Van Gaal: "L'Argentina non è Messi dipendente"

Alla vigilia della delicatissima sfida di Semifinale contro l'Argentina, il CT Van Gaal è intervenuto in conferenza stampa con la sua solita calma apparente.

Van Gaal: "L'Argentina non è Messi dipendente"
Van Gaal

Questa sera alle 22.00 (ora italiana) scendono in campo per la seconda Semifinale dei Mondiali Olanda e Argentina.
Il CT olandese Van Gaal è intervenuto in conferenza stampa, analizzando il momento della squadra Olandese e la partita contro l’Argentina. Il neo allenatore del Manchester United è alle prese con molti grattacapi, oltre a de Jong (infortunatosi contro il Messico) e Vlaar (non in perfette condizioni), anche Van Persie e Janmaat hanno dovuto ricorrere alle cure dei medici "De Jong ha fatto un provino oggi, ma dovremo aspettare sino a domani per prendere una decisione definitiva. Molto comunque dipenderà anche dalla sua forza di volontà. Anche Vlaar si è allenato, ma dovremo vedere anche in questo caso quale sarà la sua reazione; Van Persie e Janmaat invece, hanno avuto problemi gastrointestinali, Robin non è al 100%. Vediamo come si evolverà la situazione da qui alla partita".

 Il CT si è poi soffermato su Messi e su come fermare l’Argentina: “Non dobbiamo pensare che la gara di domani sarà Olanda contro Messi, ma Olanda-Argentina. Messi è sicuramente il miglior giocatore che l’Argentina mette in campo, ma sarebbe un grosso errore concentrarsi solo su di lui. In partite del genere non c'è un favorito, siamo al cinquanta per cento a testa e d'altra parte tutto questo Mondiale è stato finora molto equilibrato, comunque ho un piano per fermare l'Argentina, vogliamo impedire a Messi di festeggiare"

"Abbiamo avuto un giorno in meno per recuperare e abbiamo notato nelle prime 48 ore dopo la partita con la Costa Rica che effettivamente i giocatori erano stanchi. Tempi supplementari e rigori hanno pesato, ma i miei domani saranno abbastanza freschi per affrontare l'Argentina".

Diretta della partita su vavel.com .

Calcio Internazionale