Live Italia - Inghilterra in risultato Europei Under 21 (3-1)

Live Italia - Inghilterra in risultato Europei Under 21 (3-1)
Italia U21
3 1
Inghilterra U21
Italia U21: Italia (4-3-3) - Bardi; Zappacosta, Romagnoli, Rugani, Biraghi; Benassi, Crisetig, Cataldi; Berardi (dal 62' Sabelli), Trotta (dal 75' Verdi), Belotti.
Inghilterra U21: Inghilterra (4-2-3-1) - Butland; Jenkinson, Stones, Gibson, Garbutt; Chalobah, Forster-Caskey (dal 63 ' Cheek); Redmond, Ings, Lingard; Kane.
SCORE: 1-0, min 25, Belotti; 2-0, min 27, Benassi; 3-0, min 73, Benassi; 3-1, min 93, Redmond.
ARBITRO: Karasev (Rus) ammonisce Zappacosta (Ita), Cheek (Ing)
NOTE: Gara valevole per l'ultima giornata del Gruppo B dell'Europeo Under 21. Italia-Inghilterra, inizio ore 20.45.

Con l'eliminazione dell'Italia nella fase iniziale dell'Europeo di categoria Under 21, ricordandovi la classifica (Portogallo 5, Svezia e Italia 4, Inghilterra 3) Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel Italia vi ringraziano per la cortese attenzione e vi augurano una serena buonanotte. 

Aumentano i rimpianti in casa Italia. Le prime due sfide, contro Svezia e Portogallo, dove abbiamo collezionato un solo punto, ci preclude il prosieguo del torneo. Ne paghiamo le conseguenze nonostante la bella vittoria di questa sera. 

E' finita anche Svezia-Portogallo! L'Italia è fuori dall'Europeo Under 21!

94' FISCHIA KARASEV CHE DECRETA LA FINE DELLA SFIDA! DUE MINUTI INVECE DA GIOCARE TRA PORTOGALLO E SVEZIA! FINISCE 3-1 PER GLI AZZURRI LA SFIDA DI OLOMUC, CHE PERO' PER IL MOMENTO AUMENTA SOLTANTO I RIMPIANTI! 

93' GOL DI REDMOND! GRAN GOL DAL LIMITE DELL'ATTACCANTE INGLESE! ANCHE MERITATO IL GOL DELLA BANDIERA! 3-1!

90' 4 minuti di speranza! PAREGGIO DELLA SVEZIA! ASSURDO! IL PAREGGIO DEGLI SVEDESI! 

87' VERDI! Col sinistro a volo su assist di Belotti. Palla a lato. 

86' Continua a pressare l'Italia, che adesso è ad un passo dall'impresa! 

Esulta Di Biagio! CLAMOROSO! L'ITALIA SAREBBE QUALIFICATA ALLE SEMIFINALI! 

PORTOGALLO IN VANTAGGIO!!!! IL PORTOGALLO E' IN VANTAGGIO! L'ITALIA E' QUALIFICATA! GOL DI PACIENCIA!!!!

81' Ancora pericolosi gli inglesi: Kane va via sulla sinistra, mette al centro con una deviazione di Rugani, con Redmond che non arriva in tap-in. 

Ultimo cambio per un Di Biagio sconfortato, che resta in attesa di notizie dalla sfida tra Portogallo e Svezia che però non sembra potersi sbloccare: dentro Viviani, uscirà Crisetig. 

80' Ancora propositivo Jenkinson sulla destra, ma il suo traversone è preda delle mani sicure di Bardi. 

77' Spinge sulla destra Jenkinson che arriva al cross, Kane ci mette la testa in anticipo su Rugani, ma la sfera termina a lato. 

75' Altro cambio per Di Biagio, dentro Verdi, fuori Trotta. 

Adesso, con la gara oramai in archivio, all'Italia non resta che aspettare un gol di Portogallo o Svezia, che però sembra sempre più lontano. 

72' BENASSIIIIIIIIII!!!! TRIS AZZURRO!!!!! GRANDE STACCO DEL CENTROCAMPISTA DEL TORINO CHE BACIA IL PALO CON LA ZUCCATA DOPO LA RIMESSA DI ZAPPACOSTA E LA SPONDA DI TROTTA! 3-0 ITALIA! GARA CHIUSA!

70' Venti minuti al termine, con il piano tattico della gara che non è cambiato: gli inglesi premono, soprattutto sulle fasce (sinistra con Lingard), con l'Italia che in questa fase del match predilige chiudersi per ripartire in contropiede. 

