LIVE Giappone - Grecia, Mondiali Brasile 2014 in diretta

LIVE Giappone - Grecia, Mondiali Brasile 2014 in diretta
Giappone
0 0
Grecia
Giappone: Giappone (4-2-3-1) : Kawashima; Uchida, Yoshida, Konno, Nagatomo; Yamaguchi, Hasebe (C) (dal 46' Endo); Okubo, Honda, Okazaki; Osako (dal 56' Kagawa). Allenatore : Zaccheroni
Grecia: Grecia (4-3-3) : Karnezis; Torosidis, Manolas, Papastathopoulos, Holebas; Maniatis, Katsouranis, Kone (dal 81' Salpingidis); Samaras, Mitroglu (dal 33' Gekas), Fetfatsidis (dal 41' Karagounis). Allenatore : Santos
ARBITRO: Arbitro : Joel AGUILAR (El SalvadorSLV) Guardalinee : William TORRES (SLV), Juan ZUMBA (SLV) Quarto uomo : Norbert HAUATA (TAH) Ammoniti : Hasebe (Gia) ; Katsouranis (Gre) ; Samaras (Gre) ; Espulsi : Katsouranis (Gre) per doppia ammonizione ;
NOTE: 20/06/2014, ore 0.00, Natal, Stadio delle Dune. Gruppo C Spettatori : 40000 circa

Nonostante il cartellino rosso sul finire del primo tempo, la Grecia riesce a strappare un punto alla squadra nipponica. Entrambe le squadre ancora in corsa, ma con poche speranze di qualificazione. Buona partita dei giapponesi, che hanno schiacciato nella loro area i greci, rintanatisi respingendo tutti gli attacchi. Finisce 0-0 tra Giappone e Grecia, per la DIRETTA DELLA PARTITA E' TUTTO, da Andrea Bugno e dalla redazione di Vavel Italia, ringraziandovi per averci seguito, la più cordiale buonanotte!

90+4 - FISCHIO FINALE DEL SALVADOREGNO AGUILAR!!! La Grecia resiste all'assedio del Giappone nel secondo tempo. Niente da fare per Zaccheroni, che guadagna solo un punto. 

90+2 - Troppo lungo il cross di Konno. Facile preda del portiere greco. Ultimi 2 minuti di speranze nipponiche.

90+1- Spazza Papastatopoulos sulla palla filtrante di Honda. 

90' - 4 minuti di recupero. 

89' - ENDOOOO, MA ANCORA KARNZIS RESPINGE!

89' - Fallo di Torosidis su Okazaki. Ammonito il difensore della Roma. Ottima posizione per battere a rete.

87' - Fallo su Samaras, respira la Grecia.

85' - CLAMOROSO NAGATOMO!!! TIRO CROSS DELL'INTERISTA CHE COLPISCE LA TESTA DI YOSHIDA. DI POCO ALTO! 5 min alla fine!

84' - Pressing ancora sterile del Giappone che non impensierisce Karnezis. Ancora angolo. 

82' - Scintille Maniatis-Yoshida. Assedio del Giappone. Uchida dentro per Okubo. Libera ancora il muro greco

80' - Pronto Salpingidis ad entrare per prendere il posto di Kone . Angolo per la Grecia. Ancora Kone sulla destra che esce dopo l'azione. 

79' - Ultimi 10 minuti di forcing per i nipponici. Zaccheroni si sbraccia e cerca di incitare i suoi per l'ultimo sforzo. 

77' - Ancora Okubo da fuori. Karnezis in angolo.

L'occasione mancata da Okubo.

76' - Okubo guadagna una buona punizione sulla destra.

74' - Ancora cross dalla sinistra di Nagatomo. La difesa libera facilmente

Con questo pareggio la Grecia potrebbe anche accontentarsi. La Colombia sarebbe qualificata automaticamente e nell'ulitma giornata potrebbe favorire gli ellenici. Giappone sull'orlo del baratro.

71' - ANCORA UCHIDA VICINO AL GOL!!!! Papastatopoulos non libera la palla dopo il cross di Nagatomo. Arriva Uchida in spaccata che metet di poco a lato! Forcing del Giappone.

