Risultato live Spagna-Turchia in Euro 2016. Morata e Nolito, il  bis è servito!(3-0)

Risultato live Spagna-Turchia in Euro 2016. Morata e Nolito, il  bis è servito!(3-0)
I protagonisti di Spagna-Turchia. Fonte: Vavel.com
Spagna
3 0
Turchia
Spagna: De Gea, Juanfran, Piqué, Ramos, Alba (Azpilicueta, min. 80); Busquets; Silva (Bruno Soriano, min. 63), Fàbregas (Koke, min. 69), Iniesta, Nolito; Morata.
Turchia: Babacan, Gönül, Hakan Balta, Caner Erkin, Mehmet Topal, İnan (Malli, min. 69), Oğuzhan Özyakup (Sahan, min. 62), Çalhanoğlu (Sahin, min 45), Arda Turan, Ozan Tufan, Yilmaz.
SCORE: 1-0, min. 34, Morata. 2-0, min. 36. Nolito. 3-0, min. 48', Morata.
ARBITRO: Milorad Mazic (SRB). Ammoniti: Sergio Ramos, Yilmaz.
NOTE: UEFA Euro 2016, seconda giornata del girone D. La partita si disputa allo Stade de Nice (Nizza).

23.00 Per Spagna-Turchia è tutto. A nome di Davide Marchiol, la redazione calcio di Vavel Italia Vi saluta e Vi ringrazia per l'attenzione. Seguite il sito per restare aggiornati su tutti i prossimi appuntamenti di Euro 2016. Ricordo il risultato: Spagna batte Turchia 3 a 0, doppietta di Morata e gol di Nolito.

22.58 Giallo in occasione del terzo gol, Jordi Alba pare essere infatti in fuorigioco. Questo però non getta ombre sulla vittoria della Roja, che, a differenza del match con la Repubblica Ceca, stavolta ha fornito una prestazione di forza.

22.53 La squadra di Terim continua a sembrare presente solo fisicamente in questo Europeo. Ora per accedere agli ottavi dovrà battere la Repubblica Ceca e sperare che altre due terze facciano peggio di lei.

22.52 Malissimo la Turchia, Yilmaz l'unico attivo dei suoi, ma veramente mal supportato. Disastro Calhanoglu e Arda Turan, che è stato anche fischiato dai suoi.

22.51 La Roja è stata perfetta, concedendo solo due occasioni da gol agli avversari e creando tantissimo in attacco. Prima squadra a segnare tre gol e Morata e il primo a segnare una doppietta in questo Europeo.

22.50 Vittoria netta e pulita per la Spagna, che conquista gli ottavi di finale e che si giocherà il primo posto con la Croazia.

92' Triplice fischio dell'arbitro! Finisce qui!

90' Due minuti di recupero.

87' MALLI SI MANGIA IL 3-1!! Errore colossale di Malli, che dopo una buona combinazione si ritrova a tu per tu con De Gea, per un rigore in movimento. L'attaccante turco spara il tiro in bocca a De Gea, sbagliando completamente la conclusione, e manda fuori anche la ribattuta.

86' Partita che ormai ha poco da raccontare, con la Spagna che amministra il pallone e la Turchia che prova qualche timida azione offensiva.

81' Fortemente deconcentrata ormai la Turchia, che sembra rassegnata alla sconfitta e al doversi giocare il tutto per tutto contro la Repubblica Ceca.

80' Ultimo cambio: esce Jordi Alba ed entra Azpilicueta.

78' Quella di Morata è la prima doppietta di questo Europeo.

77' Continuano i fischi per Arda Turan, simbolo per i tifosi del fallimento turco.

74' Partita che si sta avviando alla conclusione con la Spagna che continua a dominare su un arrendevole Turchia.

69' Esce Inan ed entra Malli. Si gioca il tutto per tutto Terim, un po' tardi forse.

69' Esce Fabregas ed entra Koke.

68' Tocco di mano sospetto di Piquè durante una sua incursione offensiva. L'arbitro lascia proseguire, ma Babacan blocca facilmente la conclusione del difensore del Barcellona.

68' SORIANO DALLA DISTANZA!! Tenta il tiro Bruno Soriano, ma Babacan respinge.

