Risultato Olanda 2-0 Cile, partita dei Mondiali 2014

Risultato Olanda 2-0 Cile, partita dei Mondiali 2014
Olanda
2 0
Cile / 18:00
Olanda: (4-3-3) : Cillessen; Janmaat, De Vrij, Vlaar, Blind; De Jong, Sneijder (75° Fer), Wijnaldum; Lens (68° Depay), Kuyt (88° Kongolo) , Robben. Allenatore: van Gaal
Cile / 18:00: (3-4-1-2) : Bravo; Francisco Silva (69° Valdivia), Medel, Jara; Isla, Aranguiz, Marcelo Diaz, Mena; Gutierrez (46° Beausejour); Alexis Sanchez, Edu Vargas (80° Pinilla). Allenatore: Sampaoli
SCORE: 1-0 al min.77 Fer (O), 2-0 al min.91 Depay (O)
ARBITRO: Arbitro: Bakary Gassama (Gambia). Guardalinee: Evarist Mankouande (Camerun), Felicien Kabanda (Ruanda). Quarto uomo: Joel Aguilar (El Salvador). Ammoniti: Francisco Silva (O) al min.25
NOTE: Si gioca per la terza giornata della fase a gironi dei Mondiali 2014 in Brasile. Classifica: Si gioca all'Arena Conithians, Sao Paulo, Brasile

Grazie per aver seguito la nostra diretta. Buona serata da VAVEL Italia. Ricordiamo che alle 22:00 ci sono Camerun-Brasile e Croazia-Messico (gruppo A).

Ora Olanda e Cile aspettano il risultato del Brasile e del Messico per sapere chi affronteranno agli ottavi. L'Olanda conclude prima nel gruppo B a 9 punti, il Cile secondo a 6 punti (la Spagna vincente sull'Australia per 3-0, reti di Villa, Torres e Mata, finisce il suo Mondiale terza con 3 punti; segue l'Australia con 0 punti). 

Secondo tempo tutto sommato equilibrato. Van Gaal si riconferma vincente grazie ai cambi indovinati: dentro Fer, e dopo un minuto segna il gol del vantaggio con un bellissimo stacco, e dentro Depay che era entrato in partita benissimo e si è consacrato con la rete del 2-0 finale, al 91°. Il Cile sottovaluta nettamente la gara e si sveglia solo dopo esser passata in svantaggio. Due gol in due partite per Depay, potremmo vederlo agli ottavi in un tridente con van Persie e Robben?

93' - Finisce 2-0 per l'Olanda. Reti di Fer e Depay. 

91' - DEPAYYYYYYYYYY GOL! MA COSA HA FATTO ROBBEN ALL'ULTIMO MINUTO? Lancio lungo di De Jong, ripartenza di Robben che altruisticamente mette al centro per un ragazzino che arriva correndo, è Depay che si mette davanti al difensore e la spinge dentro. E sono due centri su due partite per lui.

90' - Saranno tre i minuti di recupero. Ora si susseguono calci d'angolo per il Cile

88' - Entra Terence Kongolo, difensore del Feyenoord, per Kuyt (il giocatore deve uscire perchè fermato dai crampi). Difesa a 5 ora per l'Olanda

86' - Parte Sanchez dalla bandierina, un po' goddo ma efficace l'intervento di Fer che butta il pallone fuori

85' - L'arbitro fischia il fuorigioco ma se non l'avesse fatto sarebbe stato rigore per il Cile perchè Pinilla viene atterrato in area da Vlaar. Piccoli litigi tra i due ora

84' - Mena si coordina per il goal, Vlaar anticipa e spazza

81' - Sanchez batte l'angolo e un giocatore del Cile salva sulla linea il possibile gol che avrebbe dato il pareggio alla sua Nazionale!!

80' - Fuori Edu Vargas che dopo due buone gare, stecca questa, e dentro Pinilla

80' - Calcio d'angolo per il Cile. Buona protezione di De Jong su Medel

77' - RETEEEEEEEEEEEEEEEEEEE FERRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR 1-0 OLANDA IN VANTAGGIO! Ad un minuto dall'entrata! Che bella torsione di Fer, che bello stacco, gol di testa bellissimo!  

75' - Secondo cambio nell'Olanda: fuori Sneijder, grande lavoro difensivo da parte sua, e dentro Leroy Fer, centrocampista del Norwich.