70' - Honda ancora dal limite ribattuto dalla difesa. Niente da fare. Il Giappone è troppo lento in fase di impostazione e permette alla Grecia di schierarsi. 

La parata di Kawashima su Gekas

68' - CLAMOROSO ERRORE DI OKUBO!!!! Kagawa inventa per Uchida che mette dentro per Okubo solo davanti alla porta mette alto!

65' - A terra Yoshida, rimasto a terra dopo uno scontro con il suo portiere in uscita.

64' - Strane chiamate dell'arbitro salvadoregno Aguilar che non chiama un fallo netto su Honda. Poi ne chiama un altro inesistente sempre sul giocatore del Milan.

62' - Punizione per la Grecia. Nulla di fatto. I greci allentano un pò la pressione. 

L'ingresso di Kagawa. Penultima speranza per Zac.

60' - GEKASS VICINO AL GOL DI TESTA!!! Kawashima in angolo! Sembra di vedere la Grecia che ha vinto l'Europeo nel 2004. 

59' - Angolo per la Grecia. Dopo un'azione di Kone sulla sinistra. 

57' - Angolo per il Giappone, l'ha guadagnato Uchida. Entra Kagawa. Prende il posto di Osako.

56' - Hendo colpisce la barriera.

55' - Fallo di Samaras su Okubo. Ancora punizione dai 30 metri per Honda. Ammonito Samaras.

53' - Honda con il sinistro dal limite dell'area. Karnezis blocca facilmente

50' - Punizione per il Giappone, Hendo mette dentro, ma nessun compagno riesce ad arrivarci. 

49' - Primi 5 minuti di studio, la Grecia si chiude bene il Giappone ci prova con dei passaggi a scavalcare la difesa.

01:02 - Le squadre rientrano sul terreno di gioco. Tra un paio di minuti si riprende. Entra Endo per Hasebe, ammonito nel primo tempo.Presenza numero 142 per il capitano storico della nazionale nipponica

Probabilmente nella ripresa Zaccheroni farà ricorso alla velocità ed alla classe di Kagawa per scardinare la fortezza greca. Se nel primo tempo in parità numerica di uomini, la squadra di Santos si arroccava in difesa, nella ripresa con un uomo in meno questa tattica verrà accentuata rendendo ancora più difficile il lavoro dei nipponici, che dovranno velocizzare la manovra ed essere più precisi in fase realizzativa. 

Si chiude un primo tempo che ha visto prevalere, anche se in maniera sterile, la squadra guidata da Zaccheroni. Buone le occasioni di Osako ed Honda su punizione. In tutti e due i casi ottime parate per Karnezis. Dall'altra parte clamorosa l'occasione per Torosidis dopo l'espulsione di Katsouranis per doppia ammonizione. Spettacolare la risposta di Kawashima. 6 i tiri verso lo specchio della porta per i nipponici, 2 quelli degli ellenici, che hanno pensato più a difendere e ripartire come è nelle loro corde. A tra poco per il secondo tempo!

47' - FINE PRIMO TEMPO!!! LE SQUADRE VANNO AL RIPOSO SULLO 0-0! Grecia in 10 per l'espulsione di Katsouranis. Qui sotto la parata di Kawashima sul tiro di Torosidis.

45' - 2 minuti di recupero.

44' - Punizione per la Grecia dalla trequarti offensiva. Spizzata di Torosidis che mette a lato. 

41' - Si scalda Karagounis. Santos vuole ritrovare equilibrio a centrocampo dopo l'espulsione di Katsouranis. Prende il posto di Fetfatsidis.

39' - TOROSIDISSS VICINISSIMO AL GOL!!! GRANDE OCCASIONE PER LA GRECIA!!! Kawashima in angolo!

38' - ESPULSO KATSOURANIS! secondo fallo per il capitano della Grecia che lascia i compagni in 10! 

La punizione di Honda parata da Karnezis.

35' - Sempre buone le trame degli attacchi della squadra di Zaccheroni che però non riesce atrovare il guizzo giusto per il vantaggio. Grecia che si difende in 10 dietro la palla. 

