Copa America Centenario, tra Brasile ed Ecuador vince la noia: 0-0 al Rose Bowl

Delude il Brasile all'esordio, noioso pareggio contro l'Ecuador nel gruppo B.

Copa America Centenario, tra Brasile ed Ecuador vince la noia: 0-0 al Rose Bowl
Coppa America, tra Brasile ed Ecuador vince la noia: 0-0 al Rose Bowl
BRASILE
0 0
ECUADOR
BRASILE: ALISSON; DANI ALVES, GIL, MARQUINHOS, LUIS, CASEMIRO, WILLIAN ( 76' LUCAS), ELIAS ( 87' LUCAS LIMA), AUGUSTO, COUTINHO, JONAS ( 62' GABRIEL). ALL. DUNGA
ECUADOR: DREER; PAREDES, MINA, ACHILLIER, AYOVI, NOBOA, GRUEZO, VALENCIA, BOLANOS ( 90' GAIBOR), MONTERO, ( 82' AYOVI J.), VALENCIA E. ( 81' MARTINEZ). ALL. QUINTEROS
SCORE: 0-0.
ARBITRO: BASCUNAN AMMONITI: CASEMIRO, ELIAS (B) PAREDES, AYOVI J. (E)
NOTE: STADIO ROSE BOWL INCONTRO VALIDO PER LA 1A GIORNATA DEL GRUPPO B DI COPPA AMERICA

Vince la noia tra Brasile ed Ecuador. Nella prima giornata del gruppo B di Coppa America, la "Selecao" non va oltre lo 0-0 contro un buon Ecuador. Un pareggio tutto sommato giusto, risultato di una partita molto tattica, con diverse imprecisioni da parte di entrambe le squadre.

La gara.

Il Brasile di Dunga si presenta con un insolito 4-1-4-1, con Jonas unica punta. Più spigliato e offensivo l'Ecuador, con un 4-2-3-1 con E. Valencia davanti a tutti.

La prima occasione del match è per l'Ecuador e arriva al 5' con una sinistro da buona posizione di Bolanos che termina fuori. Al 6' risponde il Brasile: Willian va via con un numero sulla destra. Cross basso, Coutinho si avventa sulla sfera ma trova una risposta prodigiosa di Dreer. Al 10' ancora Brasile: Jonas lavora un buon pallone sulla sinistra. Cross al centro, Willian sul secondo palo tocca, ma Dreer chiude lo specchio. E' un monologo della Selecao, al 15' Coutinho gioca sulla sinistra. Cross al centro, Jonas gira di prima intenzione verso la porta, non centrando lo specchio di poco. Al 17' Dani Alves vola sulla destra. Tocco centrale per Coutinho, che si sposta la palla sul destro e scarica un siluro che termina di poco a lato. La prima occasione dell'Ecuador arriva al 37', con una punizione di Valencia, ma Alisson controlla senza patemi. 

Nella ripresa parte forte il Brasile, al 49' sugli sviluppi di un piazzato è Gil a svettare, colpendo di testa. Para Dreer. Al 62' Gabriel per Jonas nel Brasile. Al 67' proteste Ecuador: pallone sulla sinistra per Bolanos, che si impegna per tenerla in campo e la mette verso il centro. Alisson nel tentativo di bloccarla devia la sfera nella propria porta, ma l'arbitro non convalida il gol perché il pallone, secondo lui, oltrepassa la linea bianca al momento del cross. Grossi dubbi. Al 76' sostituzione per il Brasile: fuori Willian, dentro Lucas. All'81' doppio cambio per l'Ecuador: fuori Montero e E. Valencia per Ayovi J. e Martinez. All'83' si rivede l'Ecuador con Noboa che si avventa su una seconda palla, tenta il tiro al volo ma la sfera termina alta non di molto. All'84' tocca al Brasile: Luis allarga a Coutinho. Lancio dell'ex Inter a cercare Lucas, che di testa gira verso la porta di prima, non inquadrando lo specchio di un nulla. All'87' Lucas Lima per Elias nel Brasile e al 92' Gaibor per Bolanos per l'Ecuador. Finisce con un pareggio il primo match del Brasile, un pareggio giusto aldilà della superiorità degli uomini di Dunga nella prima frazione. L'Ecuador può recriminare per il gol annullato, all'apparenza regolare. 


Share on Facebook