74' - Primo calcio d'angolo dell'Olanda. Robben a calciatore, molto bravo Kuyt a smarcarsi e cercare la palla. 

71' - E' pronto per entrare anche Vidal. Ci aspettiamo un bel finale di gara qui all'Arena do Corinthians.

70' - Fuori Silva, un difensore, e dentro Valdivia, un giocatore d'attacco, molto talentuoso e amato in patria. 

68' - E' il tempo di Depay ora. Fuori Lens, ha fatto davvero poco oggi.

67' - Edu Vargas non arriva sul pallone. Prestazione pallida di Vargas rispeto al compagno di reparto Sanchez

65' - Tiro troppo centrale di Robben, tutto molto facile per Bravo

64' - Dribbling da vedere e rivedere quello di Sanchez

63' - Rischio per l'Olanda! Cillessen esce irresponsabilmente su una palla lunga. Sanchez capisce la situazione e distende il piede per toccare con la punta la palla e si butta sul portiere. L'azione era probabilmente da rigore ma l'arbitro non fischia il fallo

61' - Ora la bilancia del possesso palla pende dalla parte del Cile: 64% per la squadra di Sampaoli

60' - Jara travolge Lens. Sarà punizione per gli arancioni. Parte Robben, la palla si infrange sulla difesa, la recupera Sneijder ma niente da fare

57' - Il Cile mantiene il possesso e scambia il pallone con continui passaggi

54' - Sanchez prova il tiro dalla distanza perché il Cile non riesce ad aprirsi varchi nel'area avversaria. Il pallone non si abbassa al momento giusto. Rimessa dal fondo

52' - Movimento a bordo campo per i giocatori con la maglia arancione, intanto. Si scalda Depay. 

49' - C'è bisogno del raddoppio per fermare Sanchez e la sua infinita tecnica. 

47' - L'Olanda rimane buona nella sua metà campo ad osservare il possesso palla cileno

46' - Parte forte il Cile con Sanchez che tenta un corridoio in area ma non trova nessuno 

Si riparte. Nessun volto nuovo nell'Olanda mentre nel Cile c'è Beausejour al posto del deludente Gutierrez.

Brutto primo tempo fra Olanda e Cile. Nessuna delle due squadre riesce a creare azioni da gol, pochissime emozioni, quarantacinque minuti deludenti. Le squadre sembrano non aver tutta questa voglia di prendersi il primo posto nel loro gruppo. LOlanda è tutta nell'espresso-Robben, il Cile si affida a Sanchez che è come una luce a intermittenza, si accende poche volte con alcune accelerazioni ma nulla di più. 

45' - Un minuto di recupero qui a Sao Paulo.

43' - Punizione dalla distanza calciata in maniera spettacolare da Diaz, Gutierrez ci prova di testa ma era di spalle alla porta e la conclusione non è eccezionale

41' - Francisco Silva serve male il suo compagno e regala palla agli avversari. Lens effettua un tiraccio che non impensierisce Bravo

40' - Ci prova ancora il furbetto Cile con Edu Vargas che si butta in area ma l'intervento di Vlaar era regolarissimo. L'arbitro nno ci casca

39' - L'espresso-Robben è partito. Macina chilometri e mette a sedere Medel&co. Tiro leggermente angolato. Ma che azione straordinaria.

38' - Il Cile riparte da Bravo. Ora Francisco Silva effettua un lacio lungo per innescare Sanchez ma Vlaar intercetta il pallone

35' - Apertura di Vargas, sale Mena, cross alto in area per Alexis Sanchez che finisce immediatamente per terra. L'arbitro decide che si gioca, nessun fallo, nessun rigore. Altra decisione giusta. Finora Gassama ha diretto la gara senza errori

34' - Calcio di punizione fischiato a favore dell'Olanda. Robben sul pallone. Palla perfetta sul secondo palo per la testa di De Vrij, Francisco Silva con una leggera spinta non permette all'olandese di coordinarsi

33' - Blitz improvviso dell'Olanda. Recupera la palla a centrocampo De Jong, uno-due del milanista con Robben, misunderstanding di fronte la porta. L'Olanda c'è!

