Live Nigeria - Argentina, Mondiali Brasile 2014 in Diretta

Live Nigeria - Argentina, Mondiali Brasile 2014 in Diretta
Nigeria vs Argentina. Live on Vavel.com
Nigeria
2 3
Argentina
Nigeria: (4-2-3-1): Enyeama, Ambrose, Yobo(k), Omeruo, Oshaniwa, Onazi, Obi Mikel, Musa, Babatunde (Uchebo, min.65), Odemwingie, Emenike.
Argentina: (4-3-3): Romero, Zabaleta, Garay, Fernandez, Rojo, Gago, Mascherano, Di Maria, Aguero (Lavezzi, min.38), Messi(K) (Alvarez, min. 63), Higuain (Biglia, min.90).
SCORE: 0-1, min.2, Messi; 1-1, min.4 ,Musa; 1-2, min.46, Messi. 2-2, min. 47, Musa. 2-3, min 50, Rojo.
ARBITRO: Nicola Rizzoli (ITA). Ammoniti: Omeruo (min. 49); Oshaniwa (min.51);
NOTE: Terza giornata Gruppo F, Mondiali Brasile 2014. Stadio Beira-Rio di Porto Alegre. 50000 spettatori.

Termina qui la diretta di Nigeria - Argentina. Una buona serata da Vincenzo Esposito e Vavel Italia.

La Classifica finale del Gruppo F.

L'Argentina vince anche la terza partita e chiude prima a punteggio pieno. Ancora una volta risulta devisivo Messi, che con una doppietta trascina i suoi. La terza rete, alquanto fortunosa è stata segnata da Rojo. Sicuramente da rivedere qualcosa in fase difensiva, molte disattenzioni e due reti concesse ad una più che modesta Nigeria. Le Super Aquile, vista anche la contemporanea sconfitta dell'Iran, uscita battuta 3-1 dalla Bosnia, passano agli ottavi dove con molte probabilità incontreranno la Francia

Rizzoli fischia la fine. Argentina batte 3 reti a 2 la Nigeria, che nonostante la sconfitta passa agli Ottavi. Argentina prima a 9 punti.

90'+2'- Le squadre sembrano accontentarsi in questo finale. La Nigeria, vista la sconfitta dell'Iran, aspetta la fine del match.

90'- Ultimo cambio per Sabella. Esce Higuain ed entra Biglia. Partita di sacrificio dell'attaccante del Napoli uscito stremato. Il quarto uomo segnala 4' minuti di recupero.

89'- Brutto scontro tra Alvarez e Oshaniwa. Ha la peggio il difensore nigeriano.

87'- Ambrose salta Rojo e prova il destro, deviazione fondamentale di Fernandez.

 L'esultanza incontenibile di Rojo.

85'- Tiro a lato di Emenike, Romero osserva la palla uscire.

82'- Confusione in area Argentina. Risolve Mascherano .

80'- Garay vicino al quarto goal. Colpisce di testa su cross del solito Di Maria, palla di pochissimo a lato. Esce l'impalpabile Odemwingie, al suo posto Nwofor.

79'- Zabaleta attentissimo chiude su Musa, ancora una volta pericoloso.

78'- Bellissima azione a due tra Di Maria e Lavezzi. Il Pocho servito magistralmente dal compagno tira di potenza, Enyeama attento devia in angolo.

76'- Sembra stanca l'Argentina e la Nigeria vuole approfittarne. Le Super Aquile provano ad avanzare il baricentro.

74'- Ci prova Musa. L'attaccante del CSKA Mosca prova la conclusione al volo che termina di poco alta sopra la traversa. Sicuramente il migliore in campo dei suoi.

72'- Si fa vedere l'Argentina. Lavezzi trova ancora una volta il fondo andando via in velocità, crossa in mezzo ma in area non c'è nessuno. Higuain appare molto stanco e non segue sempre l'azione dei compagni.

70'- Emenike prova ad andare via sulla fascia, Mascherano in scivolata chiude in fallo laterale. La punta del Fenerbache prova a scuotere i suoi.

68'- Yobo, alla 100^ presenza in Nazionale, chiude su Higuain che era stato bravo a saltare Oshaniwa e Mikel.

Curioso siparietto tra Enyeama e Messi.

