Live Croazia - Spagna, Euro 2016 (2-1): la Croazia opera il sorpasso: per la Spagna c'è l'Italia

Live Croazia - Spagna, Euro 2016  (2-1): la Croazia opera il sorpasso: per la Spagna c'è l'Italia
I protagonisti di Croazia e Spagna, Srna e Piqué. Fonte foto: Vavel.com
Croazia
2 1
Spagna
Croazia: (4-2-3-1): Subasic; Srna, Corluka, Jedvaj, Vrsaljko; Rog (Kovacic 82'), Badelj; Perisic (Kramaric 94'), Rakitic, Pjaca (Cop 92'); Kalinic.
Spagna: (4-3-3): De Gea; Juanfran, Ramos, Piqué, Alba; Busquets, Iniesta, Fabregas (Thiago 85'); Silva, Nolito (Soriano 60'), Morata (Aduriz 66').
SCORE: 2-1 - Morata 7', Kalinic 45', Perisic 90'.
ARBITRO: Björn Kuipers (NED). Ammonisce: Rog, Vrsaljko, Srna, Perisic (C).
NOTE: Match valido per la terza ed ultima giornata del gruppo D di UEFA Euro 2016. Dallo Stade de Bordeaux, si affrontano Croazia e Spagna. Calcio d'inizio: ore 21.00.

Per Croazia - Spagna è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti sempre live qui con Vavel Italia.

23.15 - Per la Croazia invece, è un risultato importantissimo che pone la Nazionale balcanica in vetta al girone. Il gol di Kalinic e Perisic permettono ai croati di evitare l'Italia e di avere un cammino assai più comodo verso la finalissima.

23.14 - A Bordeaux invece, la Spagna non è riuscita a tenere il primato nel girone, rendendosi artefice di un match dai mille volti. Mentre nel primo tempo la Nazionale Roja ha dominato la scena, nella ripresa ha lasciato campo ed iniziativa alla Croazia. Anche le energie sono calate e la lucidità di conseguenza. 

23.12 - Nell'altra sfida del girone la Turchia ha battuto la Repubblica Ceca per 2-0. I turchi restano in corsa per un possibile ripescaggio mentre la Repubblica Ceca viene eliminata dalla competizione.

23.10 - Ecco i tre gol che hanno deciso la sfida tra Croazia e Spagna.

23.05 - Per la Spagna invece, c'è l'Italia in un ottavo di finale clamoroso. Gli iberici hanno sprecato molte occasioni, tra cui anche il rigore di Ramos. 

23.02 - Con questo inatteso risultato, la Croazia volta nella parte sinistra del tabellone. Primo posto meritato per una Nazionale che ha giocato ad armi pari con la Spagna, seppur senza i suoi calciatori più rappresentativi.

23.00 - La Spagna cade nel finale al cospetto di una grande Croazia. La Nazionale di Cacic si rifà dopo il pari con la Repubblica Ceca rendendosi artefice di un match pieno d'orgoglio e qualità. Nonostante il gol iniziale di Morata, la Nazionale balcanica non si è arresa, riuscendo prima a pareggiare, poi a trovare il gol decisivo con Perisic. Per la Spagna ora, c'è l'Italia negli ottavi di finale.

94' - FINISCE QUI, KUIPERS DICE CHE NON C'E' PIU' TEMPO. LA CROAZIA VINCE E SUPERA LA SPAGNA NEL GIRONE D DI EURO 2016. DECIDONO I GOL DI KALINIC E PERISIC DOPO IL GOL INIZIALE DI MORATA.

94' - SILVA! La Spagna sfiora il pareggio. Azione pazzesca da parte del canario che si mangia due uomini prima di mettere dentro. La palle viene salvata da Srna.

92' - Ultimo minuto a Bordeaux. Spagna che cerca in modo disperato di rientrare nel match.

91' - Doppio cambio nella Croazia: dentro Cop e Kramaric, fuori Pjaca e Perisic.