33' - E' pronto Gekas ad entrare per Mitroglu. Il centravanti del Fulham non ce la fa e viene sostituito. 

32' - Ancora Giappone! Nagatomo sulla sinistra, ottimo cross per la testa di Okubo che mette alto sopra la traversa. Ancora buona azione dei samurai.

Ecco il tiro a giro di Osako al 21' uscito di poco a lato. Nel frattempo Mitroglu a terra per problemi all'anca. 

28' - MIRACOLO DI KARNEZIS SU HONDA!!! Tiro a girare sopra la barriera, forse un pò troppo centrale. Buona respinta del portiere greco.

27' - Okubo si guadagna un'ottima punizione dal limite. Fallo ingenuo di Sokratis Papastatopoulos.

26' - Fallo di Katsouranis su Honda che stava per partire in contropiede. Fallo tattico, ammonito.

25' - Cross in area di rigore di Hasebe, stacca Osako commettendo però fallo su Torosidis.

23' - Metà del primo tempo, ed insiste il Giappone. Punizione dalla trequarti offensiva per i nipponici.

21' - GRANDE OCCASIONE PER OSAKO!!! Tiro di destro a giro sul secondo palo. Di poco a lato. 

19' - Buona azione ancora dei nipponici, sponda di Okazaki per l'accorrente Osako che di sinistro impegna Karnezis che blocca sicuro 

17' - Buona trama offensiva del Giappone sull'asse Nagatomo- Honda. Cross per Osako che però è in offside.

16' - I greci si difendono in 9 dietro la palla, lasciando il solo Mitroglu avanti. Il Giappone non riesce a creare superiorità in attacco. 

15' - Spinge Nagatomo sulla sinistra. Ma il Giappone non riesce a finalizzare le proprie azioni. 

13' - Fallo di Hasebe dopo una palla persa banalmente, ammonito. Fallo in attacco di Papastathopoulos in area di rigore.

11' - Ottimo spunto di Kone centralmente, nessuno lo chiude e arriva al tiro, para Kawashima in due tempi

9' - Tutte le azioni del Giappone passano per i piedi di Honda che prova a smistare il gioco ed aprire la difesa. 

8' - Buon passaggio a scavalcare la difesa greca per Okazaki che non aggancia con il destro. 

6' - Sale il ritmo del match, dopo un pressing iniziale del Giappone, buone sortite offensive per i greci. 

5' - Angolo per la Grecia, dopo un'azione di Holebas sulla sinistra. Libera la difesa. 

4' - Occasione per Mitroglu, blocca Kawashima

2' - Subito Giappone in avanti, ma il tiro di Yamaguchi dal limite viene prontamente respinto da Manolas.

PARTITI!!!! Giappone in possesso palla. 

23.57 - Ultimi preliminari con le squadre che si dispongono in campo. Per il capitano Hasebe partita numero 78 con la nazionale dei samurai. Sorteggio vinto dal Giappone che darà il via al match.

23.52 - Squadre che scendono le scale che conducono al terreno di gioco. Tutto pronto per gli inni nazionali. 

Per la Grecia il miglior marcatore in rosa è Theofanis Gekas, che però partirà dalla panchina, autore di 24 gol in 69 partite.

Okazaki è il terzo miglior marcatore di tutti i tempi della nazionale nipponica. In 73 presenze ha realizzato ben 38 reti, ottima media di 0.52. 

Degli estrosi tifosi giapponesi all'Arenas des Dunas di Natal

23.40 - Piove a dirotto su Natal mentre le squadre tornano negli spogliatoi per ultimare i preparativi. Ecco una panoramica delle due formazioni che si affronteranno a breve. 

23.32 - Fasi di riscaldamento per il Giappone di Zaccheroni. Sorprendente l'assenza di Shinji Kagawa. 

23.25 - Tutto confermato nella Grecia, con Santos che preferisce un brevilineo come il genoano Fetfatsidis per scardinare la difesa di Zaccheroni e colpire nella zona dove agirà Nagatomo. Dall'altra parte Zac sorprende tutti e preferisce Okubo a Kagawa. Anche Konno in difesa esordisce al posto di Morishige, colpevole sui due gol della rimonta della Costa d'Avorio nella prima partita. Nel frattempo inizia a riempirsi lo stadio delle Dune. 