65' I tifosi turchi fischiano i loro giocatori ed in particolare Arda Turan. Serata da incubo per le Lune Crescenti.

63' Cambio anche per Del Bosque: esce Silva, alla 101esima presenza, ed entra Bruno Soriano.

62' Cambio per la Turchia: esce Ozyakup, entra Sahan.
61' ANCORA SILVA! Bellissima conclusione del "Chino", che però si spegne sul fondo.
60' SILVA!! Cerca il quarto gol il giocatore del City, il cui tiro nel cuore dell'area viene ribattuto in angolo.
59' Gli spagnoli si dilettano ora anche in giocate d'alto livello. Notte fonda per Terim e i suoi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

56' Il palleggio della Spagna ora è molto fluido e rilassato. Stordita la Turchia.

52' Sembra essersi acceso ora Yilmaz, che effettua un altra progressione pericolosa, ottenendo un angolo.

51' ERRORACCIO DI YILMAZ! Il centravanti turco riceve palla, penetra sulla sinistra, rispetto agli spagnoli, saltando l'unico difensore, ma poi ciabatta malamente il tiro a giro.

49' QUALCUNO FERMI MORATA! Ancora un occasione per Alvaro, che riceve un bel lancio e di testa sfiora la tripletta.

48' Imbucata per Jordi Alba che elude tutte le marcature, appoggio per Morata che da solo a porta vuota insacca.

48' MORAAAAATAAAAAA!!!! ANCORA LUI!!!! 3-0 Spagna, Turchia inesistente. Sospetto fuorigioco però di Jordi Alba nell'azione.

46' Sombrero di Iniesta. Sontuoso Don Andrè!

45' Con Sahin ci aspettiamo una Turchia più votata alla costruzione del gioco.

45' Si riparte!

22.02 Primo cambio per i turchi: esce un deludente Calhanoglu, entra Nuri Sahin.

22.00 Rientrano ora in campo le squadre.

21.56 Terim ora negli spogliatoi dovrà spronare i suoi per cercare quello che sarebbe un miracolo.

21.51 Eccovi qui sotto le immagini delle reti. Tutto fin troppo facile per la Roja. Terim e i suoi sono con un piede fuori dall'Europeo.
21.47 Dopo una mezz'ora dove la partita è stata tutto sommato equilibrata la difesa turca è crollata, non riuscendo più a trovare le misure dell'attaco spagnolo, che ha segnato solo due reti per mancanza di tempo, non per altro.
47' Finito il primo tempo.
46' Gli spagnoli chiedono il rigore per un tocco di mano sospetto in area turca dopo un calcio d'angolo. Fa proseguire l'arbitro.
46' Hakan Balta salva stavolta su un contropiede spagnolo.
45' Un minuto di recupero.
44' Timida reazione dei turchi ora, che si riaffacciano nell'area di De Gea.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

42' Ora la Turchia è in balia degli avversari.
 
 
 
 
 
 
 

38' Ci prova Yilmaz dalla distanza, nulla di fatto.

36' Erroraccio di Mehmet Topal, che devia di testa un tiro dalla distanza spagnolo, servendo però di fatto Nolito al centro dell'area, il quale deve solo insaccare.

36' NNNNNOOOOOOLITOOOOOOOO!!!! Dilaga ora la Spagna!! 2-0!!

34' Sulla sinistra Nolito vede l'inserimento di Morata e pennella un cross perfetto per la testa del suo compagno che colpisce di testa ed insacca alla sinistra di un incolpevole Babacan. Troppo molle la difesa turca in questa occasione.

34'MOOOOOOORATAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!! Insacca l' 1-0 il centravanti juventino!!!

32' Medici in campo per soccorrere Piquè, a terra dopo un duro scontro aereo con Yilmaz.

31' Colpisce malissimo in area Nolito, che riceve un' ottima palla da Juanfran, ma Ozan Tufan non consente allo spagnolo di colpire verso la porta.

28' NOLITO! Pericolosissimo il giocatore del Celta Vigo, che ha spazio per tentare un tiro a giro dalla distanza che sibila non troppo lontano dal palo.

26' Bello il tiro di Calhanoglu, che stavolta non esce di molto sopra la traversa, era comunque sulla traiettoria De Gea.