31' - Contatto nell'area olandese, scivolata di Blind che atterra Mena, l'arbitro non fa una piega e non interviene. Il Cile protesta flebilmente. Dal replay vediamo che non era assolutamente rigore

28' - La difesa del Cile è un vero muro, non si passa, Lens chiuso più e più volte. Francisco Silva è impeccabile, il migliore nel reparto difensivo dei suoi

27' - Sanchez infiamma i tifosi della Roja con l'ennesima accelerazione. Tuttavia non riesce a concludere in porta e la palla rotola fuori

25' - Calcio di punizione affidato a Sneijder. Wesley calcia direttamente in porta. Bravo non si fa sorprendere

22' - Robben ne salta due, palla sul sinistro, punta l'area, indietro per Wijnaldum, Georginio prova la conclusione ma l'arbitro devia il tiro involontariamente

22' - Primo angolo del Cile, primo schema: Sanchez rasoterra per Gutierrez, quest'ultimo libera il destro ma la palla vola sopra la traversa

20' - Intervento irregolare di Sneijder su Vargas. Van Gaal insiste nel chiedere ai suoi giocatori di prendersi un avversario e marcarlo ad uomo

19' - Lanci troppo lunghi per Robben che, per la terza volta, non arriva sul pallone

18' - Il velo di Edu Vargas pe l'inserimento di un compagno! Ora più sfrontato il Cile

16' - Dolorante Lens. Il giocatore della Dinamo Kiev ha preso una botta in un contatto con Medel. Intanto il resto dei giocatori ne approfitta per dissetarsi

14' - Sneijder è il centrocampista più difensivo in questo momento. Rincorre i quattro a centrocampo del Cile però si trova troppo indietro quando l'Olanda riparte

13' - Buona chiusura di Blind. Ricordiamo che suo padre oltre ad essere stato un ottimo difensore, è anche l'assistente di van Gaal. 

11' - Sanchez allarga per Mena, Mena prova un tunnel su Janmaat che non ci sta e gli ruba palla ma non controlla nel migliore dei mondi e recupera la palla il Cile ma l'azione sfuma

10' - Arjen Robben riceve un passaggio basso ma prontamente la difesa respinge

8' - Partita statica e ritmi blandi. Si sente l'assenza di van Persie tra i Tulipani

7' - Intervento irregolare di Francisco Silva su Lens. Sarà calcio di punizione per gli oranje

5' - Diaz batte la punizione con un passaggio corto. Pressing alto degli olandesi

4' - Tocca male il pallone Aranguiz e regala la rimessa laterale agli olandesi. La batte Kuyt ma è fallo di mano di de Jong mentre cerca di controllare la palla

2' - Mena crossa il pallone all'interno dell'area, direttamente in rimaessa laterale

1' - 4-3-3 confermato per gli olandesi ma a quanto pare Kuyt non fa la prima punta ma l'esterno

18.00 - Si comincia. Primo pallone giocato dalla Roja.

17.59 - Sarà del Cile il calcio di inizio.

17.54 - Ora quello clleno, più vivace.

17.53 - Momento degli inni nazionali. Si comincia da quello olandese, elegantissimo.

17.50 - I giocatori sono nel tunnel.

17.50 - Mancano dieci minuti all'inizio della gara.

17.33 - Sanchez durante il riscaldamento:

17.31 - Olanda in campo per il riscaldamento:

17.29 - Istantanea dallo stadio:

17.17 - Nel Cile fuori Vidal e dentro Gutierrez. Per il resto, come anticipato, ci sono tutti. Eccola nel dettaglio: Bravo (neo portiere del Barcellona); Francisco Silva, Medel, Jara; Isla, Aranguiz, Marcelo Diaz, Mena; Gutierrez; Alexis Sanchez, Edu Vargas.

17.14 - Sono state rese note le formazioni ufficiali. Tutto confermato per l'Olanda, panchina per Huntelaar e dentro Kuyt a fare la prima punta e Lens. Ecco l'XI completo: Cillessen; Janmaat, De Vrij, Vlaar, Blind; De Jong, Snijder, Wijnaldum; Lens, Kuyt, Robben

17.05 - Un po' di statistiche da WhoScored.com prima della gara:

17.00 - Benvenuti alla diretta live di Olanda Cile di VAVEL Italia, ultima partita del gruppo B, che si svolge in contemporanea con Spagna – Australia ma che ha ben altro peso. L'Olanda e il Cile, infatti, sono le uniche due squadre ad aver fatto en plein nel girone B, al contrario Spagna – clamorosamente - e Australia che le han perse tutte.

