Risultato live Turchia-Croazia in Euro 2016, Modric decide la sfida in favore della Croazia (0-1)

Risultato live Turchia-Croazia in Euro 2016, Modric decide la sfida in favore della Croazia (0-1)
I protagonisti di Turchia e Croazia. Fonte: Vavel.com
Turchia
0 1
Croazia
Turchia: (4-2-3-1): Volkan; Gökhan Gönül, Mehmet Topal, Hakan Balta, Caner Erkin; Oğuzhan Ozyakup (min. 45, Sen), Ozan Tufan; Selcuk, Hakan Çalhanoğlu, Arda Turan (Yilmaz, min. 64); Cenk Tosun.
Croazia: (4-3-2-1): Subašić; Srna, Ćorluka, Vida, Strinić; Badelj, Modrić, Rakitić (Schindenfeld, min. 88); Brozović, Perišić (Kramaric, min. 85); Mandžukić (Pjaca, min. 92).
SCORE: 0-1, min. 41, Modric.
ARBITRO: Jonas Eriksson (SWE). Ammoniti: Hakan Balta (min. 31), Tosun (min. 48), Strinic (min. 80).
NOTE: Match valido per la prima giornata del gruppo D di UEFA Euro 2016. Dal Parco dei Principi di Parigi, la Turchia affronta la Croazia. Calcio d'inizio: ore 15.00.

17.05 Per Turchia - Croazia è tutto. A nome di Davide Marchiol la redazione calcio di Vavel Italia Vi saluta e Vi ringrazia per l'attenzione. Seguite il sito per restare aggiornati su tutti i prossimi appuntamenti di Euro 2016. Ricordo il risultato: Croazia batte Turchia 0-1 grazie ad uno splendido gol di Luka Modric.

17.03 Alcune delle immagini più belle di questo secondo tempo.

17.01 Molto bene invece la Croazia, che ha creato tantissime occasioni da gol, specie nel secondo tempo, rendendosi pericolosissima sulle fasce. Uno spettacolo il gol di Modric.

16.59 Ci sarà molto da lavorare per Terim, la Turchia infatti è stata molto propositiva, ma anche poco concreta, pesa infatti l'assenza di un attaccante di grande livello. La squadra inoltre si è sciolta come neve al sole dopo il vantaggio croato. Per quel che riguarda i giovani, male oggi Ozyakup, Emre Mor ha invece fatto vedere qualche bella giocata.

16.56 Grazie all'introduzione dell'ingresso agli ottavi delle migliori terze, la Turchia non compromette ancora il suo cammino. Croazia che fa un deciso passo avanti in ottica qualificazione.

16.55 La Croazia batte la Turchia, confermando la storica superiorità. Continua la maledizione della gara inaugurale per gli uomini di Terim, che perdono per l'ennesima volta la prima gara.

95' Finisce qui!!

94' Cade un giocatore turco in area croata, Eriksson fa ampi gesti di proseguire.

93' PERICOLOSA LA TURCHIA! Hakan Balta riesce a saltare in area un difensore con un quantomento singolare stop di spalla. Sulla palla successiva però si avventa un secondo difensore croato, che si prende il calcio che Balta aveva riservato alla palla.

92' Ultimo cambio per la Croazia: esce Mandzukic per Pjaca.

90' 4 minuti di recupero.

89' Tanto fiato per Rakitic, che ha corso 10 km, contro i 9 di media dei suoi compagni.

88' Altro cambio per i croati: esce Rakitic ed entra Schindenfeld

87' A meno di soprese stile Russia di ieri sera, la partita si sta avviando alla conclusione con una vittoria croata, che poteva essere molto più netta.

85' Cambio per la Croazia. Esce Perisic ed entra il centravanti Kramaric. Tanta sfortuna per Perisic, che ha sfiorato il gol a più riprese.

82' BABACAN IN USCITA STOPPA PERISIC! L'ala dell'Inter è una furia, stavolta sfrutta una perfetta verticalizzazione per presentarsi solo contro Babacan, ma il portiere turco esce alla perfezione e gli chiude lo specchio della porta.

80' Tiro potente di Erkin, ma Subasic blocca con grande sicurezza.

79' Punizione ora pericolosa per la Turchia sulla destra, ammonito Strinic per il fallo.

78' BABACAN SALVA I SUOI!! Rimessa laterale che arriva fino al centro dell'area, dove Brozovic riesce a colpire di testa. Babacan non si fa sorpendere e smanaccia in angolo.

75' Rientra in campo Corluka, partita ora molto nervosa.