25' Fallo di Juanfran. Punizione da posizione interessante per i turchi.

24' Ci prova Calhanoglu dalla distanza. Palla in cielo, tanto per cambiare.

23' Stanno facendo molta fatica Turan e Calhanoglu a supportare Yilmaz.

22' Fase di stallo del match.

17' Anche mentre è in possesso di palla, le idee per la Turchia sembrano essere poche e ben confuse.

15' La Turchia per ora è chiusa nella propria metà campo, cercando con i lanci lunghi Yilmaz.

14' Partita che ora cala leggermente di ritmo, dopo la sfuriata degli spagnoli.

11' Sul calcio d'angolo seguente Piquè stacca di testa, ma manda in cielo la palla.

11' Cross di Silva per Morata, il difensore turco tocca la palla mentre marca il centroavanti e manda la palla sul palo della sua porta.

10' PALO PER LA SPAGNA!!

9' Ammonito ora Yilmaz per una manata ai danni di Busquets.

8' Turchia che sta soffrendo, come il suo solito, le incursioni sulle fasce.

6' DESTRO SECCO DI MORATA!! Babacan respinge in angolo il tiro dalla distanza dello juventino.

5' Imprecisa per ora la Spagna in fase di costruzione del gioco.

4' Spagna che sta provando da subito a prendere il dominio del gioco.

2' Brutto errore in fase di impostazione per la Roja, che ha costretto Ramos a far fallo.

2' Ammonito subito Sergio Ramos per una spallata su Yilmaz.

1' Partiti!

20.59 Divisa bianca per i turchi, classico rosso per la Spagna.

20.58 Fatte le foto di rito, le squadre si schierano in campo.

20.55 È l'ora degli inni.

20.53 Squadre nel tunnel degli spogliatoi.

20.51 Inizia il cerimoniale pre partita.

20.47 Fabregas oggi potrebbe raggiungere un traguardo importante: è infatti a soli 47' dal raggiungere i 6000 minuti con la maglia della Roja.

20.46 Ci si aspetta la partita del riscatto da parte di molti giocatori che hanno steccato la prima ma che sono o uomini simbolo o che sono molto ambiti sul mercato, come Morata, Calhanoglu, Arda Turan e Ozyakup.

20.44 Cielo sereno stasera a Nizza, con venti gradi e il 61% di umidità, fattori ideali per giocare a calcio.

20.42 Questa ora la classifica del girone D: Croazia 4, Spagna 3, Repubblica Ceca 1, Turchia 0. Spagnoli e turchi chiaramente hanno una partita in meno.

20.40 Partita chè stata anche sospesa per le intemperanze dei tifosi croati, che hanno lanciato petardi e fumogeni in campo. Speriamo che i tifosi turchi, indicati come potenzialmente pericolosi, non seguano l'esempio.

20.38 Nel match delle 18 la Croazia si è fatta raggiungere dalla Repubblica Ceca, dopo essere stata in vantaggio per 2-0.

20.35 Turchia invece che non può permettersi errori. Contro la Croazia però le Lune Crescenti sono parse estremamente in difficoltà, soprattutto sulle fasce.

20.32 Furie rosse che comunque contro la Repubblica Ceca hanno vinto senza stupire come nelle precedenti edizioni.

20.30 Il pronostico è tutto per la Spagna, non solo per il blasone, ma anche perchè l'ultima vittoria turca risale al 1954 per 1-0.

20.27 Ed ora lo spogliatoio turco.

20.23 La tensione in campo e sul viso dei giocatori è palpabile.

20.21 Ora entriamo dritti negli spogliatoi

20.19 Facciamo un rapido giro sugli spalti.

20.16 Eccovi la panoramica delle formazioni.

20.14 Terim invece ha deciso di giocarsi la carta Yilmaz dall'inizio, entrato contro la Croazia solo nella ripresa a causa di alcuni problemi fisici.

20.11 Per quanto riguarda le formazioni, tutto confermato per la Spagna rispetto alla vigilia.

20.09 Prevista un'ampia presenza di tifosi turchi, per aiutare la squadra in una partita che si preannuncia molto complicata dati i precedenti.