90' - Ci saranno tre minuti di recupero.

89' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOLL IVAANNNNNNNNNNNNNN PERISICCCCCCCCCCCCCCCCC! CROAZIA IN VANTAGGIO!!!!!!!!!!!!!! RIPARTENZA PERFETTA DA PARTE DEI BALCANICI CHE BUCANO DE GEA CON LA STOCCATA DI PERISIC! GOL PAZZESCO CHE CAMBIA LA STORIA DEL GIRONE D.

88' - Ora si abbassano i ritmi: la Spagna sembra voglia controllare il gioco.

85' - Ultimo cambio nella Spagna: dentro Thiago, fuori Fabregas.

84' - Grandissima giocata da parte di Silva che è fuggito a destra senza però riuscire a mettere un buon pallone nel mezzo.

83' - Riprende il gioco. Nessun problema per Corluka.

82' - Intanto è il momento di Kovacic: Cacic lo mette in campo al posto di Rog.

80' - Gioco fermo per un problema capitato a Corluka.

79' - Ancora Ramos pericoloso sugli sviluppi di un pallone aereo: sul cross di Silva il numero 15 ha svettato ma il pallone è finito molto alto.

78' - Juanfran torna in avanti: cross teso verso Aduriz che manca la sfera di testa. Palla che finisce comunque in corner.

77' - Ecco il momento in cui Ramos ha calciato il rigore.

75' - Palla che termina molto alta oltre la traversa del portiere iberico.

74' - Punizione in favore della Croazia. Rakitic pronto a calciare. Siamo sui 25 metri dalla porta di De Gea.

73' - Grande parata di Subasic su Sergio Ramos. Il difensore ha tentato la conclusione centrale, ma Subasic è stato bravissimo nel disinnescare la sfera. Rigore disinnescato.

72' - PARATO!! GRANDE PARATA DA PARTE DI SUBASIC CHE HA DISINNESCATO IL RIGORE FORTE MA CENTRALE DEL CAMPIONE SPAGNOLO. SI RESTA SUL PUNTEGGIO DI 1-1.

71' - Grandi proteste da parte dei croati: ammoniti Srna e Vrsaljko.

70' - CALCIO DI RIGORE PER LA SPAGNA! RIGORE PER LA SPAGNA! ATTERRATO SILVA DA VRSALJKO.

67' - OCCASIONISSIMA PER LA SPAGNA! STACCO AEREO DA PARTE DI SERGIO RAMOS CHE HA SFIORATO IL PALO ALLA SINISTRA DI SUBASIC. 

67' - Secondo cambio nella Spagna: dentro Aduriz, fuori Morata.

66' - Bella giocata da parte di Jordi Alba che ha guadagnato angolo dopo aver provato il tiro dal limite dell'area di rigore. 

63' - Proteste veementi da parte della Croazia: Pjaca era andato via a tre uomini con una giocata strepitosa, poi è caduto in area di rigore scatenando le proteste dei suoi compagni. Episodio sospetto nell'area iberica. 

61' - Prova a riprendere possesso del centrocampo la Spagna che ora fa girare palla da destra a sinistra sulla trequarti avversaria.

60' - Primo cambio nella Spagna: dentro Bruno Soriano, fuori Nolito.

56' - OCCASIONE IMPORTANTE PER LA CROAZIA CHE ORA STA USCENDO BENE IN QUESTA FASE. De Gea esce male, ma poi recupera sulla conclusione ravvicinata di Jedvaj. Sul preseguimento dell'azione il pallone finisce dalle parti di Pjaca che ha provato l'eurogol in rovesciata. Palla fuori.

55' - Sergio Ramos allontana il pallone in calcio d'angolo.

54' - Si tira via dalla sua metà campo la Croazia. Ottima azione da parte di Pjaca, steso da Nolito. Salgono le torri croate.