23.20 - Ecco anche quella della Grecia che risponde con un 4-3-3 : Karnezis, Torosidis, Manolas, Papastathopoulos, Holebas, Maniatis, Katsouranis, Kone, Samaras, Fetfatsidis, Mitroglu.

23.15 - Appena arrivata la comunicazione da parte di Zaccheroni della formazione ufficiale del Giappone (4-2-3-1) : Kawashima, Uchida, Yoshida, Konno, Nagatomo, Yamaguchi, Hasebe, Okubo, Okazaki, Honda, Osako.

23.10 - Dopo la vittoria nella partita del pomeriggio della Colombia per 2-1 sulla Costa d'Avorio, ecco la nuova situazione del girone C : Colombia 6, Costa d'Avorio 3, Giappone e Grecia 0. Entrambe le squadre vincendo raggiungerebbero gli africani. L'ultimo turno vedrà opposte Costa d'Avorio-Grecia e Colombia-Giappone. 

23.00 - Benvenuti alla diretta live della partita del gruppo C tra il Giappone e la Grecia. Da Andrea Bugno e dalla redazione di Vavel Italia, la più cordiale buonasera. La partita di stasera vedrà opposte la Grecia degli "italiani" Kone, Torosidis e Fetfatsidis ed il Giappone di Honda e di mister Alberto Zaccheroni. Ultima possibilità per le due squadre dopo le rispettive sconfitte nella prima giornata.

22.50 - Per quanto riguarda le probabili formazioni che scenderanno in campo allo stadio de Dunas, Zaccheroni dovrebbe riproporre gli stessi undici che sono scesi in campo nell’esordio contro la Colombia. Due i cambi invece per gli ellenici. Santos dovrebbe preferire invece Mitroglu a Gekas rispetto alla prima gara, con il dubbio tra il genoano Fetfatsidis e Salpingidis su chi agirà sulla sinistra, che occuperà i pensieri dell’ex allenatore portoghese fino alla vigilia.

22.40 - Giappone - Grecia è la partita tra le due deluse della prima giornata. Entrambe hanno perso la prima partita rispettivamente contro Costa d’Avorio per 2-1 e Colombia per 3-0. Sicuramente i greci sono usciti peggio dal confronto contro i favoriti del girone, non riuscendo quasi mai ad entrare in partita. Pochi lampi per la squadra ellenica che ha dato qualche cenno di vita soltanto dopo l’ingresso in campo di Mitroglu, lasciato inizialmente in panchina. Per i giapponesi una buona parte del primo tempo è stata giocata a buoni livelli, confermata dal gol del vantaggio di Honda. Troppo poco invece nel secondo tempo, dove hanno lasciato possesso palla e controllo del match agli ivoriani che ne hanno approfittato ribaltando la situazione e vincendo la partita.

22.30 - Ultima spiaggia quindi per tutte e due contendenti che, scenderanno in campo conoscendo il risultato della prima partita delle 18 (ora italiana). In ogni caso entrambe sono obbligate a vincere per tenere vive le speranze di qualificazione. Anche un pareggio non servirà a nessuna delle due squadre che resterebbero ad un passo dall'eliminazione. 

22.20 - La forza della Grecia è sempre stata l’organizzazione, soprattutto difensiva, che gli ha permesso di vincere anche un Europeo inaspettatamente nel 2004. Sabato scorso non lo si è visto contro la Colombia che ha strapazzato i greci, cui ha rifilato 3 gol di scarto.

22.10 - Torosidis, terzino della Roma, ha parlato in conferenza stampa riguardo la prestazione della prima partita e sulla reazione da avere contro i greci : “Siamo stati molto ingenui nell’esordio, abbiamo concesso troppo, e il modo in cui li abbiamo concessi è stato molto grave. Anche se è da ammettere che la Colombia ha giocato un gran match. Psicologicamente però siamo pronti a reagire, sul ​campo contro il Giappone e lo dimostreremo domani sera in campo”.

