Euro 2016, il Portogallo si ferma. Le voci del post partita

Non basta - alla squadra di Santos - un netto predominio territoriale. Pari a reti bianche con l'Austria.

Euro 2016, il Portogallo si ferma. Le voci del post partita
Euro 2016, il Portogallo si ferma. Le voci del post partita

Undici metri di paura. C.Ronaldo sbatte contro un destino beffardo. Il Re di Coppa si infrange sullo scoglio Europeo, il Portogallo non spezza la trincea austriaca. Gioca la squadra di Santos, crea occasioni a grappoli, mentre la Maginot costruita per l'occasione da Koller copre, di volta in volta, ogni possibile falla. 

Al triplice fischio, Cristiano, il Messia, ha lo sguardo nel vuoto, occhi chiusi, sensazione d'impotenza, lui, il più potente di tutti. Il Portogallo è nudo, a centrocampo, mentre l'Austria respira, in piedi a fatica. 

Le due compagini più alte in grado costrette a dividersi la posta, ad inseguire. Al comando del raggruppamento - a quota 4 - l'Ungheria, poi l'Islanda, a 2 in coabitazione proprio con i portoghesi. L'Austria, sconfitta all'esordio, chiude la fila. 

Manca una sola tornata e lo spettro del fallimento prende corpo all'orizzonte. F.Santos si schiera al fianco dei suoi uomini e proietta l'attenzione al prossimo impegno. Il Portogallo non può cedere il passo alla delusione, l'ultimo appuntamento è ora decisivo. 

F.Santos "Abbiamo fatto tutto ciò che potevamo fare e non siamo riusciti a concretizzare. Abbiamo creato tantissimo, che cosa possiamo recriminare a noi stessi? Abbiamo giocato benissimo. Oggi anche meglio della prima gara. Dobbiamo buttarla dentro. Possesso palla e attacco, non sono mai arrivati in porta. Noi siamo ottimisti, non dobbiamo lamentarci, dobbiamo pensare solo all'ultima gara, e la dobbiamo vincere. Tutte le altre chiacchiere sono inutili."

Sulla medesima linea del tecnico, si collocano Nani e J.Moutinho. Si parte dalle cose buone, dalla giusta impronta di gioco. Da limare qualche dettaglio, da affinare la fase di chiusura. 

Nani: "E' molto difficile da mandare giù questo pareggio. Abbiamo fatto il possibile, ci abbiamo provato per 90 minuti, il pallone non è voluto entrare. Il nostro momento arriverà, e già lo dimostreremo nella prossima partita."

João Moutinho: "Non siamo riusciti a concretizzare ma abbiamo giocato benissimo. Dobbiamo tornare in campo per la prossima partita, riposare e vincere. Non abbiamo alternativa per passare. L'obiettivo è di passare il turno, dobbiamo cercare di vincere come abbiamo cercato di farlo questa sera."

(Fonte UEFA Euro)

Calcio Internazionale