Chiellini: "Una vergogna"

Il difensore, protagonista di un controverso episodio nel finale con Suarez, si accoda al Ct e conferma l'incidenza delle scelte arbitrali sulla partita.

Giorgio Chiellini è l'immagine dell'Italia furiosa. Esce ancora la nostra Nazionale, troppo presto, come quattro anni fa. Rispetto ad allora, altro scenario e polemiche feroci. Sotto accusa il direttore di gara per alcune scelte apparse ai più spropositate, come il rosso a Marchisio "E’ una vergogna, la gara di oggi è stata decisa dall’arbitro… L’espulsione di Marchisio e la mancata espulsione di Suarez decidono le partite".

"Già nel primo tempo c’era stato un trattamento diverso, così si decide una qualificazione del turno. Finché siamo rimasti in 11 loro non erano assolutamente pericolosi".

Inevitabile la domanda sul contatto con Suarez. Il morso a palla lontana dell'attaccante del Liverpool e la veemente reazione del centrale azzurro "La FIFA glielo permette perché hanno bisogno di far giocare i campioni, vedremo se adesso varrà la prova tv”.

Nessun dubbio sulla conferma di Prandelli alla guida dell'Italia “Secondo me bisogna ripartire da lui, ma a caldo i commenti sono questi. Ora bisogna sbollire la rabbia, che è tanta…”.

Calcio Internazionale