64'- Babatunde a terra dolorante ad un braccio. I paramedici sono costretti ad immobilzzare il braccio di Babatunde che esce con le lacrime agli occhi. Al suo posto Keshi sceglie l'attaccante Uchebo.

63'- Standing ovation per Messi. La Pulce ha lasciato ancora una volta il segno. Entra Alvarez.

62'- Cosa sbaglia Mikel. Tutto solo in area, non sa cosa fare e decide per un tiro cross che finisce tra le mani di Romero.

59'- Messi vicino alla tripletta. Rojo arriva sul fondo e mette in mezzo per Messi, che non riesce a concludere in scivolata.

58'- L'Argentina tiene costantemente il possesso palla.

55'- Messi, dopo aver saltato due uomini serve Higuain, che in velocità tenta lo scavetto su Enyeama in uscita, il portiere copre bene la porta e para.

Tifosi Argentini esaltati dopo il goal del 3-2.

 

52'- Senza tregua questo inizio di ripresa. Lavezzi supera tutti entra in area e crossa al centro, Yobo libera.

Segna Rojo un pò fortunosamente. Lavezzi batte un corner, Garay cicca il pallone che carambola prima su Rojo e poi va a finire in rete.

50'- Rojooooooooooooooooooooooooo. 3-2 per l'Argentina. Partita che non concede tregua. 

Inizio bellissimo anche della ripresa. Pronti via e pareggio della Nigeria. Grande azione di Musa che triangola con Emenike, entra in area e batte Romero. Grave errore della retroguardia Argentina.

47'- MUSAAAAAAAAAAAAAAA. PAREGGIO DELLA NIGERIAAAAAAAAAAAAAA. DOPPIETTA ANCHE PER LUI

46'- Rizzoli dà il via alla seconda frazione di gara. Prima palla giocata dalla Nigeria

19.03- Squadre pronte a scendere in campo. Ci aspettiamo una ripresa altrettanto bella e ricca di goal.

Ecco le immagini della prodezza di Messi.

 

Un primo tempo bellissimo allo Stadio Beira-Rio. Inizio scoppiettante con 2 reti nei primi 4 minuti di partita. Ci ha pensato il solito Messi ad aprire le marcature, sfruttando una palla vagante a centro area. Immediato il pareggio per le Super Aquile; Musa rientra sul destro e trafigge Romero con un bellissimo tiro a giro. L'Argentina macina gioco e crea, ma soltanto nel recupero, ancora una volta Messi, sfruttando una punizione dai 25 metri, trova una traiettoria fantastica che dà il momentaneo vantaggio alla Seleccion Albiceleste. Buone notizie per la Nigeria, l'Iran è sotto di un goal contro la Bosnia.

L'uomo che sta decidendo l'incontro. LEO MESSI

 

FINISCE UN PRIMO TEMPO RICCO DI EMOZIONI.
MESSI 2 - NIGERIA 1

46'- MESSIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII....ANCORA LUIIIIIIIIII....PUNIZIONE DOLCISSIMA CHE SI INFILA ALLE SPALLE DI ENYEAMA.

45'- Messi va via in slalom, Omeruo costretto al fallo. Punizione da ottima posizione. Sono due i minuti di recupero.

44'- Ci prova Messi. Calcia con molta potenza la punizione, ma ancora una volta Enyeama è attento e devia in angolo.

43'- Lavezzi guadagna una buona punizione dai 25 metri.

42'- L'Argentina attacca in questi minuti finale. La Nigeria si difende bene.

39'- Fernandez colpisce di testa sugli sviluppi di un corner battuto da Di Maria, Enyeama non si fida della presa e devia in angolo.

37'- Il Kun Aguero non può continuare, il fisioterapista chiede il cambio. Entra il Pocho Lavezzi.

36'- Punizione dal limite per la Nigeria. Troppa irruenza per Mascherano, che buta giù Emenike. Intanto Aguero deve ricorrere alle cure del fisioterapista.

33'- Sugli sviluppo di un corner, Enyeama blocca in uscita e subisce un leggero colpo da Higuain.

Ecco anche il goal di Musa che ha fissato il risultato sull'1-1.

 

30'- Ancora Di Maria. Ci prova dai trenta metri; tiro potentissimo che Enyeama in tuffo devia in angolo. Sugli sviluppi del corner Messi scambia con Di Maria che crossa al centro, per poco non ci arriva Rojo.