22.00 - La squadra di Zac, invece, pensava di giocarsi la partita con la Costa d’Avorio alla pari, ma le prestazioni individuali, dei suoi uomini migliori, Kagawa su tutti non hanno permesso ai nipponici di guadagnare qualche punto fondamentale in ottica qualificazione. Scarso dinamismo e poca velocità hanno penalizzato troppo i giapponesi che hanno sempre fatto di queste due armi la loro principale prerogativa.

21.50 - Per quanto riguarda i nipponici ha parlato ovviamente anche mister Zaccheroni : “Sappiamo di aver mancato la prima occasione, ma la squadra ha capito gli errori commessi ed è consapevole dei progressi che abbiamo fatto in allenamento in questo scorcio di settimana. Sicuramente sarà una partita diversa come intensità e mentalità rispetto all’esordio”. L’allenatore italiano si affida al suo uomo più rappresentativo: "Mi aspetto tanto da Honda, sono convinto che si esprimerà come nel primo match perchè lui è un punto di riferimento per la nostra squadra e un calciatore eccellente".

21.40 - Arbitro della serata è il signor Joel Agiular, della federazione di El Salvador. Internazionale dal 2001, ha partecipato alla Confederations Cup dello scorso anno ed al Mondiale per Culb della FIFA. Seconda prestazione in questo Mondiale dopo aver arbitrato, con buoni risultati, in Argentina-Bosnia. 

La stupenda tripletta di Mitroglu ad Ottobre con la maglia dell'Olympiacos. Straordinario il terzo gol 

21.30 - Nella Grecia torna titolare il centravanti Mitroglu. Stagione altalenante per lui. Dopo l'esplosione nel 2012 con l'Atromisos con 17 gol in 34 partite, torna all'Olympiacos da assoluto protagonista. Si prende la maglia da titolare e trascina la squadra in una stagione e mezza con 25 gol in 35 partite, attirando su di se le attenzioni delle principali squadre Europee. Clamorosa la tripletta messa a segno nella vittoria greca in casa dei belgi dell'Anderlecht. Si trasferisce, purtroppo per lui, al Fulham nella finestra di mercato di gennaio. Con gli inglesi gioca soltanto 3 partite in 6 mesi, non riuscendo mai a confermare le attese per l'investimento di 15 milioni. Con la retrocessione in Championship dei londinesi, Kostas verrà messo con molta probabilità sul mercato. Un'ottima occasione per una squadra che cerca un centravanti di sicuro affidamento e con un grandissimo senso del gol. 

21.20 - Zaccheroni si aspetta molto da Shinji Kagawa. Il talento, ex Borussia Dortmund, attualmente al Manchester United, ha deluso e tanto nella prima partita dove non è mai riuscito ad essere incisivo e decisivo, nascondendosi troppe volte e declinando qualche responsabilità quando necessitava. Il trequartista nipponico, oltre la deludente prestazione nel primo incontro è chiamato a riscattare anche una stagione deludente, dove non è stato quasi mai preso in considerazione da Moyes. 

21.10 - Prima sfida tra queste due Nazionali ai Mondiali. Unico precedente tra Giappone e Grecia risale alla Confederations Cup 2005 – vittoria per 1-0 del Giappone. L’unico attuale componente della rosa nipponica che faceva parte di quella squadra resta l’ineffabile Yasuhito Endo.

21.00 - Si gioca a Natal, allo Stadio delle Dune. Inaugurato nel 1972, era anche conosciuto come Machadao. Successivamente abbattuto con la sports hall Humberto Nesi adiacente per far posto al neo stadio, ed alla sua spettacolare copertura, il cui disegno richiama le dune di sabbia che rappresentano la principale attrazione naturale della regione di Natal. La sua capacità è stata aumentata a 39.971 posti ed ospiterà soltanto la prima fase della Coppa del Mondo. Sul manto erboso di Natal si sono già disputate Messico – Camerun e Ghana - Usa, e dopo la partita di stasera, chiuderà con Italia-Uruguay del 24 giugno.

Calcio Internazionale