Euro 2016, Rapaic esalta la Croazia: "Ha il centrocampo migliore dell'Europeo"

Uno dei protagonisti della generazione d'oro croata di fine anni '90 parla della Nazionale di oggi.

Euro 2016, Rapaic esalta la Croazia: "Ha il centrocampo migliore dell'Europeo"
Modric dopo il  gol alla Turchia, retesport.it

Tra le possibili favorite per Euro 2016 la Croazia è sicuramente una delle Nazionali che ha fatto la migliore impressione nella prima giornata del suo girone. La gara con la Turchia, in particolare, ha confermato che i croati hanno un centrocampo di altissimo livello, incarnato dal genio di Luka Modric.

Milan Rapaic ha fatto parte di quella che da tutti è considerata la generazione d'oro del calcio croato, ma anche questo gruppo sembra poter arrivare lontano, come spiega alla Gazzetta dello Sport: "Se facciamo giocare anche la fortuna, questa è più forte. Non esiste un centrocampo come il nostro in nessuna parte d’Europa. E parte tutto da lì. Gente che gioca e che corre, giocatori capaci di fare ogni cosa. Il tutto dentro una squadra che sa essere pericolosa sempre. Contro la Turchia avremmo potuto tranquillamente vincere 3-0. Comprese, o meno, le due traverse colpite. Ho delle buone sensazioni. Perché abbiamo voglia di attaccare tutta la partita oltre a un’altra grande capacità: quella di saper tenere la gara in mano."

Ivan Perisic, irishtimes.com
Ivan Perisic, irishtimes.com

Modric non può che essere il punto di riferimento: "Modric è  geniale. Oltre al suo gol fantastico, è un giocatore che non lascia mai la fase del gioco e che se c’è bisogno va a rubare palla agli avversari. Per poi guardare avanti. Ma il mio preferito è in assoluto Ivan Perisic: ha spunti, crea sempre qualcosa, in questi ultimi anni ha migliorato tutte le qualità che possiede. Brozovic? Contro la Turchia ha macinato undici chilometri e passa: pazzesco, dove lo trovi uno del genere? E’ una macchina, non è mai stanco, lo vedi da tutte le parti."

Dove può arrivare questa Croazia secondo Rapaic?: "Dobbiamo vincerle tutte, e lo dico perché questa squadra può assolutamente farcela. Se possiamo vincere? Un segnale buono l’ho visto contro la Turchia: loro potevano pareggiare all’ultimo secondo e non è successo. Se s’infila la fortuna, la vedo benissimo, magari fino alla vittoria."

Calcio Internazionale