53' - Ottima azione corale da parte della Spagna che ha girato il pallone dalla destra verso sinistra dove Jordi Alba ha messo dentro un pallone basso per Morata che non è risucito ad inquadrare la porta. 

52' - La Spagna però, prosegue con un possesso palla quasi asfissiante.

51' - Ottima giocata difensiva da parte di Corluka che ha bloccato l'azione iberica. 

49' - Resta in grande pressione offensiva la Spagna. La Nazionale iberica è tutta nella metà campo della Croazia che ora si difende con ordine.

47' - Prima conclusione della ripresa ad opera della Spagna con Juanfran. Il tiro in controbalzo da parte dell'esterno di difesa è schizzato via, sorvolando la traversa di molti metri.

46' - Primo pallone mosso dalla Nazionale croata.

46' - SI RICOMINCIA!! INIZIATO IL SECONDO TEMPO DI CROAZIA - SPAGNA.

22.00 - Tutto pronto per la ripresa.

21.59 - Squadre che stanno rientrando in campo per il secondo tempo. Non ci saranno cambi all'intervallo.

21.58 - In questo momento, la Spagna sarebbe prima nel girone con 7 punti. 5 punti per la Croazia che sarebbe qualificata come seconda. Ferma a 3 la Turchia mentre la Repubblica Ceca sarebbe eliminata.

21.57 - Intanto è 1-0 Turchia nell'altra partita del girone.

21.55 - Dopo una fase centrale giocata ad armi pari, quando tutto sembrava prevedere per un 1-0 all'intervallo, è arrivata la super giocata della Croazia che sull'asse Perisic - Kalinic ha costruito il gol del pareggio. Gran serie di finte da parte dell'interista che poi ha messo nel mezzo un pallone al bacio, tramutato in gol da Kalinic che ha anticipato Ramos di tacco. 1-1 all'intervallo.

21.52 - E' stato un primo tempo giocato ad alti livelli, di gioco e di intensità, quello tra Croazia e Spagna. La Nazionale campione in carica ha subito messo alle corde i croati andando a trovare un gol di pregevolissima fattura con Alvaro Morata. Dopo l'1-0, la Roja si è distratta concedendo occasioni importanti che la Croazia non ha sfruttato.

46' - FINISCE QUI, SUL PUNTEGGIO DI 1-1 IL PRIMO TEMPO DELLO STADE DE BORDEAUX TRA CROAZIA E SPAGNA. DECIDONO I GOL DI MORATA E KALINIC.

45' - Ci sarà un minuto di recupero.

44' - GGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOLLLLLLL!!!! PAREGGIO INCREDIBILE DA PARTE DELLA CROAZIA!!!! GOL FANTASTICO DI NIKOLA KALINIC! COLPO DI TACCO AD ANTICIPARE L'INTERVENTO DI SERGIO RAMOS CHE NULLA HA POTUTO COSI' COME DE GEA. ASSIST MAGNIFICO DI PERISIC. GARA DI NUOVO IN BILICO. 1-1

43' - Sergio Ramos non trova un impatto felice con il pallone. Il centrale capitano della Spagna era svettato tutto solo nel cuore dell'area di rigore. Palla colpita male che finisce fuori.

42' - Ancora Spagna in avanti: Silva guadagna un altro corner.

41' - Juanfran continua a spingere a destra: in questo caso però, il suo cross non è stato preciso.

39' - Prima azione corale da parte della Croazia: Rakitic ha messo in moto la corsa di Dario Srna il cui cross è risultato perfetto per lo stacco aereo di Perisic. Per il calciatore dell'Inter, l'impatto con la sfera non è stato dei più felici. Palla a lato.

37' - Break tentato da parte di Perisic che dopo esser fuggito sulla sinistra ha tentato il tiro con il sinistro. Pallone rimpallato da Sergio Ramos.

35' - Grandissima intensità a centrocampo. Le due squadre adottano un sistema tattico molto simile che spesso si scontra anche negli intenti. Il pressing alto dei croati prova a mettere in crisi la Spagna che però si destraggia alla grande con il pallone tra i piedi.