74' Fatto curioso, fuori campo i medici della Croazia non sono celeri come al solito perchè hanno finito le bende. Visibilmente stizzito Corluka.

73' Corluka ha ancora problemi, la ferita alla testa è veramente severa. Stavolta si accascia da solo a terra per il dolore. Potrebbe dover uscire definitivamente.

72' PERISIC!! La palla sembra non voler più entrare per i croati! Perisic gira di testa un bel cross di Mandzukic, ma la spalla sbatte per l'ennesima volta sulla traversa!!

70' Ancora Calhanoglu prova il suo ormai celebre tiro dalla distanza, solito risultato disastroso.

68' Emre Mor è stato al centro di una vera e propria asta di mercato, con il Borussia Dortmund che se lo è aggiudicato pochi giorni fa.

68' Terzo cambio per Terim, un po' presto forse. Esce l'ammonito Tosun, entra l'astro nascente Mor.

67' Le ali della Croazia stanno veramente facendo vedere i sorci verdi a Gonul ed Erkin.

66' CROAZIA ANCORA AD UN PASSO DAL RADDOPPIO! Ennesima percussione di Perisic, cross forte e teso, sul quale Brozovic non arriva di un soffio!

64' Terim si gioca la carta Yilmaz, cambiandolo però con Arda Turan, per lo stupore del pubblico.

61' La Turchia ora fa veramente fatica a trovare il bandolo della matassa.

60' BROZOVIC!!! Epicbrozo sfiora il radoppio, calciando al volo in area una palla che era rimpallata casualmente su  Mandzukic! Sfera di poco alta sopra la traversa.

57' Corluka era rientrato senza turbante, con solo una piccola medicazione al suo posto, ma la ferita riprende a sanguinare e deve uscire per farsi rimedicare.
54' Vuole festeggiare la 131esima presenza con un gol il capitano croato.
54' SRNA!! Ancora lui sfiora il raddoppio. Percussione di Perisic sulla sinistra, cross molto forte che un insicuro Babacan respinge e basta. Srna si avventa sulla seconda palla, ma a porta vuota spara a lato.
51' Il conto delle occasioni leggittima ora il vantaggio croato.
51' SRNA!!!! Centra la traversa il terzino sulla punizione.
50' Punizione dal limite dell'area per la Croazia.
49' Mandzukic colpisce di testa dopo un cross su punizione, nessun problema per Babacan.
48' Ammonito Hakan Balta, per un durissimo intervento su Mandzukic.
47' La Turchia sta provando ora a mettere sotto i croati, spingendo molto più di prima.
46' Il giovane talento turco quest'oggi non si è visto, ha forse pagato l'emozione.
46' Un cambio nell'intervallo, è per la Turchia: dentro Sen e fuori uno spento Ozyakup.
16.04 Si riparte!
16.03 Troppo vacua però la fase offensiva sia per la Turchia per la Croazia, servirà molta più precisione nel secondo tempo.
16.02 Pura classe il gol di Modric, solo pochi giocatori sono in grado di colpire il pallone con tanta maestria al volo. Qualche dubbio sulla reattività di Babacan, ma, anche se fosse partito in tempo, il tiro era imprendbile.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

15.49 Nel primo tempo le due squadre non si sono assolutamente risparmiate a livello di gioco, facendo nascere però solo un' occasione da gol a testa, prima del fantastico tiro da fuori di Modric, che ha portato gli uomini di Cacic sullo 0-1.

47' Eriksson fischia la fine del primo tempo.

46' Due minuti di recupero.

45' Hakan Balta cerca di deviare verso la porta un corner, il colpo di testa c'è, ma la posizione è troppo angolata.

45' La Turchia sta cercando di reagire.

41' Dopo che la Turchia era riuscita a liberare l'area con fatica, Modric si avventa sulla seconda palla fuori area, calciando con un perfetto tiro al volo dalla distanza. Babacan probabilmente è incolpevole su bellissimo tiro del croato. 0-1.

41' MOOOOOOOODRRRIIIIIICCCCC!!!!!!!!!! Gol assolutamente i-n-c-r-e-d-i-b-i-l-e del croato!!!!

38' Mandzukic batte a rete una palla vagante in area, dopo vari rimpalli casuali. Nessun problema per Babacan.

36' Altro tentativo velleitario di Calhanoglu su punizione, sembra averci preso gusto il turco a sparare palloni in tribuna. Applaude però Terim.

34' Brutto fallo di Modric, ora i nervi iniziano a scricchiolare.

33' Gioco fermo per un altro colpo proibito, stavolta è Calhanoglu a colpire in faccia Mandzukic mentre salta. Rientra intanto in campo Corluka, che è ora riconoscibile per la testa completamente bianca.