Le immagini del goal di Messi.

 

27'- Odemwingie si libera sui 25 metri ed espolde il sinistro; tiro alto sopra la traversa.

26'- Di Maria vicino al raddoppio. Tiro dal limite, leggermente ciccato dal giocatore del Real, che termina  a lato.

25'- Ripartenza dell'Argentina, ma Higuain sbaglia il passaggio.

23'- Oshaniwa rimane a terra dopo un contrasto con Gago.

20'- Punizione battuta da Messi che mette in mezzo, Mikel anticipa tutti rischiando l'autogoal, ma Enyeama è attentissimo.

19'- Rizzoli richiama Emenike che protestava per un contatto con Zabaleta.

17'- Calcio d'angolo conquistato da Aguero. Messi batte male.

16'- E' l'Argentina a fare la partita adesso. Escluso il black-out sul goal del pareggio la Seleccion Albiceleste sta esprimendo davvero un bel calcio. Migliora l'intesa fra le tre punte.

15'- Di Maria scambia con Higuain, che chiude il triangolo; bravissimo Ambrose a chiudere in fallo laterale.

14'- Si abbasse leggermente il ritmo del match, dopo i primi 10 minuti infuocati.

11'- Rischia Enyeama pressato da Messi ed Higuain. Riesce a rinviare in fallo laterale l'estremo difensore Nigeriano.

Messi festeggia il 41° goal con la maglia dell'Argentina.

 

9'- Ci prova Higuain servito da Messi. Cerca il dribbling su Enyeama, bravissimo a coprire ogni spazio. Poteva fare meglio el Pipita.

Festeggiano i tifosi Nigeriani


Che inizio di partita. Due goal in due minuti. Ha risposto subito la Nigeria al goal di Messi. 

4'- MUSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA....NEANCHE IL TEMPO DI METTERE LA PALLA AL CENTRO. CHE INIZIO

2' - MESSIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII.
 
MESSIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII ANCORA LUI TERZO GOAL IN TRE PARTITE

1'- Ci prova Odemwingie super Rojo, ma Mascherano è perfetto in chiusura. Il centrocampista del Barcellona si becca anche un pestone dal Nigeriano.

18.00 - Partitiiiiiiiiiiiii. Fischia Rizzoli. Primo pallone giocato dall'Argentina

Riuscirà l'Argentina a perforare la difesa Nigeriana ancora inviolata in questi Mondiali? Riuscirà la Nigeria a conquistare quel punto che darebbe il passaggio del turno? Mancano soltanto pochi minuti e lo scopriremo.

17.54 - Ecco le squadre che entrano in campo. Tutto esaurito al Beira-Rio. Argentina e Nigeria si schierano per ascoltare e cantare gli inni nazionali.

17.50 - Mancano 10 minuti. Tutto pronto allo Stadio Beira-Rio, Porto Alegre colonizzata dal popolo Argentino. Squadre pronte nel tunnel.

17.44 - E' Emenike l'uomo in più della Nigeria. Grazie alle sue giocate le Super Aquile sono riuscite a vincere contro la Bosnia e a portarsi ad un passo dalla qualificazione agli Ottavi. Riuscirà anche stasera a fare la differenza?

17.39 - Il capitano della Nigeria Joseph Yobo è all'ottava presenza in una partita Mondiale. In caso di passaggio del turno raggiungerebbe Augustine Okocha che guida la classifica dei giocatori Nigeriani con più presenze ai Mondiali.

17.34 - Anche Papa Francesco con la maglia della sua Nazionale.

 


 

17.30 - Mancano soltanto 30 minuti all'inizio del match. Sarà ancora una volta Messi a trascinare la Seleccion Albiceleste?

Leo Messi con il regalo del suo sponso.

 

17.27 - Tifosi dell'Argentina in attesa di entrare allo Stadio Beira-Rio.

17.23 - Ecco come si sistemeranno in campo Argentina e Nigeria.


17.20 - Si potrebbe arrivare all'uso della monetina per decidere il passaggio del turno nel Girone F. Se Nigeria ed Iran chiuderanno a pari punti e con la stessa differenza reti, sarà il lancio della monetina a decidere chi passerà agli Ottavi di Finale.

17.15 - Le squadre sono in campo per il riscaldamento. Mancano 45 minuti all'inizio del match. Sale l'entusiasmo sugli spalti.