20.05 Turchia invece che è costretta quantomeno ad ottenere un punto stasera per poter sperare ancora nella qualificazione al prossimo turno.

20.04 Il match infatti vedrà incontrarsi la Spagna e la Turchia. Spagna che potrebbe staccare il pass agli ottavi con una vittoria, visto il pareggio per 2-2 tra Croazia e Repubblica Ceca nella partita delle 18.

20.02 Eccovi le prime immagini del maestoso Stade de Nice, teatro di quella che si preannuncia come una grande partia.

20.00 Cari amici di Vavel Italia benvenuti alla diretta testuale di Spagna-Turchia. Il sottoscritto Davide Marchiol vi racconterà questa partita della seconda giornata del girone D di UEFA Euro 2016.

A Nizza, a due passi dall'Italia e città natale di Garibaldi, si affrontano Spagna e Turchia. Lo Stade de Nice sarà infatti il teatro della partita che potrebbe già dare i primi verdetti per quel che riguarda il girone D. La squadra di Del Bosque potrebbe infatti già garantirsi l'accesso agli ottavi di UEFA Euro 2016 con una vittoria. I ragazzi di Terim invece dovranno stare molto attenti, una sconfitta potrebbe essere fatale, anche in ottica terzo posto. Non sembra preoccupare per una volta l'ordine pubblico. Dopo vari allarmi, pare infatti che gli scontri riguardino solo gli hooligans di Russia ed Inghilterra (con qualche infiltrazione). Anche gli ultrà turchi erano tenuti sott'occhio, ma, fino ad ora, non si è registrato alcun disordine da parte loro.

Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com

La Spagna potrà affrontare la partita con una relativa tranquillità. Grazie all'introduzione dell'ingresso agli ottavi delle quattro migliori terze, basteranno infatti pochi punti per accedere alla fase successiva. Con la vittoria sulla Repubblica Ceca le Furie Rosse sono a 3 punti, a pari punti con la Croazia, che ha battuto proprio la Turchia. La Spagna però è una squadra troppo blasonata per ambire ad un semplice secondo o terzo posto nel girone, quindi gli uomini di Del Bosque scenderanno in campo certamente con la voglia di vincere, per poi giocarsi il primo posto contro la squadra di Ante Cacic. La Roja non ha però impressionato nel suo match inaugurale con la Repubblica Ceca. Ha infatti scardinato la difesa dei ceki solo nel finale, con un colpo di testa del difensore del Barcellona Piquè, su assist del solito Andres Iniesta. In mezzo però tanta fatica, in avanti il trio d'attacco non è riuscito a pungere e dietro c'è stata qualche distrazione, che per poco non ha permesso alla Repubblica Ceca di fare il colpaccio. L'impressione è che il ricambio generazionale sia più difficile del previsto in Spagna. D'altronde dal 2008 al 2014 abbiamo assistito alle gesta di una squadra che pareva essere composta quasi solo da fenomeni, è naturale quindi che non ci si possa ripetere sempre agli stessi livelli. Più nello specifico però sembra mancare un giocatore in grado di dare quelle geometrie sublimi che dava Xavi, regista di livello assoluto e le cui caratteristiche sono state riprodotte in singola copia in quello che è un altro campionissimo, ovvero Andrea Pirlo.

Fonte:sport.sky.it
Fonte:sport.sky.it
Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com

