Euro 2016, l'Irlanda resiste un tempo poi crolla: vince il Belgio per 3-0

Doppio Lukaku - Witsel, Irlanda a terra.

Euro 2016, l'Irlanda resiste un tempo poi crolla: vince il Belgio per 3-0
Euro 2016: Belgio-Irlanda
Belgio
3 0
Irlanda
Belgio: (4-2-3-1):Courtois; Meunier, Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Dembélé(56' Nainggolan) Witsel; De Bruyne, Carrasco(64' Mertens), Hazard; Lukaku(82' Benteke) All.: Wilmots
Irlanda : (4-4-1-1): Randolph; Coleman, Clark, O’Shea, Ward; Hendrick, Whelan, McCarthy (63'McClean), Brady; Hoolahan(72' McGeady); Long(78' Keane). All.: O'Neill
SCORE: 1-0, min. 48, Lukaku. 2-0, min. 61, Witsel. 3-0, min. 70, Lukaku.
ARBITRO: Cuneyt Cakir (TUR). Ammoniti Hendrick, Vermaelen.
NOTE: Seconda partita della seconda giornata del girone E. Si gioca al Noveau Stade de Bordeaux. Calcio d'inizio ore 15.00 circa.

Il Belgio si riscatta con un bel 3-0 sull'Irlanda, dopo il brutto esordio contro l'Italia. Gli azzurri sono certi del primo posto nel gruppo E.

LE SCELTE- Scelte quasi del tutto confermate quelle di Wilmots, seppur con alcune novità. Esterno basso di difesa è Meunier che prende il posto di Ciman, ed in mezzo al campo al fianco di Witsel gioca Moussa Dembele anziché Nainggolan. Trio di trequartisti formato da Carrasco, De Bruyne e Hazard, in appoggio a Romelu Lukaku. 

Il tecnico irlandese O'Neill schiera un coperto e solido 4-4-1-1. Confermata la difesa con Coleman, O'Shea, Clark e Ward. In mezzo al campo Whelan e McCarthy, con Hendrick e Brady sulle corsie laterali. La punta è l'attaccante del Southampton Shane Long, che può contare sull'apporto di Hoolahan.

IL FILM DEL MATCH- Il Belgio prova a tessere trame di gioco da subito, ma l'Irlanda si dimostra molto attenta ed aggressiva sui portatori di palla. Si sente molto l'influenza della Premier League tra i giocatori: la partita inizialmente vive fasi di studio abbastanza confuse e fiammate da ambo le parti. Al 21' cross dentro l'area di De Bruyne, respinta della difesa e conclusione di prima intenzione e da ottima posizione da parte di Hazard che alza però troppo la mira, calciando sopra la traversa. Totale dominio territoriale per il Belgio, ma si dimostra comunque pericolosa l'Irlanda in ripartenza. Al 29' De Bruyne conclude dal limite dell'area con poca potenza e la sfera è di facile controllo per Randolph che si accartoccia a terra. Allarga il gioco sempre De Bruyne per Meunier che, da dentro l'area, calcia d'esterno, ma la sfera termina sul fondo. Termina qui la prima frazione di gioco, reti ancora inviolate con il Belgio che fa la partita ma non riesce a trovare lo spunto vincente.

Passano 3 minuti nella ripresa ed i Diavoli Rossi sbloccano il match: contropiede belga con De Bruyne che appoggia al limite dell'area per Romulu Lukaku e sul suo tiro piazzato con il mancino non può intervenire Randolph. Al 56' Dembele è costretto ad uscire per infortunio, al suo posto entra Nainggolan. L'Irlanda non ci sta e prova a scuotersi, ma al 61' arriva il raddoppio belga: traversone delizioso di Meunier e colpo di testa puntuale di Witsel che sorprende la difesa irlandese con il suo inserimento. Al 70' Lukaku chiude il match con una personale doppietta: perfetta ripartenza di Hazard che percorre metà campo in scatto e in superiorità numerica appoggia dentro l'area per Lukaku. Praticamente un rigore in movimento per l'attaccante dell'Everton che non può sbagliare. Per il Belgio diventa un gioco da ragazzi gestire il match, getta la spugna invece l'Irlanda che può recriminare per il dubbio intervento in area da cui nasce il vantaggio belga. Finisce 3-0 dunque per i Diavoli Rossi che occupano il secondo posto del gruppo E e a cui basta un pari con la Svezia per passare agli ottavi, l'Irlanda invece deve vincere per forza contro l'Italia e sperare.

Calcio Internazionale