17.10 - Questa la griglia attuale degli Ottavi di Finale, in attesa delle partite di oggi e domani. 

17.05 - Si riempie lo Stadio Beira-Rio.

 

17.00 - Tutto pronto negli spogliatoi.

 

16.55 - La FIFA ha diramato le formazioni ufficiali. Nessuna sorpresa dai due commissari tecnici, tutto confermato; nell'Argentina gioca Rojo diffidiato, e Sabella dà ancora fiducia ad Higuain. Keshi conferma in toto la formazion che ha battuto la Bosnia.

16.45 - Buonasera da Vincenzo Esposito e da Vavel Italia. Ci apprestiamo a vivere insieme la  diretta scritta live e di  Nigeria - Argentina (ore18.00), incontro valido per la terza giornata del gruppo F dei Mondiali 2014 in corso di svolgimento in Brasile. In contemporanea, sempre live su Vavel Italia, Iran - Bosnia.

L'Argentina è arrivata allo Stadio Beira-Rio.

 

16.30 - Probabili Formazioni

Il CT Sabella, nonostante abbia la qualificazione agli Ottavi già in tasca, è intenzionato a schierare gli stessi 11 scesi in campo contro l'Iran. Il CT non vuole snaturare più gli schemi di gioco della sua squadra, dopo la pessima idea della prima giornata, dove aveva schierato un'improponibile 5-3-2, bocciato palesemente dopo la prima frazione di gara. Probabile turnover solo per il diffidato Rojo, e per Higuain, non ancora al meglio.

 

Il CT Stephen Keshi è intenzionato a schierare gli stessi 11 che hanno ben figurato contro la Bosnia nella seconda giornata. Sarà quindi riproposto il classico 4-2-3-1 con Onazi e Mikel a fare da frangifrutti davanti alla difesa, con Odemwingie e Musa sugli esterni ed Emenike unica punta. Unico dubbio per il CT è il ballottaggio tra Moses e il giovane Babatunde, uno dei migliori contro la Bosnia.

 

16.15 - L'Albiceleste è stata criticata per la scarsa efficacia offensiva e per fare eccessivo affidamento sull'ispirazione di Lionel Messi, con il fuoriclasse del Barcellona che ha segnato 2 dei 3 goal della Selecciòn nel torneo. Sono piovute tantissime critiche sul Ct Alejandro Sabella, soprattutto per i troppi cambi tattici effettuati nelle prime due partite, che non hanno permesso alla squadra argentina di esprimere tutto il suo potenziale offensivo. Il 5-3-2 della prima giornata contro la Bosnia è ancora un boccone amaro per i media e il popolo argentino, che aspettano una prestazione degna di nota per dimenticare le opache prestazioni nelle prime due giornate.  Tuttavia c'è la sensazione che la Selecciòn migliorerà la qualità del suo gioco, una volta trovata la continuità tattica e le giuste posizioni in mezzo al campo, e che una volta iniziata la fase ad eliminazione diretta ci sarà da divertirsi. Sabella è intenzionato a riproporre il 4-3-3,  probabilmente  con lo stesso undici iniziale che ha affrontato sabato l'Iran.

16.00 -         
Il Ct Stephen Keshi,  intervenuto in conferenza  dopo l'ultima vittoria della sua squadra, ha mostrato tutta la sua  soddisfazione per la prestazione dei suoi, affermando di non aver mai dubitato che i suoi giocatori avessero le qualità per andare avanti nella competizione.  "Lo spirito combattivo che abbiamo dimostrato è stato buono, - ha detto Keshi - non ho mai pensato che non ci saremmo qualificati agli ottavi, ho i giocatori per poter andare avanti nel torneo". Il centrocampista Ogenyi Onazi ha esortato i suoi compagni di squadra a non aver paura di una grande squadra come l'Argentina, e li ha messi in guardia dall'eccessivo entusiasmo, nonostante ci siano tutte le possibilità per le Super Aquile di accedere agli ottavi di finale. Queste le parole del mediano della Lazio: "Anche Messi è un uomo come gli altri, certo, dovremmo elaborare una strategia per fermare l'Argentina e uscire dalla gara con un risultato positivo, ma è tutto nelle nostre mani". 