Tensione altissima invece per gli uomini di Terim. Se è vero che c'è la possibilità di arrivare agli ottavi anche tramite un buon punteggio e la terza posizione, è anche vero che, a causa della sconfitta con la Croazia, contro la Spagna e la Repubblica Ceca il comandamento sarà uno solo: fare punti. Per avere buone chance di riuscire ad andare avanti, gli uomini di Terim devono raccogliere minimo 4 punti, il che vuol dire un pareggio ed una vittoria. La cosa che appare più semplice è riuscire ad uscire indenni dal match con la Spagna e giocarsi il tutto per tutto con la Repubblica Ceca. Contro la Croazia però le Lune Crescenti hanno fatto fatica e tanta. È vero che gli uomini di Cacic hanno giocato quasi alla perfezione e che hanno tantissimo talento, ma è altrettanto vero che la Turchia si è vista poco e solo nel primo tempo, creando la miseria di due occasioni da gol in novanta minuti. Nulli Arda Turan ed Ozyakup, Calhanoglu assolutamente fuori forma e che ha spedito più volte il pallone in curva con i suoi tiri dalla distanza velleitari, attacco inconsistente (anche con il successivo inserimento di Yilmaz) e difesa che è diventata matta, inseguendo Perisic, Brozovic e Mandzukic per tutto il tempo. Il match è finito 0-1 solo grazie alle traverse e all'impegno di Babacan. L'unico che si sia distinto è stato Emre Mor, che ha portato qualche fiammata con il suo ingresso. Terim quindi dovrà necessariamente cambiare qualcosa nei meccanismi dei suoi, perchè anche la Spagna ha delle ali molto forti e il rischio che si ripeta il copione del match del Parc des Princes è altissimo.

Fonte: radiogoal24.it
Fonte: radiogoal24.it

Ad arbitrare l'incontro sarà il serbo Milorad Mazic, coadiuvato dagli assistenti Milovan Ristic e Dalibor Djurdjevic. Quarto uomo Aleksei Kulbakov. Arbitri di porta saranno Danilo Grujic e Nenad Djokic. Scelta forse un po' infelice quella di assegnare la partita ad una squadra di arbitri serbi, data la presenza nel girone della Croazia e dati i rapporti piuttosto tesi tra serbi e turchi. Sicuramente però la scelta della UEFA è stata pensata e ben ponderata.

Fonte: ilroma.net
Fonte: ilroma.net

Probabile formazione Spagna: De Gea, Juanfran, Piqué, Ramos, Alba; Busquets; Silva, Fàbregas, Iniesta, Nolito; Morata.

Nella conferenza stampa prepartita il ct spagnolo Vicente Del Bosque analizza le difficoltà del match:"La cosa importante è aver ottenuto i tre punti nella prima partita, così che possiamo preparare questa gara senza essere distratti dalla precedente. Dobbiamo affrontare il match consapevoli che la Turchia ci renderà la vita difficile. Sono una grande squadra, hanno grandi giocatori e dobbiamo essere preparati ad affrontare i momenti difficili che ci faranno passare. Non penso che siano la squadra che attende dietro e non prende l'iniziativa, hanno ottimi giocatori. Conosco lo stile di gioco della Turchia, non si arrendono facilmente, hanno un'ottima fiducia nei propri mezzi indifferentemente dall'avversario che affrontano. Sono sicuro che faranno di tutto per metterci in difficoltà."

Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com

Probabile formazione Turchia: Volkan Babacan, Gökhan Gönül, Semih Kaya, Hakan Balta, Caner Erkin, Mehmet Topal, Selçuk İnan, Oğuzhan Özyakup; Volkan Şen, Hakan Çalhanoğlu, Arda Turan.
Diffidati: Hakan Balta, Volkan Şen, Cenk Tosun

Il ct turco Fatih Terim sente invece la tensione di un match così importante per i suoi: "Non sono mai stato il tipo di allenatore che dice alla propria squadra di stare chiusa in difesa a spazzare più palle possibili. Non puoi affrontare la Spagna senza provare a giocarla. Se provi solo a difenderti e a chiuderti, alla fine loro il gol lo trovano ugualmente, quindi proveremo a fare la nostra partita. Nella prima gara abbiamo giocato più da squadra di club che da nazionale. Quella partita ci ha segnato. Non abbiamo reagito dopo il gol, e questo non è stato positivo. Contro la Spagna sarà diverso; speriamo di vedere la vera Turchia."

Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com

I precedenti per la Turchia sono pessimi, la Spagna infatti è imbattuta da 52 anni negli incontri con le Lune Crescenti. L'ultima vittoria dei turchi risale al 1954, quando la Spagna perse per 1-0 nelle qualificazioni ai Mondiali di Svizzera. Più in generale, i precedenti tra le due selezioni sono tredici, con nove vittorie spagnole, tre successi turchi e quattro pareggi. Le due nazionali si erano ritrovate anche nel girone di qualificazione per i Mondiali del 2010, la Spagna vinse entrambi gli scontri.

Calcio Internazionale