00 - Le squadre stanno rientrando sul terreno di gioco per il secondo tempo. Il primo tempo è stato divertente per la prima metà, lento e a tratti noioso nella seconda. Il Camerun ora deve puntare almeno a pareggiare la partita per non rimanere fuori dai giochi, ma con l'uomo in meno è difficile. La Croazia proverà ad amministrare. 

0.49 - Ecco il gol di Olic che sta decidendo la partita:

0.46 - Dopo un minuto di recupero, Proenca manda tutti negli spogliatoi per l'intervallo. 1-0 per la Croazia sul Camerun. Decide Ivica Olic, con la sua rete all'11'. Al 40', Song si è fatto espellere.

45' - Azione confusa dei leoni indomabili (anche se in questo Mondiale sembrano fin troppo domabili...), con Aboubakar che conlude comunque fuori.

44' - La Croazia sta ovviamente tenendo palla, aspettando un varco nella difesa Camerunense.

FOLLIA PURA di Song, che colpisce Mandzukic con un pugno alla schiena, senza assolutamente un motivo, mentre stava correndo in contropiede. E ora per la Croazia il compito è agevole, visto già il vantaggio.

40' - ESPULSO SONG! CAMERUN IN 10 UOMINI!

Olic e Perisic si sono scambiati le posizioni sulle fasce, probabilmente per sfruttare meglio le ripartenze dalla parte di M'Bia.

39' - Sammir prova da fuori area: rasoterra e lenta, facile per Itandje.

38' - Matip prova un'ottima progressione, ma si trascina la palla sul fondo. In difficoltà il giocatore dello Schalke in questo primo tempo.

36' - Itandje, tutto solo, salta in presa ma non riesce a tenerla: corner regalato alla Croazia.

34' - M'Bia sfonda sulla destra, ma è bravo Lovren a coprire sul suo cross e facilitare la presa di Pletikosa. La partita ora è molto lenta. Le squadre sembrano dover ancora rifiatare. 

30' - A terra Srna per un brutto fallo subito. Le squadre ne approfittano per dissetarsi: l'umidità a Manaus tocca l'86%.

26' - Ora le squadre attaccano entrambe in modo disordinato, usando lanci lunghi che spesso e volentieri sono della misura sbagliata.

23' - Buona diagonale difensiva di Perisic, che anticipa Assou-Ekotto pronto a concludere a rete sul cross di Aboubakar.

21' - M'Bia da fuori: destro violento ma poco preciso. Larga non di molto.

20' - Ora prova a farsi viva la squadra di Finke, ma non riesce a concludere.

17' - Occasione per la Croazia: Itandje esce a vuoto, la difesa dorme, ma Enoh salva sulla linea.

15' - Ora i ritmi si sono alzati, e la Croazia, in fiducia dopo il gol, ha il pallino del gioco in mano.

14' - Mandzukic prova da fuori, palla alta e non di poco.

Che botta per il Camerun, che era partito molto bene. M'Bia sbaglia tutto sul gol, ma che assist di Perisic, che prima ha fintato il tiro e poi ha servito meravigliosamente il suo compagno.

Su una corta respinta della difesa camerunense, Perisic di prima intenzione mette la palla rasoterra sul secondo palo, dove Olic anticipa M'Bia e porta la Croazia in vantaggio.

11' - IVICAAAA OOOOOOOOLIIIIIICCCCCCC!!!! CROAZIA IN VANTAGGIO!!! 

10' - M'Bia subito protagonista in fase difensiva, gran copertura sulla spizzata di Mandzukic per Olic.

Nel Camerun è M'Bia che fa il terzino destro, con Matip che gioca in mediana a protezione di Song.

8' - Prova il break la Croazia, ma Perisic sbaglia il cross. Meglio gli africani per ora.

7' - Allontana facilmente la difesa della Croazia.

6'- C'è tensione: scaramucce in area tra M'Bia e Mandzukic.

5' - Aboubakar! Ancora lui, parte da destra e si accentra. Lovren lo stende sul lato corto dell'area. Altra punizione.

4' - Fallo in attacco di Matip, con però Aboubakar che aveva colpito bene di testa. Ancora un nulla di fatto.

3' - Spazza bene la difesa, ma nulla di fatto sul possibile contropiede. Buona partenza del Camerun, che attacca da destra e guadagna un corner.

