Conte ringrazia Pellè: 1-0 alla Scozia, esame superato

I ragazzi di Conte con poco gioco e tanto cinismo vincono in maniera sporca in terra neutra: la preparazione verso l'Europeo passa anche da stasera.

Conte ringrazia Pellè: 1-0 alla Scozia, esame superato
L'esultanza di Pellè dopo la rete dell'1-0. | Twittter, nazionaliditalia.it
Italia
1 0
Scozia
Italia: (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva (min. 61 Parolo), Florenzi, De Rossi (min. 67 Jorginho), Giaccherini (min. 80 Bonaventura), Darmian (min. 60 Bernardeschi); Eder (min. 59 Insigne), Pellè (min. 67 Zaza).
Scozia: (4-4-2): Marshall; Paterson (min. 46 Berra), Martin, Henley, Mulgrew; Phillips (min. 71 Burke), Fletcher, McArthur (min. 83 Bryson), Anya (min. 71 Naismith); Ritchie, McCormack (min. 46 S. Fletcher).
SCORE: 1-0, min. 57, Pellè.
ARBITRO: A. Salt (MAL).
NOTE: Amichevole internazionale dallo stadio Nazionale Ta'Qali in Malta, si sfidano Italia e Scozia.

Sarà soddisfatto dopo la partita di questa sera Antonio Conte? Probabilmente no, perchè per convincere uno affamato come lui ce ne vuole, però bisogna anche saper vedere delle cose buone nella prestazione di questa sera degli Azzurri a Malta contro la Scozia: sicuramente non è mancata la voglia e anzi, ci sono stati lampi addirittura di gran gioco, ma la fatica per strappare un 1-0 ad una squadra decisamente più debole dovrebbe far riflettere il CT. Di seguito la cronaca del match.

Le formazioni iniziali prevedono per i nostri ragazzi un 3-5-2 con il solito Buffon in porta seguito dal noto trio di difesa Barzagli-Bonucci-Chiellini; Candreva, Florenzi, De Rossi, Giaccherini e Darmian a formare il quintetto di centrocampo; Eder fa coppia con Pellè in attacco. La risposta dei nordici è un classico 4-4-2 con Marshall fra i pali; nel comparto difensivo troviamo Paterson, Martin, Henley e Mulgrew; sulla linea mediana ci sono Phillips, Fletcher, McArthur e Anya; Ritchie assieme alla stella McCormack davanti. I tanti cambi nel secondo tempo, in ogni caso, cambieranno parecchio questi 22.

La prima occasione del match capita dopo un ottimo avvio degli azzurri al settimo minuto, quando Marshall prima para un tiro direttamente da punizione di Candreva e poi sulla respinta si supera nel rispondere al tiro di Giaccherini che sembrava destinato al gol. 23 minuti e di nuovo si presenta Giaccherini al tiro: cross dalla destra di Candreva che trova la mezz'ala che però spara altissimo da ottima posizione. 6 minuti e continuano i segnali tanto positivi dagli Azzurri quanto negativi da parte di Giaccherini, che stavolta viene lanciato da De Rossi in profondità e tenta un tiro di controbalzo che non trova il bersaglio difeso (si fa per dire) dagli scozzesi. L'Italia trova stasera un Candreva con tanta voglia di fare male ma poco successo: Al 36' chiude una serie di 4 tiri anche lui, tutti senza impensierire Marshall. Si chiude così il primo tempo: buona prova degli Azzurri che però non hanno trovato il vantaggio.

Nella seconda frazione continuano a spingere i nostri tanto che il gol arriva dopo 12 minuti: recupero palla al limite di Pellè che si porta avanti il pallone col destro e scarica magnificamente con lo stesso piede dal limite: è 1-0 meritato per noi. Dopo il vantaggio i ritmi calano fino a toccare livelli bassissimi: le occasioni da menzionare sono assenti per 20 minuti abbondanti. Al 78esimo rompe la noia un errore del neo-entrato Bernardeschi che manda in porta Ritchie il quale però spedisce di poco a lato il pallone. Finisce così la gara: l'Italia vince con un po' troppa fatica contro la Scozia a Malta per 1-0.

Calcio Internazionale