34' - Nulla di fatto sul calcio di punizione battuto da Perisic.

33' - Torna a salire la Croazia. Calcio di punizione sulla trequarti guadagnato dalla Nazionale di Cacic. Salgono tutte le torri balcaniche.

29' - Il primo ammonito del match è Rog, sanzionato per un fallo in ritardo su Fabregas.

28' - Resta in attacco la Croazia: suggerimento di Fabregas per Nolito che ha cercato la conclusione verso la porta. Palla deviata in angolo da Corluka.

26' - Palla che si infrange sul muro. Punizione mal battuta da parte del canario.

26' - Lo stesso David Silva è pronto a calciare.

25' - Punizione in favore della Spagna. Silva è stato spostato da Pjaca proprio nel momento del tiro in porta.

23' - Gioco che riprende senza grossi problemi. Tutto ok per l'attaccante rientrato al Real Madrid.

22' - Morata è rimasto a terra, colpito alla testa.

21' - Tentativo da fuori da parte di Silva. Subasic si salva in due tempi.

20' - Altra occasione per la Spagna che ha sfruttato tutte le qualità di Nolito: pallone lungo verso l'attaccante del Celta che ha controllato a meraviglia, poi ha cercato di servire Morata che arrivava da dietro. Fondamentale il recupero di Corluka.

16' - Soffre la Spagna quando la Croazia attacca in profondità. Nuovo corner guadagnato dai balcanici.

15' - Torna in attacco la Spagna: Cross teso da parte di Morata che non ha trovato Nolito all'interno dell'area di rigore.

14' - La  conclusione magistrale di Rakitic dopo aver colpito la traversa ha incocciato sul palo, poi è terminata sulla linea ed è uscita. Grandissima sfortuna.

13' - OCCASIONE CLAMOROSA IN FAVORE DELLA CROAZIA!! ALTRO ERRORE EVIDENTE DA PARTE DELLA DIFESA IBERICA CON DE GEA CHE HA REGALATO IL PALLONE A RAKITIC. IL 7 DEI CROATI HA ALZATO LA TESTA E PROVATO IL CUCCHIAIO CHE SI E' SPENTO SULLA TRAVERSA. 

11' - Errore clamoroso da parte di Sergio Ramos che ha concesso il pallone a Kalinic. L'attaccante della viola ha tentato il tiro dal limite, ma De Gea non si è fatto sorprendere andando a deviare la sfera in angolo.

8' - Insiste la Spagna: altro attacco da parte degli iberici che questa volta hanno sfondato dalla sinistra. Il pallone di Jordi Alba ha trovato il movimento di Nolito che ha colpito la sfera non in modo impeccabile. Palla di poco a lato.

7' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOLLLLLLL!!!! SPAGNA GIA' IN VANTAGGIO. AZIONE STRATOSFERICA DA PARTE DELLE FURIE ROSSE CHE HANNO CHIUSO L'AZIONE CON ALVARO MORATA. AZIONE TUTTA IN VERTICALE CHE HA VISTO DAVID SILVA GIOCARE UN PALLONE PAZZESCO VERSO IL TAGLIO DI FABREGAS CHE IN UN SOL COLPO SI E' VISTO DAVANTI A SUBASIC. IL TOCCO SOTTO DI CESC STAVA PER ENTRARE, MA ALVARO MORATA HA COMUNQUE TOCCATO LA SFERA PORTANDO LA SUA NAZIONALE IN VANTAGGIO. E' SUBITO GRANDE SPAGNA. 1-0

7' - Occasione Croazia! La prima del match. Lancio lungo verso Kalinic che ha aperto a destra per l'arrivo di Srna. Il tiro in corsa del capitano croato è terminato alto.

6' - Prima sortita offensiva da parte di Juanfran. Il cross dell'esterno dell'Atletico ha trovato i guantoni di Subasic.