67' CATALDI! COL DESTRO A VOLO DALL'INTERNO DELL'AREA! PALLA ALTA! 

65' LINGARD! CHE GIOCATORE! CENTRALMENTE SALTA DUE AVVERSARI E SI ACCENTRA SUL DESTRO CALCIANDO A GIRO! PALLA CHE SFIORA SOLTANTO IL PALO ALLA SINISTRA DI BARDI! 

Pronto un doppio cambio, uno per parte. Entra Sabelli per l'Italia, prende il posto di Berardi, con Zappacosta che sale sulla trequarti. 

Per l'Inghilterra pronto Cheek, entrerà al posto di Forster-Caskey. 

59' Belotti col sinistro dopo una percussione centrale: para Butland a terra. 

58' OCCASIONE PER GLI INGLESI! PUNIZIONE DI REDMOND, CON INGS CHE SPIZZA DI TESTA, CON LA SFERA CHE ESCE DI POCO A LATO. 

57' Riparte l'Italia. Crisetig azione col mancino Belotti che apre a volo per Trotta. Il centravanti dell'Avellino si invola verso la porta ma viene chiuso da Gibson in chiusura. 

56' Ings! Col destro dal limite dell'area di rigore. Palla colpita con l'esterno, che finisce fuori di un paio di metri. 

54' Contropiede Inghilterra! Kane lo conduce centralmente, aspetta la sovrapposizione, ma calcia col destro. Romagnoli devia la conclusione in angolo. 

52' SCHEMA PER IL SINISTRO DI CATALDI IN USCITA DAI BLOCCHI! ANCORA DEVIAZIONE, ANCORA ANGOLO!

51' Lancio di Berardi profondo per Benassi che contrastato da Jenkinson guadagna un angolo importantissimo per gli Azzurrini. 

49' Meglio l'Inghilterra in questo inizio. Più convinta, più aggressiva. Italia che ha iniziato un pò remissiva in questo inizio. 

47' LINGARD! CHE OCCASIONE PER GLI INGLESI! FANTASTICA LA DISCESA SULLA SINISTRA DI LINGARD CHE SALTA PRIMA CATALDI, POI ZAPPACOSTA, MA IL SUO DESTRO TERMINA DI POCO A LATO!

SI PARTE! INIZIA LA RIPRESA! INGHILTERRA IN POSSESSO PALLA! NON CI SONO CAMBI!

Il gol del raddoppio, sessanta secondi dopo, di Marco Benassi. 

Questo il gol di Andrea Belotti che ha sbloccato il match. 

Un uno due stordente degli Azzurrini, che in due minuti con Belotti e Benassi sembrano ipotecare la gara all'intervallo. Una gara equilibrata, decisa da una fiammata azzurra a metà della prima frazione. Un risultato che però potrebbe non bastare, perchè nell'altra gara del girone, Portogallo e Svezia sono ancora sullo 0-0. Pareggio che premierebbe entrambe le squadre. 

L'esultanza degli azzurri al gol di Benassi.

46' Ci prova l'Inghilterra, ma si infrange sul muro azzurrino l'azione degli inglesi. Fischia l'arbitro russo la fine del primo tempo! Finisce 2-0 la prima frazione per l'Italia di Di Biagio. 

45' Ci sarà un minuto di recupero. 

42' KANE! Col destro dai 25 metri. Bardi ancora respinge la conclusione del forte attaccante del Tottenham. Inghilterra adesso con maggiore insistenza in fase offensiva. 

41' BARDI! Ancora miracolo del portiere azzurro sull'inserimento sulla sinistra di Redmond! Che parata del numero uno azzurro! 

40' BIRAGHI! Calcia dal limite col mancino, palla altissima. 

37' Kane trova lo spazio per ricevere la sfera al limite dell'area di rigore, ma Rugani lo ferma al momento della conclusione. 

35' Belotti controlla un pallone lungo sulla sinistra, aspetta l'inserimento di Trotta e Berardi e crossa, ma la sfera è preda di Butland sul primo palo. 

34' Lingard prova ad andar via sulla sinistra, si accentra e crossa per Kane, ma Rugani è un muro invalicabile in anticipo di testa. 

32' Sembra irretita dal doppio vantaggio azzurro l'Inghilterra di Southgate, che adesso prova a manovrare ma non trova spazi nella difesa azzurra. 

29' Punizione dalla sinistra per l'Inghilterra dalla destra, cross di Redmond, ma esce in presa alta Bardi. 

Perfetto inserimento centrale del centrocampista del Torino che controlla con il sinistro, penetra in area di rigore e, portandosi la sfera sulla destra, batte Butland con un tiro a giro di destro! 