32' Croazia ancora in 10 uomini, Corluka infatti dovrà rientrare in campo con un turbante.

29' Ammonito Tosun per una gomitata a Corluka in un contrasto aereo. Il colpo era involontario, ma la foga con cui il turco ha saltato era eccessiva.

28' OZAN!! Vicinissima al gol la Turchia, con Ozan che non riesce ad angolare abbastanza un colpo di testa nel cuore dell'area. Subasic blocca, non senza qualche problema.

27' Pericoloso un cross croato, che Babacan non respinge bene con i pugni, riesce però a bloccare senza problemi la conseguente conclusione,

26' È per ora Brozovic il più attivo del match, ma il gioco ancora non decolla.

24' Gran tocco di tacco di Oghuzan, ma Arda Turan non riesce a sviluppare l'azione.

23' Ancora Brozovic ci prova di testa, stavolta però non riesce a deviare la palla verso la porta.

22' La Croazia nelle qualificazioni è risultata la squadra con la migliore percentuale di passaggi completati, ben il 91,2%.

21' BROZOVIC! Ci prova di testa il centrocampista dell'Inter, su un ottimo cross dalla sinistra. Il tiro però finisce alto sopra la traversa.

19' Ancora un tentativo da distanza siderale per la Turchia, stavolta è Inan a sparacchiare fuori la palla.

17' Tanto gioco offensivo per le due squadre, ma ancora nessuna vera occasione da gol.

16' Mandzkukic riceve un buon traversone, ma il suo colpo di testa impatta su Hakan Balta.

15' La Croazia prova ad attaccare sulle fasce, trovando però i terzini turchi sempre pronti.

13' Ozan ci prova dalla distanza, ciabattata senza alcun effetto.

12' Entrambe le squadre sembrano essere in grado di sfondare da un momento all'altro.

10' Le due squadre stanno cercando di velocizzare la manovra, ma sbagliano molto le verticalizzazioni.

8' Tentativo velleitario di Calhanoglu su punizione, nessun problema per Subasic.

8' Tanti i falli fino ad ora, la partita non decolla.

6' Partita molto combattuta a centrocampo, vero punto di forza delle due squadre.

5' Corner per la Croazia, nulla di fatto.

4' Brutto fallo di Ozan, ha rischiato il giallo.

2' Anche la Croazia però non scherza, subito Rakitic tenta di girare in porta un cross arrivato dalla destra.

1' Parte subito aggressiva la Turchia.

15.01 Partiti!

15.00 Ci siamo quasi, sarà la Turchia a battere il calcio d'inizio.

14.59 A giudicare dal frastuono, la maggioranza dei tifosi presenti è in favore della squadra di Terim.

14.58 È l'ora di quello turco.

14.57 Si parte con quello croato.

14.56 Stanno per partire gli inni nazionali.

14.54 Le due squadre scendono in campo, lo scenario è elettrizzante.

14.53 Sarà l'esperto arbitro svedese Eriksson ad arbitrare il match.

14.50 Sarà domani invece il secondo match del girone, tra Spagna e Repubblica Ceca. Considerando l'altissimo livello di questo raggruppamento, ogni punto potrebbe essere decisivo.

14.48 Davvero maestoso dall'esterno il Parc des Princes.

14.47 Nei Play-off di Euro 2012 la Croazia si è imposta sulla Turchia per 3-0, vendicando così in parte quanto successo nel 2008.

14.43 Arrivano ora immagini anche per lo spogliatoio della Croazia. Mentre la Turchia giocherà con la classica divisa rossa, i croati sfileranno in blu.

14.40 Sarà la prima partita dell'Europeo sotto la pioggia. Considerando che la forza delle due squadre sta proprio nel centrocampo, potrebbe essere un fattore decisivo.

14.36 Sono cinque i giocatori della Serie A che partiranno titolari oggi, tutti per la Croazia: Strinic, Perisic, Badelj, Mandzukic e Brozovic. In più nella Turchia c'è Erkin, nuovo acquisto dell'Inter.

14.33 Le due Nazionali sono sorteggiate nello stesso girone anche nelle qualificazioni per i Mondiali del 2018. La rivalità quindi è destinata ad aumentare.

14.30 Sale l'entusiasmo sugli spalti, con le due squadre che si preparano per il riscaldamento.

14.29 Primi contatti col campo anche per i turchi.

14.28 Focus sulla formazione turca e la panchina.

14.24 Primi contatti con il campo per i giocatori.

14.23 Sarà anche una scontro tra due campioni del Barcellona, ovvero Arda Turan e Ivan Rakitic. I due infatti sono anche i giocatori di maggior spessore delle proprie nazionali e dalla loro prestazione potrebbe dipendere il risultato di oggi.