16.53 - L'Olanda è prima nel gruppo perché guida per differenza reti sul Cile per 6 a 5: ha infatti segnato 8 gol e ne ha incassati 3, il Cile, dal canto suo, ne ha segnati 5 e concesso solo 1. Se la partita finisse con una X  la differenza reti non muterebbe e premierebbe l'Olanda. Le due squadre sono quindi matematicamente qualificate ma si giocano il primato del gruppo B per  evitare il Brasile agli ottavi. Ora come ora questa è la situazione:

16.47 - L'Olanda si presenta alla sfida con un van Persie in meno ma un Depay in più. RVP ha preso il secondo giallo nella sofferta gara contro l'Australia che ha visto trionfare i Tulipani all'ultimo per 3-2 con gol di Depay, subentrato all'infortunato Martins Indi. Proprio quest'ultimo starà fuori per sette giorni e quindi si accomoderà in tribuna a supportare i compagni. Depay, invece, potrebbe sostituire il capitano degli oranje ma a causa della sua propensione a perdere palloni, van Gaal potrebbe schierare un 4-3-3 con Lens e Kuyt in entrata al fianco di Robben visto che il Cile è una squadra con giocatori molto veloci che possono attivare subito contropiedi letali. L'attaccante del PSV è un peperino. Intanto, dietro la maglia troverete “Memphis” (il suo nome) e non Depay perché quel cognome gli ricorda il padre e quel padre ha abbandonato lui e sua madre quando aveva quattro anni. E' di origini ghanesi ma è naturalizzato olandese. Ha cominciato nelle giovanili dello Sparta Rottedarm ma a causa del suo caratterino lo hanno mandato al PSV Eindhoven. Debutta in prima squadra contro il VVSB in Coppa d'Olanda aprendo le marcature al 20° (la partita finirà 8-0). Classe 1994, talento cristallino, potenza fisica e atletica, duttilità, presunzione, superbia. Esterno d'attacco molto potente, muscolarmente già sviluppato, quattro volte su cinque salta l'uomo, destro di piede, può giocare su entrambe le fasce. Qui un gol nell'Europeo U17 del 2010 (vinto dagli oranje con una finale vittoriosa per 5-2 - la Germania) dove salta tre-quattro giocatori e intanto potrebbe anche farsi un caffé. Ah, ed era la Finale.

16.33 - Con l'assenza di Martins Indi, van Gaal dovrebbe tornare ad una difesa a quattro con Janmaat, Vlaar, De Vrij e Blind. A centrocampo riposo per De Guzmán ed il triumvirato De Jong-Georginio Wijnaldum-Sneijder dovrebbero essere il filtro che permetterà di gestire l'uomo in meno in difesa. Lens, Robben  e Kuyt in attacco. Ancora panchina per Huntelaar.

16.24 - Curiosità: per la prima volta da 18 anni l'Olanda giocherà un partita senza schierare in campo un giocatore cui comincia con "van" (preposizione olandese che significa "da" o "di"). Il quotidiano "Algemeen Dagblad" fa sapere che l'ultima volta che è successa una cosa del genere era il 1996 ed era un'amichevole con la Cina (221 partite fa). In realtà un "van" ci sarà, ma non in campo e di nome fa Louis.

Squadra che vince, non si cambia. E come dargli torto. Sampaoli riproporrà gli XI soldati che sono usciti vittoriosi dalla battaglia contro l'altra Roja, la Spagna (2-0, gol di Edu Vargas e Aranguiz, highlights sotto). Impiegherà un 3-4-1-2 con Bravo nel ruolo di estremo difensore titolare, retroguardia formata da Medel, Francisco Silva e Jara che dovrebbero godere del sostegno degli esterni di centrocampo Isla (in dubbio) e Mena; Marcelo Diaz ed Aranguiz i centrocampisti centrali; Vidal fungerebbe da trequartista dietro ad un attacco composto da Sanchez ed Edu Vargas.