Argentina e Nigeria

15 . 50 - Curiosità e Statistiche:

Nigeria e Argentina si affrontano per la quarta volta ai Mondiali: l’Albiceleste ha vinto le precedenti tre sfide, imponendosi  2-1 ad Usa '94 (doppietta di Caniggia e rete di Siasia per gli africani), e poi in Corea-Giappone 2002 e in Sudafrica 2010 per 1-0: nel primo caso decise Batistuta, nel secondo Heinze. In tutti e tre i casi si trattava della fase a gironi. La Nigeria ha vinto solo una delle sei partite disputate contro l’Argentina in tutte le competizioni (1N, 4P). Le Super Aquile non hanno mai battuto una Nazionale sudamericana alla Coppa del Mondo (4P). La Selección ha segnato appena otto gol nelle sei gare giocate contro la Nigeria: una media di 1.3 a partita. L’Argentina ha vinto 11 delle ultime 14 partite nella fase a gironi dei Mondiali, perdendo solo una volta. L’Albiceleste ha segnato 27 gol e ne ha subiti cinque in questo parziale. Lionel Messi ha segnato otto gol nelle ultime sette presenze con la Selección. La Nigeria ha vinto solo una delle ultime 10 partite ai Mondiali: tre pareggi e sei sconfitte completano il parziale. Le Super Aquile non subiscono gol alla Coppa del Mondo da 221 minuti.

15.45 - Facciamo un pò di conti. 
L'Argentina è gia sicura di un posto agli Ottavi, ma per assicurarsi il primato del Girone deve uscire indenne dallo stadio Beira Rio.
La Nigeria è padrona del suo destino; vincendo balzerebbe al primo posto, e basterebbe un pareggio per passare il turno. In caso di sconfitta, ci sarebbe il passaggio del turno  anche se l'Iran vincesse con un solo goal di scarto, rispetto al risultato dei Nigeriani.
La situazione dell'Iran è più complessa. Per passare il turno deve superare la Nigeria nella differenza reti. Quindi servirebbe la contemporaneità tra due eventi: a vittoria  degli Iraniani contro la Bosnia  e sconfitta della Nigeria contro l'Argentina ( con uno scarto maggiore rispetto al risultato di Iran- Bosnia; es. Iran- Bosnia 1-0 ,  Argentina - Nigeria 2-0).
La Bosnia a 0 punti è già eliminata.

Questa la Classifica del Gruppo F dei Mondiali 2014.

Partita Argentina - Nigeria.

A dirigere l’incontro ci sarà l’arbitro Nicola Rizzoli. Nato a Mirandola nel 1971, l’arbitro Rizzoli esordisce a livello Internazionale nell’ottobre del 2008, dirigendo Sporting Lisbona - Basilea, valevole per la Uefa Champions League.  Il 5 maggio 2010 dirige la Finale dell’UEFA Europa League tra Atletico Madrid – Fulham , a coronazione di un’ottima stagione. Fiore all’occhiello della sua carriera è la Finale di Champions League tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund giocata allo Stadio Wembley di Londra. In questi Mondiali ha arbitrato il roboante big match della prima giornata tra Spagna ed Olanda.

15.30 - Oggi alle 18.00 (ora italiana) si chiude anche il Gruppo F. Dopo i verdetti dei primi 4 gironi, che hanno visto passare agli Ottavi Brasile, Messico, Olanda, Cile, Colombia, Grecia, Costa Rica ed Uruguay, questa sera si deciderà chi farà compagnia all’Argentina, già qualificata.
Allo stadio Beira-Rio di Porto Alegre scenderanno in campo Argentina e Nigeria , ed in contemporanea,  all’ Arena Fonte Nova di Salvador de Bahia, l'Iran si giocherà il passaggio del turno  contro la Bosnia già eliminata.

Si gioca all’ Estadio Beira-Rio che , noto anche come Gigante da  Beira-Rio, è chiamato ufficialmente Estádio José Pinheiro Borba. E’ detto Beira Rio, che significa letteralmente “lungofiume”, perché sorge accanto al fiume Rio Guiabà che bagna la città di Porto Alegre. Ristrutturato per ospitare i Mondiali del 2014, è uno stadio con una capienza di circa 50000 spettatori. In questo stadio si giocheranno anche gli Ottavi di Finale.  

Lo Stadio Beira-Rio.

 

Calcio Internazionale