Euro 2016, Gruppo F: il Portogallo apre con l'Islanda

I lusitani cominciano la loro avventura europea contro una delle outsider di questa competizione, l'Islanda, che proverà a limitare la forza di Cristiano Ronaldo e compagni.

Euro 2016, Gruppo F: il Portogallo apre con l'Islanda
Euro 2016, Gruppo F: il Portogallo apre con l'Islanda

La prima tornata di Euro 2016 si chiude con gli esordi delle squadre impegnate nell'ultimo girone di questo competizione, il gruppo F, che comprende l'Austria, l'Ungheria, il Portogallo e l'Islanda. Le squadre di cui ci andremo ad occupare sono proprio quest'ultime, che daranno vita ad una partita che potrà già dire molto sulle ambizioni europee di entrambe le compagini. I portoghesi provengono da un girone di qualificazione condotto con autorità, concluso con 21 punti e dinanzi a squadre come l'Albania, la Danimarca, la Serbia e l'Armenia. Nelle 8 partite disputate, la formazione di Fernando Santos ha accumulato ben 7 vittorie ed una sola sconfitta contro l'Albania col risultato di 1-0. Dall'altra parte l'Islanda si è dimostrata un'autentica sorpresa nel cammino di avvicinamento a questo Europeo, infatti gli uomini di Lagerback hanno chiuso il proprio raggruppamento al posto, accumulando ben 20 punti, frutto di 6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte.

CAMMINO DI AVVICINAMENTO PRE - EUROPEO

Il Portogallo arriva a questa sfida in condizioni quasi ottime, considerando che nei tre test amichevoli ha conseguito 2 vittorie (Norvegia 3-0, Estonia 7-0) ed una sconfitta (Inghilterra 1-0). Dall'altra parte gli islandesi hanno vinto a fatica contro la Grecia, con il risultato è di 3-2, dopodichè sono capitolati con la Norvegia con lo stesso punteggio e nell'ultima amichevole disputata prima dell'Europeo hanno ottenuto un successo netto per 4-0 contro il Liechtenstein.

CHIAVE TATTICA

I risultati conseguiti dalle due compagini dimostrano che ci sarà grande spettacolo, infatti per il Portogallo non sarà così semplice avere la meglio degli islandesi. Entrambe sono formazioni che preferiscono proiettarsi in attacco piuttosto che giocare in difesa, la differenza la fa sicuramente la qualità presente nella rosa portoghese. Per questo Lagerback proverà a metterla sul piano fisico, dove i suoi possono sicuramente tener testa se non primeggiare. Un'ulteriore difficoltà per i lusitani è rappresentata dallo schieramento a specchio degli avversari, infatti entrambi i commissari tecnici hanno intenzione di giocare con il 4-4-2, ciò può comportare uno stallo tattico e soprattutto una partità giocata a centrocampo con tanti passaggi intercettati e tanti duelli fisici. Tale situazione può andare a vantaggio dell'Islanda, che però dovrà far fronte alla maggior tecnica negli uno contro uno dei giocatori portoghesi. Infatti, per evitare l'inferiorità numerica in fase difensiva Lagerback ha predisposto raddoppi di marcatura sia su Quaresma che logicamente sulla stella del match, ossia Cristiano Ronaldo, l'uomo al quale si affida tutto il popolo lusitano per sperare nell'impresa di vincere questa competizione. Sarà proprio CR7 a dover fare la differenza con la sua qualità in mezzo al campo ed in fase di finalizzazione, considerando le poche occasioni da rete che gli avversari lasceranno. Grande attenzione verrà riposta anche nel gioiello del Valencia ed oggetto di mercato, Andrè Gomes, chiamato a consacrarsi in questa manifestazione continentale.