2' - Pranjic stende Moukandjo: punizione per il Camerun dalla fascia destra.

1' - Dalla disposizione tattica, sembra che Sammir partirà qualche metro dietro a Mandzukic. Il modulo dei croati è sostanzialmente il classico 4-2-3-1.

0.00 - Puntuali come un orologio svizzero, SI PARTE! E' iniziata Camerun - Croazia.

23.58 - Il calcio d'inizio sarà affidato alla Croazia.

23.56 - Ora è il momento dell'inno della Croazia.

23.53 - Si parte con gli inni nazionali: il primo è quello del Camerun.

23.51 - CI SIAMO! Le squadre stanno scendendo in campo, guidate dall'arbitro portoghese Pedro Proenca. 

23.40 Camerun Croazia stanno rientrando negli spogliatoi, lo stadio di Manaus va riempiendosi.

23.33 - Le squadre sono in campo per il riscaldamento. Anche Eto'o è a bordocampo in divisa con i compagni, ma sicuramente non lo vedremo in campo.

23.30 - Anche il Camerun non è lo stesso che avevamo immaginato alla vigilia. Enoh confermato tra i titolari, e Matip terzino destro, con Bedimo in panchina. (4-5-1) Itandje; Matip, Chedjou, N'Koulou, Assou-Ekotto; Moukandjo, M'Bia, Song, Enoh, Choupo-Moting; Aboubakar.

23.27 - Ecco la formazione ufficiale della Croazia, con la sorpresa Sammir dal primo minuto e il cambio di modulo, oltre a Pranjic terzino sinistro: (4-4-2) Pletikosa; Srna, Corluka, Lovren, Pranjic; Perisic, Modric, Rakitic, Olic; Sammir, Mandzukic.

23:00 - Buonasera da Vavel Giorgio Dusi, e benvenuti a questa diretta live di Camerun - Croazia, partita valida per la seconda giornata del girone A di questi Mondiali 2014. Questa partita potrebbe risultare decisiva per una delle due squadre, che in caso di sconfitta potrebbe dire addio ai sogni di qualificazione, dopo che ieri sera il Messico ha strappato a sorpresa un pareggio con il Brasile, candidandosi seriamente per il passaggio del turno alle spalle dei padroni di casa. Si gioca all'Arena da Amazonia di Manaus alle ore 24 italiane, le 18 locali.

22:50 - La Croazia, che fino a ieri sera sembrava l'avversaria più credibile che potesse mettere in difficoltà il Brasile, ha perso per 3-1 il match contro i verde-oro all'esordio, tra mille critiche per il rigore concesso a Fred, che ha scatenato la rabbia di Niko Kovac, selezionatore della Nazionale balcanica. In ogni caso,  Modric e compagni hanno espresso un buon calcio, mettendo in difficoltà il Brasile soprattutto nel primo tempo, e possono dirsi fiduciosi per questo match. La situazione però non è delle migliori, perchè dopo lo 0-0 di ieri sera del Messico, la Croazia non deve perdere questa partita per non essere matematicamente fuori dai giochi. Con un pareggio contro il Camerun invece sarebbe poi costretta a giocarsi tutto nello scontro diretto nella terza giornata contro la squadra di Herrera, con un solo risultato a disposizione: la vittoria. In caso di doppia vittoria, sia oggi che contro il Messico, i Croati sarebbero qualificati in ogni caso.

22:40 - La situazione è invece molto più complicata per il Camerun, che anche in caso di vittoria contro i Croati dovrebbe poi fare punti contro il Brasile per sperare nella qualificazione. In questo senso, la sconfitta per 1-0 contro il Messico nella prima giornata, firmata da Oribe Peralta, è stata pesantissima, anche sotto l'aspetto tattico: gli uomini di Finke non hanno giocato una buona partita, subendo troppo spesso l'iniziativa degli avversari e rendendosi pericolosi solo un paio di volte grazie ai calci piazzati. Inoltre per questa sfida, e molto probabilmente anche per la prossima, Finke non potrà contare sul suo miglior giocatore: Samuel Eto'o infatti ha un infortunio al ginocchio, e per una decina di giorni dovrebbe restare a riposo.

