USA - Germania, Muller "Subito testa agli ottavi. USA sempre pericolosi"

USA e Germania si qualificano per la prossima fase dei Mondiali, gli ottavi. Fuori Portogallo e Ghana. Ecco le dichiarazioni post-gara.

USA - Germania, Muller "Subito testa agli ottavi. USA sempre pericolosi"
USA - Germania, Muller "Subito testa agli ottavi. USA sempre pericolosi"

Nonostante la sconfitta contro la Germania per 1-0 (ormai è semplice indovinare il marcatore: Thomas Muller), gli USA si sono qualificati agli ottavi di finale (il Portogallo non è riuscito nell'impresa pur vincendo per 2-1 con il Ghana). Dopo la partita il c.t. americano, Klinsmann, ha commentato entusiasta: "E' un enorme successo. La nostra squadra è riuscita a superare quel gruppo ed a qualificarsi agli ottavi". Per quanto riguarda la partita: "Nel secondo tempo siamo cresciuti. E' davvero un grande successo per noi". Continua: "Non avevamo opportunità ma ci siamo creati un'opportunità".

L'uomo più in forma della Germania, Muller, ha invece parlato così: "E' stata una partita complicata, è stato bello segnare questo gol. Abbiamo cominciato bene, gli USA erano una squadra complicata da affrontare. Siamo contenti di aver migliorato la nostra prestazione rispetto all'ultima partita (vs il Ghana, ndr). Gli americani sono stati sempre pericolosi". Poi testa al futuro: "Ora dobbiamo cercare di pensare agli ottavi con lo spirito di oggi che è stato ottimo". Con questo gol, arriva a quota 9 in un Mondiale e supera Maradona: "E' stato bellissimo segnare oggi. Credo sia stato il gol più bello dei miei 4 in Brasile finora.  Ho cercato il più possibile di mettere la palla all'angolino. Ora però mi interessa giocare solo con la Nazionale, sono concentrato su questo, non sui gol". Continua, sempre con quell'aria responsabile e matura: "Adesso pensiamo soltanto a concentrarci per la prossima sfida. Come ho detto, siamo contenti. La cosa importante è riprendere le energie, abbiamo dato tutto in questa partita, con il nostro gruppo, lavoro e disciplina sappiamo di poter andare avanti". Insomma, piedi per terra (precisamente pronti per segnare altri gol).


Share on Facebook