Euro 2016, Gruppo F: Portogallo ed Austria in cerca dei tre punti

I lusitani, dopo il pareggio ottenuto alla prima giornata contro l'Islanda, sono obbligati a vincere per non veder complicarsi ulteriormente la situazione. D'altro canto, l'Austria è chiamata al riscatto dopo la sconfitta con l'Ungheria.

Euro 2016, Gruppo F: Portogallo ed Austria in cerca dei tre punti
Euro 2016, Gruppo F: Portogallo ed Austria in cerca dei tre punti

Alle 21, al "Parc des Princes", si affrontano Portogallo ed Austria, gara valevole per la seconda giornata del Gruppo F. I lusitani di Santos sono chiamati a mostrare una prestazione ben diversa da quella offerta contro l'Islanda, ma non sarà affatto semplice, anche se l'Austria nella prima sfida di questa competizione non si è dimostrata avversario ostico. Molto dipenderà anche dal risultato della gara che si giocherà alle 18 tra Islanda ed Ungheria, infatti in base al punteggio che uscirà da quella sfida, sia i lusitani che gli austriaci potranno capire molto su quello che sarà il prosieguo del proprio torneo.

CHIAVE TATTICA

Come dicevamo in precedenza non sarà una partita semplice come potrebbe sembrare all'apparenza. Infatti, anche se l'Austria non ha dimostrato una gran solidità contro l'Ungheria, è comunque una squadra che può essere pericolosa, soprattutto in contropiede, grazie alla corsa e alla qualità di giocatori come Alaba ed Arnautovic, i veri trascinatori della formazione di Koller. Dall'altra parte, il Portogallo dovrà essere bravo nel non farsi trovare scoperto come accaduto contro l'Islanda in fase di non possesso, e dovrà sfruttare gli spazi che la formazione austriaca lascerà nella propria metà campo. Infatti, la squadra biancorossa non eccelle in fase difensiva e per quanto possano chiudersi in maniera ordinata nella propria metà campo, sarà comunque difficile chiudere gli spazi ai giocatori di talento portoghesi. Da questo punto di vista sarà fondamentale la prestazione di Cristiano Ronaldo, così come gli inserimenti dei centrocampisti, due su tutti: Andrè Gomes e Moutinho. In particolare il primo, che già nella prima sfida ha fatto male fornendo l'assist a Nani. Un elemento sul quale gli uomini di Santos devono migliorare è la concretezza, che in questa partita sarà decisiva. La mancanza di un vero centravanti si fa sentire, ma grazie a CR7 anche questo problema può essere risolto. 

CURIOSITA'

Il Portogallo è imbattuto negli ultimi quattro precedenti contro l'Austria (1 vittoria, 3 pareggi): l'ultimo incontro risale all'Ottobre 1995 (1-1 nelle qualificazioni all'Europeo), mentre l'ultima vittoria dell'Austria risale al Novembre 1979 (2-1 a Lisbona, sempre nelle qualificazioni all'Europeo). Tre degli ultimi quattro incroci tra queste due squadre sono terminate 1-1 (l'altro è un 1-0 portoghese del 1994). L'Austria ha subito esattamente un gol dal Portogallo negli ultimi cinque precedenti. Il Portogallo e l'Austria si incrociano alle fasi finali di un grande torneo internazionale per la prima volta. L'Austria vanta un 9-1 contro il Portogallo nel Settembre 1953 (qualificazioni al Mondiale): resta quella la partita dove gli austriaci hanno segnato di più (c'è anche un 9-0 su Malta nel 1977). L'Austria arriva a questa partita avendo perso tre delle ultime quattro gare giocate (amichevoli incluse, una vittoria contro Malta e tre k. o.). Il Portogallo ha ottenuto solo una vittoria nelle ultime cinque partite giocate in un grande torneo internazionale tra Mondiale ed Europeo (3 pareggi, 1 sconfitta). L'Austria non ha mai mantenuto la porta inviolata in un match dell'Europeo. L'Austria, infatti, ha una striscia di 13 partite senza clean sheet in un grande torneo internazionale: l'ultima partita senza subire gol risale al Mondiale 1982 contro l'Algeria. Il Portogallo ha tirato 26 volte nel primo match del girone, più di qualsiasi altra squadra nella prima giornata di Euro 2016. Nessuno degli ultimi 28 tiri dell'Austria in un Europeo si è invece tramutato in gol. Cristiano Ronaldo potrebbe diventare il giocatore più presente nella storia della Nazionale portoghese: attualmente è a pari merito di Figo (127 presenze). Cristiano Ronaldo ha calciato 34 punizioni dirette in un grande torneo internazionale con il Portogallo (Mondiali ed Europei) e non ha mai trovato il gol con questo fondamentale. Ronaldo ha tentato 10 tiri contro l'Islanda, quattro in più di qualsiasi altro giocatore nella prima giornata di questo Europeo (uno solo però nello specchio).

STATISTICHE

La partita è presentata anche dai numeri raccolti dalle due squadre nella prima giornata:

PORTOGALLO

Gol subiti: 1

Scivolate: 7

Duelli: 110

Rinvii: 17

Palloni intercettati: 10

Passaggi: 624

Precisione passaggi: 89%

Cross: 27

Possesso: 71%

Gol: 1

Gol - dentro l'area: 1

Tiri: 17

Precisione tiri: 53%

Fuorigioco: 3

Falli ottenuti: 16

AUSTRIA

Gol subiti: 2

Scivolate: 21

Duelli: 117

Rinvii: 12

Parate: 2

Palloni intercettati: 12

Passaggi: 428

Precisione passaggi: 73%

Cross: 14

Possesso: 52%

Tiri: 10

Precisione tiri: 30%

Falli ottenuti: 15

PROBABILI FORMAZIONI

Santos dovrebbe confermare lo stesso 11 visto contro l'Islanda: Patricio; Vieirinha, Pepe, Carvalho, Guerreiro; Gomes, Moutinho, Pereira, Joao Mario; Cristiano Ronaldo, Nani.

Koller deve fare a meno dello squalificato Dragovic, ma ugualmente il modulo sarà 4-2-3-1: Almer; Klein, Prodl, Hinteregger, Fuchs; Alaba, Baumgartlinger; Harnik, Arnautovic, Sabitzer; Janko.


Share on Facebook