22:30 - Anche se nella prima partita i leoni indomabili non hanno per nulla brillato, dovrebbero scendere in campo con lo stesso modulo, ma con alcuni cambi nell'undici titolare. Il sostituto di Eto'o sarà Vincent Aboubakar, che con il Lorient ha disputato una stagione straordinaria chiusa con 16 gol in 33 partite: solo Ibrahimovic ha segnato più di lui. Potrebbe finire in panchina anche Enoh, con Makoun al suo posto, mentre il terzo cambio dovrebbe essere Bedimo, che prenderà possesso della sua fascia sinitra di difesa, con lo spostamento di Assou-Ekotto sulla destra, con Djeugoue che rimarrebbe così fuori dai primi 11.

22:20 - Senza il suo giocatore più carismatico, il Camerun dovrà sperare in Alex Song, leader del centrocampo, che contro il Messico ha giocato decisamente sotto tono. Il mediano viene da una stagione negativa a Barcellona, in cui ha trovato poco spazio, e probabilmente in questa sessione estiva di mercato potrebbe partire: il Mondiale sarebbe per lui un'ottima occasione per rilanciarsi, ma sta sfruttando male quest'opportunità. Finke si aspetta una gran partita anche da Choupo-Moting e M'Bia, i giocatori di maggior talento dal centrocampo in su. Partono invece ancora in panchina Matip e Webo, probabilmente gli esclusi eccellenti anche della prima gara: il primo, centrale difensivo che però interpreta bene anche il ruolo di mediano di copertura, cede il posto a Makoun, mentre il secondo viene più visto come una punta centrale, e quindi gli vien preferito Moukandjo, che è un'ala pura.

22:10 - Dal canto suo, Kovac non ha problemi di formazione, anzi, per questo match ritrova Mario Mandzukic, che ha scontato la squalifica all'esordio ed è pronto ad esordire finalmente in questo Mondiale dal primo minuto, riprendendosi il posto di punta centrale che era stato di Jelavic contro il Brasile. Altra novità importantissima a centrocampo: Kovacic sarebbe l'escluso di lusso di questa partita. Al suo posto giocherà Brozovic, preferito per la maggior fisicità, e contro il Camerun quest'aspetto non va per nulla sottovalutato.

Per il resto, difesa confermata, con Vrsaljko, autore di una buona partita nel match inaugurale, che viene confermato sulla fascia sinistra al posto di Pranjic. Confermata anche la coppia centrale formata da Lovren e Corluka, nonostante siano entrambi stati ammoniti.

22:00 - La vigilia di Finke, come detto, è stata segnata dall'infortunio di Samuel Eto'o, che ha dichiarato di "sperare in un miracolo di Dio per poter difendere ancora il colori della mia amata nazione", ma realisticamente è molto difficile che possa scendere ancora in campo in questo Mondiale. "Se non dovessi farcela", continua Eto'o, "ricoprirò il mio ruolo di capitano in un altro modo, sarò come un fratello maggiore per tutti i miei compagni e proverò a spingerli alla vittoria".

Anche l'allenatore ex Friburgo ha comunque detto la sua su questa gara: "Dobbiamo essere pronti ad affrontare la partita, contro il Messico ci sono state cose positive. Loro hanno dei grandi giocatori, dobbiamo stare attenti anche se hanno perso all'esordio. Dobbiam per forza vincere per rimanere all'interno della competizione. L'importante è non avere dubbi, quelli rappresentano un ostacolo alle nostre prestazioni."

21:50 - La Croazia si è invece chiusa in silenzio-stampa dopo la partita inaugurale. La vigilia è stata anche tormentata da alcune foto di nudo, comparse nel web, dei giocatori che fanno il bagno nella piscina dell'hotel. Come se non bastasse, sono arrivate anche le minacce di ritirare la squadra dopo l'episodio del rigore di Fred. L'unico a parlare è stato Pranjic, e l'ha fatto al sito della FIFA: "Sarà una gara da dentro o fuori per entrambe le squadre, chi perde fa le valigie e torna a casa. Dobbiamo essere pronti a tutto e giocare come se fosse la nostra ultima partita."

L'arbitro è il portoghese Pedro Proença, eletto nel 2012 miglior arbitro a livello mondiale, che ha arbitrato la semifinale di ritorno di Champions League tra Bayern Monaco e Real Madrid.

Share on Facebook