5' - Riparte con calma la Spagna. L'azione degli iberici riparte sempre dai difensori che lavorano la sfera con i piedi.

4' - Grande pressione offensiva da parte della Croazia che dopo aver recuperato la sfera ha servito Rog che ha provato la conclusione. Palla deviata che stava per diventare buona per Kalinic.

2' - Squadre molto corte in questa fase iniziale. Grande traffico a centrocampo.

1' - La Croazia parte in possesso palla. Spagna in attesa. 

1' - Primo pallone mosso dagli iberici.

1' - SI PARTE!!! E' INIZIATA CROAZIA - SPAGNA.

21.00 - Tutto pronto a Bordeaux. Squadre giò schierate in campo.

20.59 - Il direttore di gara è l'olandese Kuipers.

20.59 - I Capitani, Ramos e Srna, sono a centrocampo per lo scambio dei gagliardetti.

20.57 - Ora è il turno dell'inno croato.

20.56 - Suonano gli inni Nazionali. Prima la Marcia Reale.

20.55 - SQUADRE IN CAMPO.

20.55 - Tutto pronto a Bordeaux. le squadre sono pronte per fare il loro ingresso in campo. Atmosfera elettrizzante.

20.49 - Bellissimo il colpo d'occhio dello Stade de Bordeaux.

20.47 - Mancano poco più di dieci minuti all'attesissimo kick off della sfida che chiude il girone D di Euro 2016.

20.46 - E' terminato il warm up di Croazia e Spagna. Le squadre stanno rientrando in campo.

20.45 - Ultime fasi di riscaldamento per le due Nazionali sul terreno di gioco di Bordeaux.

20.38 - Prosegue il warm up delle squadre.

20.33 - Ecco le squadre in campo.

20.31 - Ecco la Spagna.

20.30 - Le due Nazionali sono in campo per il riscaldamento.

20.29 - Bellissima atmosfera allo Stade de Bordeaux.

20.27 - Naturalmente, nel corso della nostra diretta Vi aggiorneremo anche sul risultato dell'altro incontro del girone che si gioca in contemporanea. 

20.26 - Ricordiamo la situazione nel gruppo D, a soli 90 minuti dalla fine del girone: La Spagna guida con 6 punti, mentre la Croazia segue a 4. Ad un punto c'è la Repubblica Ceca, mentre è ancora a zero la Turchia. 

20.25 - Ecco i due schieramenti uno di fronte all'altro.

20.24 - Sorprende, ma al contrario, anche Vicente Del Bosque. L'allenatore della Spagna smentisce le previsioni mandando in campo la Nazionale titolare. Dunque, scenderanno in campo gli undici titolari, compreso il diffidato Sergio Ramos. In avanti c'è Morata, mentre a centrocampo viene confermato ancora una volta Don Andres Iniesta. 

SPAGNA: (4-3-3): De Gea; Juanfran, Ramos, Piqué, Alba; Busquets, Iniesta, Fabregas; Silva, Nolito, Morata.

20.22 - Ed ora passiamo alla lettura della formazione iberica con le scelte di Del Bosque.

20.21 - Tanti cambi tra le fila della Croazia. Cacic ha deciso da applicare un grande turnover lasciando in panchina ben cinque titolari di questa Nazionale. In difesa non ci sono i diffidati Vida e Strinic. Esordio per Vrsaljko e Jedvaj. Anche a centrocampo Cacic stupisce lasciando in panca oltre a Modric anche Kovacic. Dentro Roga accanto a Badelj, mentre c'è Pjaca e non Brozovic nel terzetto che agirà alle spalle di Nikola Kalinic. Dunque panchina anche per Mandzukic.

CROAZIA: (4-2-3-1): Subasic; Srna, Corluka, Jedvaj, Vrsaljko; Rog, Badelj; Perisic, Rakitic, Pjaca; Kalinic. 

