Portogallo-Ghana, le parole (amare) di Cristiano Ronaldo, Bento e Appiah

Anche Ronaldo, Asamoah&il Ghana fuori dal Mondiale. Le dichiarazioni post partita del capitano dei lusitani e del c.t. portoghese Paulo Bento e quelle del tecnico Appiah.

Portogallo-Ghana, le parole (amare) di Cristiano Ronaldo, Bento e Appiah
Portogallo-Ghana, le parole (amare) di Cristiano Ronaldo, Bento e Appiah

Cristiano Ronaldo dice adeus al Mondiale, il Portogallo dice adeus al Mondiale ed anche il Ghana. Out la squadra portoghese ed out l'africana, passano USA e Germania. Nonostante la vittoria per 2-1 (autorete Boye e gol di Ronaldo) il Portogallo non ha raggiunto l'impresa degli ottavi di finale. Il capitano dei lusitani, ha detto dopo la gara poche parole ma forti: "Abbiamo provato a fare del nostro meglio ma non ci siamo riusciti. Torniamo a testa alta". Ancora: "E' stata una partita piena di opportunità ma non abbiamo saputo sfruttarle". Con visibile frustazione accetta il premio di miglior giocatore della partita senza però aggiungere altro.

Il c.t. Paulo Bento invece, molto critico, afferma: "Abbiamo quello che meritiamo. Il primo obiettivo era superare queste tre partite e non l'abbiamo raggiunto. credo che ce lo meritiamo. Nel primo tempo siamo stati superiori e nella seconda parte abbiamo creato occasioni da gol. Ora dobbiamo analizzare ciò che non è andato bene e congratularci con Stati Uniti e Germania".

Appiah, tecnico della nazionale ghanese, esclude che i problemi disciplinari fra i giocatori (Muntari e KPB) abbiano influito sull'eliminazione dal Mondiale. "La squadra ha giocato bene" - dice il c.t. del Brasile d'Africa - "Uscire è un colpo duro per una Nazione che ama il calcio. Tuttavia io ho un contratto col Ghana, non temina qui e voglio continuare a fare molto per il calcio ghanese. Questa squadra ha un futuro". 

Calcio Internazionale