16.11 - Attenti a Charles Aranguiz, una delle sorprese di questo Mondiale brasiliano. Veste la maglia della Roja ed era promesso all'Udinese, che ancora una volta ci aveva visto giusto. Classe '89, l'Udi non poté tesserarlo a gennaio. E' un centrocampista talentuoso, più mezzala che regista, con ottimi tempi di inserimento. Lo ricordiamo per il goal contro la Spagna. L'Udinese l'ha trovato nell'Universidad de Chile (giusto per dire, in quel paese ha scovato anche gente come Sanchez), ma tutte le caselle da extracomunitari erano piene visti gli acquisti di Jadson e Douglas (che non hanno toccato campo). Il cileno è stato quindi prestato all'Internacional de Porto Alegre che, sorprendentemente, ha pagato il riscatto (8 milioni) e si è aggiudicato il giocatore a fine stagione. Così Aranguiz ha ora un contratto fino al 2019 con l'Internacional. 

Alla vigilia, il faro del Cile, Arturo Vidal, sognando dice: "Non vediamo l'ora di affrontare l'Olanda, per noi sarà come una finale. E se giochiamo come contro la Spagna possiamo sognare di arrivare al titolo, alla Coppa. Vogliamo dimostrare che siamo un gruppo che ha fame e per essere campioni dobbiamo affrontare tutti. L'Olanda è squadra forte, tecnica e veloce, per far bene dovremo coprire bene gli spazi. Siamo la miglior generazione nella storia del calcio cileno, dimostriamolo!". Anche Sampaoli ha parlato: "L'avversario agli ottavi di finale non ce lo possiamo scegliere. Pensiamo solo a giocare contro l'Olanda. Una squadra che ha più esperienza di noi, così come Van Gaal è un allenatore che ha più esperienza di me. Siamo un gruppo ambizioso ma anche umile. Se ci toccherà il Brasile, penseremo al Brasile"

15.59 - Van Gaal, invece, in conferenza stampa sembrava Mourinho ma con una pronuncia meno portoghese, ed ha esordito attaccando la Fifa: “Siamo l'unica squadra che ha ricevuto due rigori contro e posso dirvi che non utilizzerò domani i diffidati. Inoltre, complimenti alla Fifa, per aver organizzato, in maniera intelligente, questa conferenza prima dell'allenamento. Il Braslle scenderà in campo conoscendo il possibile avversario degli ottavi? Loro faranno il loro dovere, secondo il fair-play tanto caro alla Fifa”. Poi fa i complimenti al Cile: "Mi piace come gioca, lo dico da sei mesi. L'ho visto dominare Inghilterra e Germania in amichevole. Ma noi giocheremo per vincere e chiudere primi, il cammino successivo sarebbe più agevole"

Un po' di numeri: 

- Il Cile ha vinto le prime due partite della fase finale dei Mondiali. Era già successo nel 1930 e nel 1962: in entrambi i precedenti ha poi perso il terzo incontro
- 5 le reti realizzate da cinque giocatori diversi: A.Sanchez, Valdivia, Beausejour, Edu Vargas e Aranguiz. Come la Roja solo la Francia
- 1 solo precedente tra Cile e Olanda che risale all'8 giugno 1928 alle olimpiadi di Amsterdam. La partita valida per la finale del torneo di consolazione finì 2-2, vittoria agli olandesi dopo il sorteggio

Per la partita è stato designato Bakary Gassama. Il fischietto gambiano ha 35 anni, nel 2013 ha diretto la finale della Champions League africana e l'anno precedente ha preso parte alle Olimpiadi estive di Londra. E' all'esordio in questa edizione dei Mondiali.

15.37 - L'Arena do Corinthians è uno dei tanti stadi da ammirare in caso di gita in Brasile. Aveva una capacità di 48 000 spettatori ma in vista dei Mondiali la capienza è arrivata a 68 000. Ha ospitato la partita inaugurale, ospiterà Olanda - Cileed anche la semifinale. Lo stadio ha il maxischermo più grande del mondo in ambito calcistico con 170 metri di larghezza e 20 metri di altezza. La sua ubicazione è a San Paolo. Il ritiro degli olandesi, che soggiornano sul lungomare di Ipanema (precisamente Caesar Park, di fronte c'è la spiaggia del celebre 'posto 9', il paradiso dei tanga), dista circa 300 km dallo stadio. 

Share on Facebook