27' BENASSIIIII!!! RADDOPPIO ITALIA!!!! BENASSIIIIIIIIIIIIII! 2-0!!!! INGHILTERRA TRAMORTITA! UNO DUE CLAMOROSO DEGLI AZZURRINI!

Splendido il lancio di Berardi dalla destra, Belotti si inserisce tra i due centrali e con una mezza sforbiciata a volo centra l'angolino alto alla destra di Butland! 

25' BELOOOTTIIIIIII!!! CHE GOL DEL GALLOOOOOOO!!! L'ITALIA E' IN VANNTAGGIOOOOOOOO!!! UN GOL PAZZESCO! PAZZESCOOOOOO!!! AZZURRINI AVANTI!!!!

23' KANE! CHE GIOCATA COL DESTRO A GIRO, MA BARDI E' SPETTACOLARE, DEVIANDO LA SFERA TUFFANDOSI SULLA SINSTRA! 

23' Buona occasione in ripartenza per l'Italia, ma Cataldi sbaglia il controllo. 

20' BELOTTI! Non arriva in scivolata sul primo palo. Perfetta l'imbeccata di Zappacosta sulla destra. 

19' CHE CHIUSURA DI RUGANI CHE METTE UNA PEZZA ALL'ERRORE DI CRISETIG CENTRALMENTE! 

18' Ancora una sponda sul primo palo, ma come nella precedente occasione nessuno è appostato sul secondo palo. 

17' Sempre a destra l'Italia prova a sfondare sull'asse Zappacosta-Berardi. Il terzino dell'Atalanta guadagna un altro corner. 

15' Gli azzurrini stanno soffrendo la mobilità di Harry Kane che svaria molto rispetto alla sua posizione di partenza da centravanti classico. Si apre e imbecca gli inserimenti dei compagni perfettamente. 

13' CHE OCCASIONE PER INGS! KANE DENTRO PER IL TAGLIO DEL TREQUARTISTI, MA COL MANCINO L'INGLESE METTE SULL'ESTERNO DELLA RETE! 

12' Gara viva! Molto bella ed intensa, con le due squadre che giocano a viso apertissimo e si pressano costantemente quando i rispettivi centrocampisti entrano in possesso della sfera. 

10' BERARDI! Azione manovrata degli azzurri al limite dell'area: Belotti serve Crisetig che appoggia per Berardi che calcia dai 30 metri. Palla alta. 

8' Ottima azione sulla destra Zappacosta-Berardi, con l'esterno del Sassuolo che serve l'atalantino sulla destra, palla a rimorchio, ma Trotta non riesce a calciare. 

Batte Berardi, Benassi spizza, ma tre azzurri sul secondo palo non finalizzano. 

7' Si vede anche l'Italia. Berardi cerca l'inserimento di Trotta, Chalobah mette in angolo. 

6' Kane ricicla un cross dalla destra del solito Redmond, che aveva recuperato la sfera su un'uscita palla al piede di Berardi, l'attaccante del Tottenham arriva al cross ma Rugani è perfetto. 

5' Ancora Redmond incisivo sulla destra, punta Biraghi e crossa, ma Zappacosta sul secondo palo, in diagonale, mette in angolo. Buon inizio inglese. 

3' Pericolosa l'Inghilterra: cross dalla destra di Redmond, Rugani mette in angolo anticipando Kane. 

3' Brutto disimpegno centrale degli azzurri, Chalobah cerca Lingard, chiude Zappacosta. 

1' Alta la pressione dell'Italia con l'Inghilterra costretta al retropassaggio per Butland che spazza. 

20.45 SI PARTE! INIZIATA ITALIA-INGHILTERRA! BATTE L'ITALIA!

Tre i diffidati degli azzurri: si tratta di Bardi, Romagnoli e Biraghi in gampo, mentre in panchina Viviani, Bernardeschi e Bianchetti. 

Ci sono anche Antonio Conte e Lele Oriali a spingere gli Azzurrini verso l'impresa. 

20.40 Squadre in campo: Inno di Mamali, poi sarà il momento di God Save the Queen. 

20.35 Terminato il riscaldamento. Poco meno di dieci minuti all'inizio della gara, con le squadre che sono tornate momentaneamente negli spogliatoi per gli ultimi preparativi in vista del match. Ingresso in campo e, successivamente, inni nazionali. 

20.25 Il riscaldamento delle due squadre. 

20.20 Questa, nel dettaglio tattico, l'undici scelto da Luigi Di Biagio per la sua Italia. Non c'è ancora Bernardeschi, che non ha ancora i 90 minuti nelle gambe. 