14.22 Cambia invece le carte in tavola Terim, che lascia in panchina la stella Yilmaz: Volkan; Gökhan Gönül, Mehmet Topal, Hakan Balta, Caner; Oğuzhan, Ozan Tufan; Selcuk, Hakan Çalhanoğlu, Arda Turan; Cenk.

14.19 La Croazia conferma la probabile formazione die ieri: Subašić; Srna, Ćorluka, Vida, Strinić; Badelj, Modrić, Rakitić; Brozović, Perišić; Mandžukić.

14.17 Prima delle formazioni ufficiali possiamo fare un breve giro nello spogliatoio turco.

14.16 Massiccia la presenza di tifosi turchi. Questo fa aumentare la preoccupazione per l'ordine pubblico. C'è infatti grande astio tra tifosi del Galatasaray ed ultras del PSG.

14.14 Lo stadio inizia a riempirsi.

14.12 Turchia invece che raramente è riuscita a qualificarsi per le fasi finali di un torneo. Quando vi è riuscita però ha quasi sempre ben figurato. Oggi però parte con gli sfavori del pronostico. Ha infatti sempre perso nella gara inaugurale.

14.10 La Croazia arriva a questa partita dopo due cocenti delusioni, sia ai mondiali 2014 che agli europei 2012 infatti è stata eliminata al primo turno. Inoltre ad Euro 2008 i croati sono stati eliminati dalla Turchia ai rigori, dopo dei supplementari quantomeno rocamboleschi.

14.06 La partita di oggi è quella inaugurale per quel che riguarda il girone D e la terza giornata die Euro 2016.

14.04 La speranza di noi tutti è che si tratti solo di una bella partita di calcio. Dati gli scontri di ieri e la grande rivalità che c'è tra le due squadre, il timore è che possano scoppiare scontri anche oggi.

14.01 Prime immagini dallo spettacolare stadio Parc des Princes, abituato al grande calcio del PSG e che oggi vedrà contrapposte Turchia e Croazia.

14.00 Cari amici lettori di Vavel Italia, benvenuti alla diretta testuale di Turchia - Croazia match inaugurale per quel che riguarda il girone D e per la terza giornata di UEFA Euro 2016.

Nella romantica Parigi inizierà l'avventura di due squadre che di romantico non hanno proprio nulla. Al Parc des Princes Turchia e Croazia inizieranno la propria avventura in questo Europeo ed entrambe hanno intenzione di lottare fino all'ultimo e con tutti i mezzi a disposizione per arrivare il più lontano possibile. Il girone D è probabilmente il più difficile di tutta la competizione, insieme a loro infatti c'è la temibile Repubblica Ceca e ci sono i campioni in carica della Spagna. Inoltre turchi e croati sono legati da una rivalità molto profonda alimentata, oltre che da motivi storici e religiosi, anche dall'incredibile precedente del 2008. Non solo, a riscaldare un atmosfera già di per sè incandescente c'è anche l'astio di una frangia degli ultras del Paris Saint Germain nei confronti dei tifosi del Galatasaray. Potrebbe quindi non essere una semplice partita di pallone.

La nazionale della Luna Crescente è arrivata in Francia sul filo del rasoio, è riuscita a qualificarsi infatti solo come migliore terza nel gruppo A, girone che ha regalato tantissime sorprese. Davanti a lei è arrivata la Repubblica Ceca, incrocio che ormai sta diventando un classico data la presenza di entrambe nello stesso girone anche qua all'Europeo, e la sorprendente Islanda. A pagare le conseguenze della crescita di queste "sorprese" è stata però soprattutto l'Olanda, che è rimasta a casa. Ora la Turchia punta a far fruttare questa occasione conquistata con le unghie e con i denti, forte anche di uno score, nelle poche presenze in competizioni iridate, comunque rispettabile, con il terzo posto all'Europeo del 2008. Terim, oltre alle varie certezze come Arda Turan e Calhanoglu, potrà contare anche su Ozyakup e  Mor, due giovani talenti pronti ad esplodere, magari proprio portando lontano la propria Nazionale in questo Europeo. Dubbi invece sulla forma di Burak Yilmaz, che ha deciso di giocare in un campionato poco competitivo come quello cinese. Potrebbero pesare, a livello di spogliatoio, le assenza di Volkan Demirel, vera e propria colonna portante della Nazionale, che si è però infortunato prima delle convocazioni, e di Gokhan Tore, tagliato perchè squalificato per due giornate.