CURIOSITA'

Il Portogallo ha vinto i due precedenti contro l'Islanda con un punteggio totale di 8-4. Entrambe le sfide furono durante le qualificazioni ad Euro 2012. Il Portogallo si appresta a giocare la settima fase finale di un Europeo della sua storia. Ha raggiunto le semifinali in quattro delle ultime sei edizioni disputate. Il Portogallo è la squadra che ha raggiunto più semifinali negli Europei senza mai riuscire a vincere il trofeo (quattro). Nell'ultima edizione degli Europei giocati in Francia (1984), il Portogallo è arrivato in semifinale, venendo eliminato dalla squadra ospitante (3-2 dopo i tempi supplementari). Per la prima volta l'Islanda si è qualificata alla fase finale di un Europeo/Mondiale. Sono solo 20 i giocatori mandati in campo dall'Islanda durante le qualificazioni a questo Europeo, nessuna squadra ne ha utilizzati meno (20 anche l'Austria). L'età media dei giocatori islandesi al termine delle qualificazioni era di 28 anni e 8 mesi: l'Islanda è infatti la seconda squadra più anziana tra le 24 presenti alla fase finale dell'Europeo dopo l'Irlanda. Cristiano Ronaldo potrebbe diventare - insieme a Zlatan Ibrahimovic - il primo giocatore nella storia a segnare in quattro diverse edizioni del campionato Europeo (due gol nel 2004, uno nel 2008, tre nel 2012). Dal debutto ad Euro 2004, Cristiano Ronaldo ha messo lo zampino, con gol o assist, in nove delle 21 reti del Portogallo nella competizione in questo periodo (43%). Per Fernando Santos si tratta della terza apparizione da tecnico a un Europeo/Mondiale, la prima con il Portogallo. Ha portato la Grecia ai quarti di Euro 2012 e agli ottavi del Mondiale 2014. Questo sarà il settimo grande torneo internazionale per Lars Lagerback in veste di selezionatore. Ha allenato la Svezia con Tommy Soderberg ad Euro 2000, Mondiale 2002 ed Euro 2004. E' stato anche unico allenatore nel Mondiale del 2006 e nell'Europeo del 2008. Guidò la Nigeria nel suo ultimo Mondiale disputato nel 2010.

STATISTICHE

Ci sono anche i numeri, raccolti dalle due squadre nel rispettivo girone di qualificazione, ad identificare meglio la partita che si andrà a disputare:

PORTOGALLO

Gol subiti: 5

Gol subiti/partita: 0,6

Reti inviolate: 4

Scivolate: 150

Duelli: 806

Rinvii: 132

Parate: 18

Palloni intercettati: 115

Passaggi: 3663

Precisione passaggi: 81%

Cross: 164

Possesso: 52%

Gol: 11

Gol - dentro l'area: 9

Gol - fuori area: 2

Gol - punizione: 0

Gol/partita: 1,4

Rigori: 1

Precisione rigori: 100%

Tiri: 95

Precisione tiri: 42%

Fuorigioco: 23

Cartellini gialli: 18

Cartellini rossi: 0

Falli ottenuti: 119

Rigori concessi: 0

ISLANDA

Gol subiti: 6

Gol subiti/partita: 0,6

Reti inviolate: 6

Scivolate: 100

Duelli: 974

Rinvii: 282

Parate: 23

Palloni intercettati: 132

Passaggi: 4272

Precisione passaggi: 79%

Cross: 155

Possesso: 47%

Gol: 17

Gol - dentro l'area: 14

Gol - fuori area: 3

Gol - punizione: 0

Gol/partita: 1,7

Rigori: 2

Precisione rigori: 100%

Tiri: 89

Precisione tiri: 44%

Fuorigioco: 14

Cartellini gialli: 14

Cartellini rossi: 0

Falli ottenuti: 135

Rigori concessi: 0

PROBABILI FORMAZIONI

Come detto in precedenza Santos utilizzerà il 4-4-2: Patricio; Soares, Pepe, Fonte, Guerreiro; Joao Mario, Moutinho, Pereira, Gomes; Cristiano Ronaldo, Quaresma.

Lagerback conferma anche lui il 4-4-2: Halldorsson; Ingason, Sigurdsson, Saevarsson, Skulason; Gudmundsson, Gunnarsson, Sigurdsson, Traustason; Sigthorsson, Finnbogason.


Share on Facebook