20.10 Il briefing di un'ora fa effettuato dagli azzurrini sul prato del terreno di gioco. 

20.05 L'Andruv Stadium di Olomuc è pronto per ospitare il riscaldamento delle due squadre. 

20.00 Le formazioni ufficiali! Scopriamole assieme!

Italia (4-3-3) - Bardi; Zappacosta, Romagnoli, Rugani, Biraghi; Benassi, Crisetig, Cataldi; Berardi, Trotta, Belotti. 

Inghilterra (4-2-3-1) - Butland; Stones, Jenkinson, Gibson, Garbutt; Chalobah, Forster-Caskey; Redmond, Ings, Lingard; Kane.

19.55 Senza dubbio si può recriminare per gli errori sotto porta di Berardi, Belotti e Biraghi, ma resta la sensazione che l'Under avrebbe potuto fare di più, di fronte a un Portogallo più talentuoso ma comunque vulnerabile. Il 4-3-3 di Di Biagio mostra una volta di più tutti i suoi limiti strutturali: fuori Viviani e Sturaro (stangata per quest'ultimo), dentro Cataldi e Crisetig a centrocampo, con Romagnoli finalmente titolare al fianco di Rugani in difesa. Ma la sostanza non cambia, così come l'esito della gara. In sofferenza nel finale contro la Svezia, con le gomme sgonfie ieri contro Bernardo Silva e compagni.

19.50 Il pareggio a reti inviolate contro il Portogallo nella seconda partita del girone di qualificazione degli Europei di categoria in corso di svolgimento in Repubblica Ceca ci consegna unanazionale Under 21 a un passo dall'eliminazione. Ultima nel suo raggruppamento con un solo punto in due partite (preceduta da Portogallo a quota 4, Inghilterra e Svezia a 3), la squadra del c.t. Di Biagio deve ora battere i pari età inglesi e sperare un un k.o. degli scandinavi per accedere alle semifinali.

19.45 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale dell'ultima gara dell'ultima gara del girone eliminatorio del Gruppo B dell'Europeo Under 21, che vedrà di fronte Italia ed Inghilterra. Azzurrini all'ultima chiamata: vincere e sperare in un risultato positivo del Portogallo nella sfida contro la Svezia. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, l'augurio di una buona serata in nostra compagnia. 

Gli azzurrini si presentano all'ultima prova del girone eliminatorio con un solo punto in classifica, conquistato contro il Portogallo, e devono assolutamente vincere contro gli inglesi per provare a raggiungere la qualificazione. Non basta però, dovranno anche attendere il risultato di Portogallo-Svezia, che si gioca in contemporanea, e sperare nella vittoria dei lusitani. Questa la situazione attuale nel girone, quando mancano 90 minuti al termine della prima fase: Portogallo 4, Inghilterra 3, Svezia 3, Italia 1. 

Un Europeo iniziato male e che sta continuando nel peggiore dei modi. Accreditata come una delle Nazionali più forti, l'Italia è crollata, psicologicamente, nella prima gara del Girone contro la Svezia. In vantaggio di un gol ed un uomo, ha subito la rimonta di Guidetti e compagni, perdendo per 1-2 e compromettendo, in parte la qualificazione. Diventava fondamentale dunque vincere contro i lusitani, ma la sfortuna, unita ad un troppo poco cinismo non ha permesso agli azzurri di arrivare alla vittoria nonostante le numerose palle gol. 

Eccoci dunque alla resa dei conti. Di Biagio e l'Italia ambivano più d'ogni altra cosa alla conquista delle semifinali, lasciapassare per le Olimpiadi estive di Rio 2016. Adesso la strada si è notevolmente fatta ripidissima e la salita sembra quasi non lasciare più spazio alla squadra azzurra, che però deve provarci fino all'ultimo secondo disponibile. L'Inghilterra, che partiva coi favori del pronostico, non ha sciorinato calcio come doveva e poteva, e i sudditi di sua Maestà sembrano più battibili del previsto: servirà, però, una grande Italia. 