20.16 - Ed eccoci arrivati al momento di conoscere le formazioni ufficiali. Partiamo dalla Croazia scelta da Ante Cacic.

20.14 - Questo invece, lo spogliatoio della Spagna di Del Bosque, che giocherà per la prima volta nell'europeo con la divisa bianca.

20.13 - Ecco lo spogliatoio della Nazionale balcanica. Anche questa sera la Croazia indosserà la seconda maglia, quella blu.

20.12 - Prima di concentrare la nostra attenzione sulle formazioni delle due squadre, andiamo a fare un rapido giro negli spogliatoi di Croazia e Spagna.

20.10 - Anche la vigilia della Spagna è stata movimentata da un caso scoppiato all'interno dello spogliatoio: Pedro infatti, si è lamentato con Del Bosque a causa dello scarso impiego. Il calciatore del Chelsea ha intimato di lasciare il ritiro, ma alla fine il caso è rientrato proprio grazie al buon senso di Pedro che si è scusato.

20.08 - In casa Croazia tra l'altro, hanno tirato anche un sospiro di sollievo dopo che la UEFA ha deciso di sanzionare solo con una multa la federazione, per gli scontri avvenuti nel match di Saint Etienne con la Repubblica Ceca. La Croazia però, spera che ciò non si ripeta anche questa sera.

20.07 - Ecco proprio i croati in campo. Volti distesi nonostante la posta in palio sia alta.

20.06 - Mentre la Croazia era in campo per visionare il terreno, sul maxischermo dell'impiano, le telecamere indugiavano sull'arrivo della Spagna. Tutto ciò solo qualche minuto fa...

20.05 - Le squadre sono già allo stadio, e hanno da poco abbandonato il campo dopo la consueta ricognizione del terreno di gioco.

20.03 - Giornata bellissima nella città francese. Caldo e tanto sole hanno accompagnato la vigilia del match per le due Nazionali. Da notare che il campo, perfetto almeno nelle apparenze, è stato bagnato a lungo.

20.02 - Impianto bellissimo quello di Bordeaux. Qui, la Croazia di Ante Cacic va a caccia della matematica certezza di approdare agli ottavi di finale, mentre la Spagna proverà a difendere il suo primato nel girone D.

20.01 - Benvenuti in Francia, questo è il nuovissimo Stade de Bordeaux. Qui, tra poco meno di un'ora, Croazia e Spagna si contenederanno i tre punti conclusivi del Gruppo D di Euro 2016.

20.00 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, benvenuti alla diretta scritta live ed di Croazia - Spagna, match valido per la terza ed ultima giornata del gruppo D di UEFA Euro 2016

Lo Stade de Bordeaux fa da cornice al match più atteso di questo gruppo D, quello che chiude i giochi e che ci dirà quali saranno le squadre qualificate per il prossimo turno. Croazia e Spagna sono due Nazionali che sino a questo momento hanno colpito l'occhio dei più, sia per il loro gioco rapido ed efficace, sia per la qualità e la caratura di alcuni interpreti. Mentre la Spagna ha realizzato un percorso netto andando ad ottenere sei punti in due incontri, per quanto riguarda la Nazionale balcanica, il finale di match con la Repubblica Ceca è risultato indigesto, andando a rovinare quanto di buono era stato fatto nei primi 60 minuti di una gara assolutamente dominata.

Oltre alla rimonta subita dai cechi, la Nazionale di Ante Cacic ha perso anche la certezza di essere tra le migliori sedici di questo europeo. Ciò significa che per i croati, al contrario della Spagna, la qualificazione agli ottavi di finale è ancora in bilico, anche se, a dirla tutta è difficile che possa sfuggire dalle loro granfia. Mentre la Nazionale balcanica va a caccia di un punto che le permetterebbe di acciuffare gli ottavi, la Spagna ha l'obiettivo di difendere il primato nel girone, proprio dagli attacchi degli agguerriti croati, reduci anche dalle vicende extra calcistiche che hanno visto i loro hooligans al centro del mirino della UEFA. 

