Euro 2016, Girone B: la Slovacchia di Marek Hamsik

Terminati tutti i maggiori campionati del mondo, entriamo in clima Europeo presentando le varie Nazionali che faranno parte della spedizione francese. Mettiamo la lente di ingrandimento sopra il Girone B, andando a scoprire la Slovacchia di Marek Hamsik.

Euro 2016, Girone B: la Slovacchia di Marek Hamsik
Foto da Goal.com

La moderna Slovacchia si è dichiarata indipendente nel 1992, separandosi definitivamente dalla Federazione Cecoslovacca. La vita dello stato della Slovacchia, quindi, è relativamente breve. La Nazionale della Slovacchia nasce un anno dopo l'indipendenza del paese, nel 1993, parallelamente a lei si forma la Repubblica Ceca. Nella sua breve vita la Slovacchia ha solo partecipato al Mondiale del 2010 tra le varie competizioni internazionali: lo ricorda bene l'Italia. In quell'occasione gli azzurri si giocarono il passaggio agli ottavi di finale proprio contro gli slovacchi, che con un 3-2 conquistarono il pass per la fase ad eliminazione diretta del Mondiale Sudafricano. Poi furono fermati dall'Olanda ma fu storica quella vittoria, come è storica questa partecipazione ad Euro 2016, la prima in tutta la sua storia della Nazionale dal 1996, anno del primo Europeo per loro disputabile. 

Il percorso della Slovacchia è stato praticamente impeccabile. Capitata nel girone di qualificazione C, con Spagna, Ucraina, Macedonia, Bielorussia e Lussemburgo, la squadra di Jan Kozak si è piazzata seconda davanti agli ucraini, riuscendo anche a togliersi la soddisfazione di aver battuto le Furie Rosse per 2-1 (gol di Kucka e Stoch). Una squadra col giusto mix di giovani e giocatori di esperienza, non può di certo considerarsi l'anello debole del girone. Il giocatore più rappresentativo è Marek Hamsik, centrocampista del Napoli. Con 10 presenze e 5 gol nella fase di qualificazione ha trascinato i suoi verso una qualificazione storica. L'altro asse portate del gruppo sarebbe stato Robert Vittek (in foto sopra), autore di una doppietta in quel famoso 3-2 con l'Italia; tuttavia l'attaccante slovacco non sarà della spedizione perchè bloccato da un infortunio. E' proprio l'attaco il reparto con meno qualità dellla squadra: nella lista dei pre-convocati figurano Michal Duris, Adam Nemec e Adam Zrelak. I primi due sono quelli con più presenze nelle qualificazioni e quelli che si giocheranno una maglia da titolare nel 4-2-3-1 o 4-5-1. Dulis gioca nel Viktoria Plzen e quest'anno ha collezionato 24 presenze e 15 gol.

La squadra, comunque, si affida tutta alla personalità e alle giocate di Marek Hamsik, che insieme all'altro "italiano" Kucka compone un centrocampo muscolare ma allo stesso tempo di buona qualità. Da tener d'occhio anche l'ala destra di centrocampo Miroslav Stoch, giocatore dal passato al Chelsea che milita ora nel Fenerbache. Nella fascia opposta correrà l'ex Pescara Vladimir Weiss, giocatore che prometteva molto ma che col tempo purtroppo si è perso un po' per strada. Ora milita nell'Al Garhafa, squadra del Qatar. Questa è anche la Slovacchia di Martin Skrtel, difensore del Liverpool, che insieme ad Hamsik è uno degli unici slovacchi ad aver cavalcato l'onda del successo internazionale. Anche Martin, infatti, è un giocatore molto rappresentativo per la sua Nazionale, amato per la personalità e la "cattiveria". Per lui si tratterà dell'ultima apparizione in una competizione internazionale con la Slovacchia, motivo in più per uscire da Euro 2016 nel migliore dei modi. Attenzione anche all'astro nascente Ondrej Duda, 21enne del Legia Varsavia. Ondrej è un trequartista e molti in patria sperano sarà un degno erede di Marekiaro, leader indiscusso di questa Slovacchia.

Il percorso della Slovacchia inizia l'11 Giugno a Bordeaux, alle ore 18:00, appuntamento con il Galles. Si deve partire subito con una vittoria, sulla carta è il match più facile anche se durante le qualificazioni la Slovacchia ha faticato con squadre come Macedonia e Bielorussia, che si erano chiuse dietro. Dopo il Galles tocca alla Russia, il 15 Giugno alle 15. Poi il 20 Giugno ultima sfida con l'Inghilterra a Saint Etienne alle 21:00. 

I PRE-CONVOCATI DA KOZAK:

Portieri: Matus Kozacik (Viktoria Plzen), Jan Mucha (Slovan Bratislava), Jan Novota (Rapid Vienna) 

Difensori: Peter Pekarik (Hertha Berlino), Milan Skriniar(Sampdoria), Martin Skrtel (Liverpool), Norbert Gyomber (Roma), Jan Durica (Lokomotiv Mosca), Kornel Salata (Slovan Bratislava), Tomas Hubocan (Dinamo Mosca), Dusan Svento (Colonia), Lukas Tesak (Almaty) 

Centrocampisti: Viktor Pecovsky (MSK Zilina), Matus Bero (Trencin), Robert Mak (Paok), Erik Sabo (Paok), Juraj Kucka(Milan), Patrik Hrosovsky (Viktoria Plzen), Jan Gregus (Jablonec), Stanislav Sestak (Ferencvaros), Marek Hamsik (Napoli), Ondrej Duda (Legia Varsavia), Miroslav Stoch (Bursaspor), Vladimir Weiss (Al Gharafa) 

Attaccanti: Michal Duris (Viktoria Plzen), Adam Nemec (Tilburg), Adam Zrelak (Slovan Bratislava).