Ipotizzare l'undici azzurro per la gara con l'Inghilterra - anche la squadra di Southgate non può sbagliare, dopo lo stop nel primo incontro con il Portogallo e il successo di misura sulla Svezia - non è semplice, perché tante sono le alternative al vaglio del tecnico. Il blocco difensivo resta il medesimo, con Romagnoli al fianco di Rugani e Bianchetti in panchina. Zappacosta e Biraghi sulle corsie laterali. A centrocampo, con Sturaro ancora fermo per squalifica, conferma per Cataldi, il giocatore di maggior talento in mediana, e Benassi, la sorpresa del secondo match. La mezzala del Torino garantisce dinamismo e inserimenti, una scossa emotiva a una squadra in cerca d'identità. Per il ruolo di regista, Viviani si fa sentire alle spalle di Crisetig. Resta da risolvere il nodo del comparto d'attacco. In 180', solo un gol per l'Italia, con Berardi dagli undici metri. Tante opportunità, poca concretezza. Di Biagio pensa a Trotta dal primo minuto, conferma certa per Berardi sull'out di destra, un punto interrogativo a sinistra. Battocchio risente della lunga stagione di B, Bernardeschi non può essere al top, Verdi pare a tratti acerbo. Belotti è il panzer per un assetto più spregiudicato. Scelta a poche ore dal fischio d'inizio. 

In casa Inghilterra, Southgate prepara il consueto 4-2-3-1. Kane è il riferimento offensivo, alle sue spalle agisce un terzetto composto da Redmond, Carroll e Lingard. Cerniera di centrocampo con Ward-Prowse e Chalobah, davanti a Butland, Jenkinson, Stones, Gibson e Garbutt. 

Italia (4-3-3) - Bardi; Zappacosta, Romagnoli, Rugani, Biraghi; Benassi, Crisetig, Cataldi; Berardi, Trotta, Bernardeschi. 

Inghilterra (4-2-3-1) - Butland; Stones, Jenkinson, Gibson, Garbutt; Chalobah, Ward-Prowse; Redmond, Carroll, Lingard; Kane.

"Crediamo nell'impresa, possiamo farcela". E' iniziata così la conferenza di Gigi Di Biagio che ha parlato alla vigilia dell'ultima gara del girone della fase finale degli Europei Under 21, contro l'Inghilterra:"Se giochiamo come abbiamo fatto domenica contro il Portogallo, allora avremo buone possibilità di battere gli inglesi. Quella di domani è una partita di estrema importanza e i ragazzi lo sanno, la mia convinzione è che l’altra gara non finirà con un pareggio. In ogni caso dobbiamo pensare solo a noi stessi. Cercheremo di fare come sempre la nostra gara, non attendista: siamo predisposti a giocare a calcio, non abbiamo scelta” . Ricordiamo che per passare il turno e guadagnarsi le Olimpiadi di Rio l'Italia deve vincere e sperare che il risultato di Svezia-Portogallo non renda tutto inutile. Riprende il tecnico degli azzurrini: "Berardi è molto stanco , ma giocherà. Ci sarà qualche cambio, ma non ho deciso. Ragiono ancora sulle cinque partite, dovrò valutare il recupero dei ragazzi: anche 24 ore possono fare la differenza. Siamo in grado di giocare sia con la doppia punta, che con il 4-3-3, in questo momento però faccio fatica s stabilire quanti cambi ci saranno. Fa piacere avere la Federazione vicino, non è però una responsabilità in più: i ragazzi sono maturi per fare bene e non sentire una pressione eccessiva. Sarà uno stimolo, ma non l’unico”. 

Insieme al tecnico era presente anche il centrocampista del Torino Benassi. “Domani faremo di tutto  per fare una grande gara e vincere, poi si vedrà. Contro l’Inghilterra è una partita da dentro fuori ci giochiamo tutto”.

In conferenza stampa Danilo Cataldi ha parlato con fiducia del futuro dell'Italia Under 21: “C’è più rammarico per non essere riusciti a vincere contro il Portogallo rispetto alla sconfitta con la Svezia. Ci siamo buttati a capofitto nella partita, fin dall’inizio. Tante occasioni abbiamo creato, purtroppo ci manca la cattiveria giusta negli ultimi metri; e poi c’è anche la componente sfortuna, i nostri attaccanti durante questo biennio hanno dimostrato sempre di sapere come fare gol. Il mister ci ha fatto i complimenti dopo la partita e lo stesso ha fatto il Commissario tecnico Conte: la sua presenza qui nel nostro hotel ci dà una spinta in più, il sogno di giocare con la maglia azzurra della Nazionale A è sicuramente uno stimolo a dare tutto. Ora si volta pagina, siamo già concentrati sull’Inghilterra senza preoccuparci di cosa accadrà tra Portogallo e Svezia. Dobbiamo guardare solo a noi, ci attende una gara dura, ma siamo pronti: al di là di chi giocherà, siamo un grande gruppo e il cuore che ci mettiamo per onorare questa maglia si vede. L’Inghilterra va affrontata pensando solo a vincere”.

Share on Facebook