I disordini di Saint Etienne. Fonte foto: Getty Images
I disordini di Saint Etienne. Fonte foto: Getty Images

Ieri, nel tardo pomeriggio è arrivata la decisione del massimo organo calcistico europeo che, al contrario di quanto ci si potesse attendere, non ha punito per via diretta la Nazionale croata. Dunque, c'è stato un grosso sospiro di sollievo nel ritiro della Croazia, che appena dopo le vicende di Saint Etienne era sembrata molto preoccupata delle conseguenze. La UEFA ha concordato una multa da 100.000 euro alla federazione e il divieto di vendere biglietti a coloro che sono stati classificati come Hooligans. Nulla di ché rispetto a quelli che erano i timori di Rakitic, peoccupato così come Cacic per una possibile esclusione della Nazionale da Eur0 2016

Scampato il pericolo, è tornato il sereno nel ritiro della Croazia dove è tutto pronto per la sfida con la Spagna. Gli errori commessi con la Repubblica Ceca sono stati analizzati, assimilati e corretti per fare in modo che non vengano più ripetuti. Cacic, in conferenza stampa è sembrato molto sicuro delle possibilità della sua Nazionale, priva di Modric, ma allo stesso tempo colma di talenti scintillanti. Rakitic e Perisic, ad esempio, sono stati tra i migliori nei due match disputati dalla Nazionale balcanica, apparsa fragile in difesa, ma dalle grandi qualità offensive.
Dopo le prove con Turchia e Repubblica Ceca, ora arriva un test duro e pericoloso, con una squadra che ha tutta intenzione di riconfermarsi campione d'Europa; dunque l'attenzione e la concentrazione dovranno essere al massimo per non ripetere gli svarioni difensivi costati due punti con i cechi.  

La Croazia esulta. Fonte foto: Getty Images.
La Croazia esulta. Fonte foto: Getty Images.

Tutto procede per il meglio in casa Spagna. La strada intrapresa dalle furie rosse in questo europeo è quella giusta, e nonostante le tensioni scaturite da alcune situazioni poco piacevoli, il gruppo e l'ambiente iberico sembra remare nella stessa direzione. Dopo il caso David De Gea, nei giorni scorsi è scoppiato anche il caso Pedro, finito allo scontro con Del Bosque causa scarso impiego. Ieri in conferenza stampa il commissario tecnico ha provato a gettare acqua sul fuoco, dichairando che la situazione è rientrata con le scuse di Pedro. Il tornante ex Barcellona aveva manifestato anche l'intenzione di abbandonare il ritiro della Roja, ma in accordo con lo staff tecnico, alla fine si è deciso di perdonare l'irrequieto spagnolo. 

Nonostante questi piccoli intoppi interni, le vicende legate al campo dicono che la Spagna è la Nazionale che meglio si sta comportatndo in questo avvio di Euro 2016. Compatta dietro, ispirata a centrocampo e spietata in avanti. La Roja sembra tornata quella di un tempo anche grazie al ruolo di prim ordine svolto dal suo numero 6, Andres Iniesta. Il Fuoriclasse del Barça è tornato a dettar legge anche con la maglia Roja, risultando decisivo sia nel match vinto con la Repubblica Ceca a Tolosa, sia a Nizza con la Turchia. Il tutto, va a completarsi con il risveglio di Alvaro Morata, finalmente incisivo anche in zona gol. Le giocate dei compagni di reparto lo hanno esaltato con i turchi, regalandogli una doppietta che fa ben sperare per il proseguo della competizione. Insomma, una Spagna che si candida una volta ancora ad essere la prima donna della manifestazione. 

Morata, ispirato con la maglia Roja. Fonte foto: Getty Images.
Morata, ispirato con la maglia Roja. Fonte foto: Getty Images.