Fonte: radiogoal24.it
Fonte: radiogoal24.it

La Croazia arriva invece con tanta voglia di stupire e con la consapevolezza di avere i mezzi anche per provare ad alzare il trofeo. Tantissimi talenti, non tutti ancora espressi al massimo, e una qualificazione ottenuta con relativa tranquillità, insidiando anche l'Italia per il primo posto. Non solo, c'è anche voglia di riscattare un Europeo del 2012 ed un Mondiale 2014 finiti malissimo, visto che in entrambi i casi i croati sono usciti al primo turno. Ante Cocic ha il compito di far brillare una squadra con dei singoli molto forti, ma che sembra faticare un po' a trovare l'amalgama definitivo, problema che affligge praticamente tutte le Nazionali provenienti dai Balcani. Rakitic, Kovacic, Perisic, Brozovic... esattamente come la Turchia, il punto di forza è il centrocampo, con in più però anche tanto potenziale offensivo, espresso da Mandzukic e Kalinic su tutti. Di contro c'è una difesa che non è impeccabile. Dato che per entrambe le selezioni è il reparto arretrato quello più sofferente, la partita si preannuncia scoppiettante.

Fonte: gazzetta.it
Fonte: gazzetta.it

Ad arbitrare il match sarà lo svedese Jonas Eriksson, che sarà coadiuvato dagli assistenti Mathias Klasenius e Daniel Wärnmark. Qurto uomo il signor William Collum (Scozia). Addizionali: Stefan Johannesson e Markus Strömbergsson.

Fonte: goal.com
Fonte: goal.com

Probabile formazione Turchia: Volkan Babacan; Gökhan Gönül, Mehmet Topal, Hakan Balta, Caner Erkin; Ozan Tufan, Selçuk İnan; Volkan Şen, Hakan Çalhanoğlu, Arda Turan; Burak Yılmaz.

Sa di avere una buona squadra il ct Fatih Terim, che in conferenza stampa è parso consapevole dei propri mezzi: "Per noi è importante superare questo girone. Se ci riusciremo, manderemo in messaggio forte a tutte le squadre. La Croazia è una squadra importante con giocatori importanti, la rispettiamo molto. Il 18enne Emre Mor è un giocatore straordinario. L'ho convocato e sono sicuro che sia stata una decisione giusta. Credo che possa diventare un giocatore di livello mondiale se imparerà a giocare nel modo giusto. Avremmo voluto un Arda Turan titolare con il Barcellona ma con noi ha giocato sempre e resta il nostro giocatore più importante."

uefa.com
uefa.com

Probabile formazione Croazia: Subašić; Srna, Ćorluka, Vida, Strinić; Badelj, Modrić, Rakitić; Brozović, Perišić; Mandžukić.

Come le altre tre squadre del girone, anche la Croazia ha i mezzi per fare bene e il ct Cocic in conferenza stampa lo fa notare: "La squadra è pronta, ha fame ed è molto affiatata: nella nostra nazionale è sempre così. Abbiamo giocatori di qualità, un buono spirito di squadra e alcuni hanno già disputato due europei e un mondiale, ma ci sono anche giovani di talento: insomma, abbiamo un buon equilibrio.Nel nostro girone non ci sono squadre che non hanno le carte per superare la fase a gironi, ma la prima partita contro la Turchia è molto importante per tutte e due. Dobbiamo iniziare tenendo palla, pressando e cercando costantemente i tre punti. Con tutto il rispetto per la Turchia, siamo pronti a fare risultato e credo che possiamo farcela. Abbiamo analizzato la Turchia e le informazioni a nostra disposizione saranno molto utili. Ho spiegato ai ragazzi quali sono i punti deboli che possiamo sfruttare."

Fonte: sportal.co.nz
Fonte: sportal.co.nz

La Turchia, nei 120’, non ha mai battuto la Croazia nei sei precedenti (quattro pareggi e due sconfitte). Tuttavia, i turchi hanno avuto la meglio nei quarti di finale di Euro 2008, ma solo dopo i calci di rigore, in una gara che le Lune Crescenti avevano riaccuffato neglu ultimi istanti dei tempi supplementari, infliggendo così una sconfitta bruciante ai croati. Nello specifico degli Europei, Turchia e Croazia si affrontano per la terza volta. La Croazia si è imposta 1-0 nella fase a gironi di Euro 1996. I turchi non sono mai riusciti ad imporsi nella gara inaugurale degli Europei, perdendo in tutte le occasioni.

Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com

 Risultato live Turchia-Croazia, diretta Euro 2016

Share on Facebook