Euro 2016, Gruppo F: Portogallo ed Islanda si dividono la posta in palio

La squadra di Fernando Santos, dopo una partita condotta in maniera efficiente, subisce il pareggio ad inizio ripresa sull'unica vera disattenzione difensiva dell'intero match. Nani e Bjarnason gli autori dei gol.

Euro 2016, Gruppo F: Portogallo ed Islanda si dividono la posta in palio
Foto: UEFA Euro
Portogallo
1 1
Islanda
Portogallo: Patricio; Vieirinha, Carvalho, Pepe, Guerreiro; Mario (Quaresma, min.76), Danilo, Gomes (Eder, min.85); Moutinho (Sanches, min.71); Nani, Ronaldo.
Islanda: Halldorsson; Saevarsson, Sigurdsson, Arnason, Skulason; Gudmundsson (Bjarnason, min.91), Gunnarsson, Sigurdsson, Bjarnason; Sigthorsson (Finnbogason, min.81), Bodvarsson.
SCORE: 1-0, min. 31, Nani. 1-1, min. 51, Bjarnason.
ARBITRO: Cuneyt Cakir (TUR). Admonished Bjarnason (min. 55), Finnbogason (min. 94)
NOTE: 1a giornata, Gruppo F, Euro 2016. Stadio "Geoffroy-Guichard"

L'Islanda, al suo debutto in una competizione continentale, compie un'impresa fermando la corazzata portoghese. La squadra di Lagerback si dimostra tanto solida in difesa quanto pericolosa in attacco. Il pallino del gioco l'hanno logicamente i lusitani, che si affacciano più volte dalle parti di Halldorsson, ma riescono a superare l'estremo difensore avversario solo con Nani. Deludente Cristiano Ronaldo che, nonostante il gran movimento su tutto il fronte offensivo, è ben contenuto dagli islandesi. La squadra esordiente all'Europeo prova a far male sfruttando gli spazi lasciati dalla non impeccabile difesa lusitana. Proprio su una di queste disattenzioni è Bjarnason ad essere lesto nel realizzare lo storico pareggio, infatti quello realizzato dal centrocampista islandese è il primo gol della sua Nazionale in una manifestazione continentale. Il Portogallo reagisce con forza e tecnica, senza però trovare mai la concretezza giusta per riportarsi in vantaggio. Santos addirittura mette in campo le 4 punte, ma nessuna di queste riesce più ad impensierire seriamente Halldorsson. E' punto storico per l'Islanda e non poteva esserci modo migliore per conseguirlo. Ora è tutto in gioco nel Girone F, infatti, dopo la vittoria dell'Ungheria sull'Austria, tutte le squadre possono ambire alla qualificazione agli Ottavi, anche se i lusitani nelle prossime due partite dovranno obbligatoriamente conseguire sei punti per evitare rischi di eliminazione.

Islanda subito pericolosa con Sigurdsson che tira in porta da buona posizione, ma Patricio si fa trovare presente e para, ancora il terzino sinistro ritenta sulla ribattuta, ma il n.1 portoghese blocca definitivamente il pallone. Al 6' il Portogallo ha una buona occasione con Danilo che stacca di testa su azione d'angolo, ma il pallone viene nuovamente ribattuto in corner da Arnason. I lusitani insistono con Vieirinha che si accentra dalla fascia destra ed esplode il sinistro che viene bloccato da Halldorsson. Al 21' Cristiano Ronaldo pesca ottimamente Nani che colpisce di testa, ma il portiere islandese con grande reattività respinge la conclusione dell'attaccante portoghese. Due minuti, dopo fa tutto CR7 che salta più in alto di tutti su un traversone dalla destra, ma la sua incornata termina sul fondo. Al 26' è ancora il n.7 del Portogallo a rendersi pericoloso su un lancio di Pepe, ma il fenomeno lusitano non riesce a colpire al volo la sfera, a tu per tu con Halldorsson. Alla mezz'ora portoghesi in vantaggio: combinazione sulla fascia destra tra Vieirinha ed Andrè Gomes, poi il giocatore del Valencia serve al centro Nani che supera l'estremo difensore avversario con un ottimo tocco sottomisura. Insiste il Portogallo con Guerreiro che mette dentro un cross pericoloso, trovando il provvidenziale intervento difensivo di Bjarnason. Al 40' Moutinho prova la conclusione dai 25 metri, ma Halldorsson con sicurezza blocca la sfera. E' l'ultima emozione del primo tempo.

La ripresa vede la squadra di Santos rendersi subito pericolosa con Cristiano Ronaldo che prova il sinistro di controbalzo, ma la palla finisce lontana dai pali della porta avversaria. Al 51' l'Islanda giunge al pareggio con Bjarnason che sfrutta una grave disattenzione di Vieirinha per battere Patricio con un preciso destro al volo. Il Portogallo reagisce con Andre Gomes, il quale, dopo un gioco di gambe, esplode il sinistro dal limite dell'area, ma Halldorsson ci arriva e respinge la sfera. Al 63' lusitani vicini al nuovo vantaggio: Vieirinha crossa dalla destra, Skulason devia la traiettoria favorendo Nani, che però non riesce ad approfittarne nel rimpallo con Arnason ed Halldorsson. Al 71' è ancora il n.17 ad essere pericoloso con un colpo di testa, su cross di Guerreiro, che però termina di poco a lato. Due minuti dopo tenta il tiro dalla distanza Cristiano Ronaldo, ma la palla sorvola non di poco la traversa. L'Islanda va vicina alla rete direttamente da fallo laterale, infatti Sigthorsson prolunga la sfera di testa per Gudmundsson appostato sul secondo palo e pronto a spedire la sfera in rete, ma Guerreiro interviene in maniera provvidenziale rinviando lontano il pallone. Il neoentrato Quaresma si fa subito vedere in avanti con un tiro che, deviato da Skulason, viene respinto in calcio d'angolo da Halldorsson. Sul corner susseguente è Pepe a colpire in maniera potente di testa, ma la sfera finisce oltre la traversa. All'85' è Cristiano Ronaldo a provare l'incornata che viene però bloccata da Halldorsson. Ribaltamento di fronte e Finnbogason impegna Patricio con una conclusione potente, ma non precisa. Finisce 1-1, primo punto in un Europeo per gli islandesi.


Share on Facebook