Nonostante la situazione di classifica non sia ancora definita, Ante Cacic, commissario tecnico della Nazionale croata, potrebbe lasciare a riposo alcune delle sue stelle in vista di un eventuale ottavo di finale. Quasi certa l'assenza di Luka Modric, anche Mario Mandzukic è in forte dubbio a causa di un problema alla coscia. Nel caso in cui lo juventino non dovesse farcela è pronto Nikola Kalinic, mentre in sostituzione di Modric, Kovacic dovrebbe essere il sostituto designato. Assetto tattico confermato, con il 4-2-3-1 come punto di riferimento sul quale costruire trame di gioco coinvolgenti e imprevedibili. 

Per mettere in pratica tutto ciò, Cacic non rinuncia ai calciatori diffidati, Vida, Strinic, Badelj e Brozovic, che in caso di ammonizione potrebbero saltare l'ottavo di finale. Dunque, davanti a Subasic ci saranno Srna, Corluka, lo stesso Vida e Strinic, sempre preferito a Vrsaljko. A centrocampo, due sono le possibili ipotesi: una prevede l'inserimento di Kovacic con Badelj davanti alla difesa. La seconda possibilità invece, vede l'ingresso di Pjaca sulla linea della trequarti con l'arretramento di Brozovic a centrocampo. Resta comunque in vantaggio la prima ipotesi, con Rakitic e Perisic che completaranno il terzetto dietro a Mandzukic o Kalinic

Fonte foto: Getty Images.
Fonte foto: Getty Images.

CROAZIA: (4-2-3-1): Subašić; Srna, Ćorluka, Vida, Strinić; Kovacic, Badelj; Brozovic, Rakitić, Perišić; Mandžukić. ct. Cacic.

Ci sarà turnover tra le fila spagnole. Il commissario tecnico Vicente Del Bosque ha smentito il fatto che potrebbero giocare molte seconde linee, anche se in realtà, l'undici provato nell'ultimo allenamento si discosta parecchio dalla formazione che ha vinto i primi due incontri. Sergio Ramos diffidato, e Juanfran affaticato, salteranno sicuramente la sfida, mentre sono in forte dubbio sia Fabregas che Nolito. Il ct delle furie rosse potrebbe concedere spazio anche al nervoso Pedro desideroso di mostrare a Del Bosque le sue qualità. 

Nel solito 4-3-3 iberico, davanti al punto fermo De Gea, ci sarà l'esordio di Bellerin e San José che completerà il reparto centrale con Piqué. Confermata a sinistra la presenza di Jordi Alba. A centrocampo si prevede una mini rivoluzione con Thiago Alcantara che andrà a prendere il posto di Fabregas. A rischio esclusione anche Iniesta che però si è dimostrato come elemento imprescindibile nella manovra d'attacco della Roja. Con loro, sempre presente Sergio Busquets. In avanti, Morata sembra sicuro del posto, mentre è duello serrato tra gli esterni. Nolito e Pedro partono in vantaggio anche se tutto è ancora possibile.

Fonte foto: Getty Images.
Fonte foto: Getty Images.

SPAGNA(4-3-3): De Gea; Bellerín, Piqué, San José, Alba; Busquets; Pedro, Thiago, Iniesta, Nolito; Morata. ct. Del Bosque.

I precedenti tra le due Nazionali parlano di cinque faccia a faccia. L'ultima volta una di fronte all'altra, ironia del destino, fu ad Euro 2012, proprio nell'ultimo match del girone. Anche allora la Croaziaaveva bisogno di punti per qualificarsi, mentre la Spagna era già certa del passaggio del turno. Nonostante le diverse motivazioni, la Roja riuscì ad imporsi per 1-0 (Jesus Navas), eliminando così la Croazia dall'europeo di Polonia ed Ucraina. 

Fonte foto: Reuters.
Fonte foto: Reuters.

Live Croazia - Spagna, Euro 2016 in diretta

Calcio Internazionale