Under 21, test con la Francia. Di Biagio tra polemiche e futuro: "Milan? Amici come prima"

Il commissario tecnico dell'Under 21 non ha gradito il rifiuto della società rossonera alla convocazione di Donnarumma e Romagnoli. Questa sera, intanto, amichevole di lusso contro i galletti francesi, in memoria di Valeria Solesin.

Under 21, test con la Francia. Di Biagio tra polemiche e futuro: "Milan? Amici come prima"
Under 21, test con la Francia. Di Biagio tra polemiche e futuro: "Milan? Amici come prima"

"Non c'è nessun caso, però non dovete chiedere a me il perchè dell'assenza di Donnarumma e Romagnoli, ma al Milan ed a Galliani. Come ha detto Conte relativamente al caso Bonucci amici come prima". Nonostante l'atmosfera di festa che circonda l'amichevole che stasera si giocherà tra Italia e Francia Under 21, in memoria della scomparsa di Valeria Solesin durante gli attentati parigini del novembre scorso, Luigi Di Biagio non riesce, in conferenza stampa a placare le polemiche attorno al rifiuto del Milan alle convocazioni del ct della Nazionale cadetta.  

Non saranno infatti della partita, stasera, sia Donnarumma che Romagnoli, rimasti a casa per il veto della società rossonera. Situazione grottesca, alla quale però il commissario tecnico non vuole pensare, e piuttosto godersi la serata e la sfida, che fornisce numerosi spunti di riflessione in vista della prossima stagione: "Sono comunque contento per i miei giocatori che hanno trovato posto nella nazionale maggiore. Futuro? Ho un contratto ancora di un anno, sino al 2017, nel momento in cui dovesse cambiare qualcosa me lo verranno sicuramente a comunicare".

Di Biagio che coglierà l'occasione per sperimentare, oltre al solito 4-4-2, anche un ritorno alle origini: "Proveremo il 4-3-3 ed il 4-4-2, vorrei anche alternare i portieri. Vedremo se potremo fare molti cambi o no. La Francia è una grande squadra, noi invece abbiamo qualche problema dal punto di vista fisico. Caldara e Ferrari non sono al top, devo anche decidere per due posti a centrocampo tra Grassi, Mazzitelli e Pellegrini. In avanti ci sarà uno tra Garritano e Ricci".

Occasione dunque per testare nuovi moduli e valutare le condizioni di alcuni di quei giocatori che nel girone di qualificazione non hanno trovato spazio. Uno su tutti, Alberto Grassi: per il centrocampista del Napoli sarà l'occasione ideale per tornare ufficialmente in campo dopo il trasferimento invernale di gennaio in Campania che ne ha limitato l'impiego, complice anche un brutto infortunio. Di Biagio darà fiducia, in attacco, al tridente formato da Berardi e Garritano ai lati di Rosseti, con Monachello e Cerri che invece partiranno dalla panchina.    

Le probabili formazioni

Italia Under 21 (4-3-3): Scuffet; Conti, Calabresi, Caldara, Barreca; Grassi, Cataldi, Pellegrini; Berardi, Rosseti, Garritano. A disp: Gollini, Calabria, Biraschi, Ferrari, Somma, Masina, Capezzi, Gagliardini, Mazzitelli, F. Ricci, Monachello, Cerri, Parigini

Francia Under 21 (4-3-3): Didillon; Guilbert, Kimpembe, Gbamin, Pavard; Koziello, Bakayoko, Walter; Dembl, Haller, Lemar. A disp: Hassen, Nardi, Mendy, Lenglet, Sanson, Cornet, Crivelli


Share on Facebook