Risultato Ungheria - Portogallo,  Euro 2016 (3-3)

Risultato Ungheria - Portogallo,  Euro 2016 (3-3)
Ungheria
3 3
Portogallo
Ungheria : Király, Lang, Juhász, Guzmics, Korhut, Pintér, Elek, Lovrencsics (Stieber min.83), Gera (Bese min.45), Dzsudzsák, Szalai (Nemeth min.70)
Portogallo : Patricio, Vierinha, Pepe, R. Carvalho, Eliseu, W. Carvalho, Moutinho (Renato Sanches min.45), João Mário, Gomes (Quaresma min.61), Nani (Danilo min.82), Ronaldo
SCORE: 1-0 min.20 Gera, 1-1 min.42 Nani, 2-1 min.47 Dzsudzsak, 2-2 min.50 Ronaldo, 3-2 min.55 Dzsudzsak, 3-3 min.63 Ronaldo
ARBITRO: Atkinson ammonisce Guzmics (min.14), Juhasz (min.28), Gera (min.35)
NOTE: Euro 2016, Gruppo F, terza giornata, in campo Ungheria e Portogallo

Per questa sera è tutto, grazie per aver seguito la partita in nostra compagnia. 

L'Ungheria attende invece l'esito del Gruppo E. Chi chiude alle spalle dell'Italia, raggiuge la squadra di Storck. 

La partita odierna segna il ritorno ad alto livello di C.Ronaldo. Due reti dell'asso Real, la prima col tacco, la seconda di testa, una risposta alle recenti critiche. 

Finisce qui a Lione. Ungheria tre volte avanti, il Portogallo risorge e strappa un punto che vale la terza posizione nel Gruppo F. Agli ottavi, lusitani al cospetto di Croazia o Germania. 

Tre di recupero.

90' - Ronaldo va da lontanissimo. Conclusione potente, ma imprecisa. 

86' - Sinistro di Ronaldo da lontano - dopo un lungo giropalla - Kiraly osserva la sfera uscire. 

83' - Stieber per Lovrencsics. 

82' - Danilo per Nani.

Lo stacco di Ronaldo in occasione del 3-3:

80' - Ronaldo si infila tra i centrali, ma è in off side. 

78' - Quaresma! Assolo personale e botta di collo, palla larga. 

77' - Ronaldo! Si separa e calcia, la palla batte sull'erba e si alza in modo eccessivo. 

76' - Soffre, il Portogallo, in fase di copertura, l'Ungheria spezza senza problemi la linea mediana. 

73' - Quando stacca, Ronaldo è impressionante, qui però la difesa riesce a mettere il corpo e il portoghese non trova la porta. 

70' - Nemeth per Szalai nell'Ungheria.

67' - Korhut legge il dribbling di Quaresma e chiude il fondo. Rimessa per l'Ungheria. 

65' - Szalai! R.Carvalho riesce a ostacalare l'attaccante e il lob termina sopra la traversa. 

64' - Elek!! Palo clamoroso! Dietro balla il Portogallo!

Gooooolll!!!! 3-3!!! Ronaldo!!!! Sempre Ronaldo!!! Va in cielo e trafigge Kiraly!!!!! Il cross è del neo-entrato Quaresma. 

62' - Tracciante di Pepe, il controllo di Nani non è perfetto e l'Ungheria può rifugiarsi in angolo. 

57' - J.Mario prova il sinistro, ma stringe troppo. Bella discesa di Renato Sanches. 

55' - Dzsudzsak!!!! 3-2!!! Ancora!!! Partita incredibile!! Sinistro deviato, la palla si impenna, Rui Patricio vola ma non arriva!!! 3-2 Ungheria!

52' - J.Mario va via a destra, cross basso e teso, Nani non arriva. 

Cross di Joao Mario, Ronaldo col tacco, di controbalzo, straordinaria esecuzione. 

50' - Ronaldo!!!!!!!! 2-2!!! Un gioiello!!! Col tacco, la firma del fuoriclasse!!

49' - Lovrencsics!!! Sinistro sull'esterno della rete!!! Ungheria ancora vicino al gol!

47' - GOOOOOLLLLL!! Dzsudzsak!!!!! 2-1 Ungheria!!! Incredibile!! Decisiva la deviazione sul piazzato, fuori causa Rui Patricio!!

Un cambio per parte. Renato Sanches per Moutinho nel Portogallo, Bese per Gera nell'Ungheria. 

Al momento, Portogallo avanti come miglior terza. Santos può infatti contare su una miglior differenza reti rispetto ad Albania e Turchia. 

Nani risolleva il Portogallo:

Termina in parità la prima frazione di gioco. Gera porta avanti l'Ungheria, Nani risponde in chiusura di tempo. 

44' - Rui Patricio non si fa sorprendere dalla conclusione di Szalai. 

42' - GOOOOOLLLLL!! Naniiiii!!! Il Portogallo risponde!!!! Ronaldo in verticale, Nani calcia subito col mancino, Kiraly non può nulla!! 1-1!

40' - Lovrencsics entra in area dal vertice destro, sceglie l'assist, ma Pepe chiude tutto. Occasione importante per l'Ungheria. 

40' - Juhasz prolunga in modo opportuno, Ronaldo in agguato non riesce ad intervenire. Cr7 cerca poi Pepe sul palo lungo, ma il difensore è oltre la linea di difesa.

38' - Nervoso Ronaldo, cresce la tensione in casa Portogallo. 

35' - Gera perde palla, è costretto al fallo e termina sulla lista dei cattivi. Terzo giallo del match e terzo giallo per l'Ungheria. 

32' - Ottima lettura difensiva di Pepe, che ferma Szalai e appoggia di testa a Rui Patricio. 

Ronaldo questa volta trova la porta, ma Kiraly non si prende rischi e mette in angolo. 

28' - Giallo per Juhasz, duro su André Gomes. 

27' - Allarga male Szalai, l'Ungheria ora fatica a ripartire. Il Portogallo cerca con insistenza la profondità per Ronaldo. 

24' - Elek! Solo, si ritrova la palla tra i piedi, ma non riesce a battere Rui Patricio! Ungheria a un passo dal raddoppio. 

23' - Ronaldo conta i passi e va in porta, difficile scalfire Kiraly da quella distanza. 

20' - GOOOOOOOOOLLLL!!! Gera!!! Ungheria avanti!!!! Controlla palla al limite, poi calcia e mette all'angolo!!!! 1-0!!

18' - Lovrencsics sfonda a destra e mette sul primo palo per Szalai, chiusura decisiva di Pepe.

17' - Questa volta Moutinho batte basso il corner, ma André Gomes non trova il destro di prima intenzione. Carvalho evita la ripartenza dell'Ungheria. 

14' - Primo giallo del match. Vola Nani, in ritardo Guzmics.

13' - Dzsudzsak, intelligente, strappa un piazzato sull'out di sinistra. Cross basso, Moutinho - Vierinha e il Portogallo spazza. 

11' - Il Portogallo mantiene l'iniziativa con un buon giro palla, altro angolo per gli uomini di Santos. Va nuovamente Moutinho, ma Juhasz allontana di testa. Sul contro-cross, Nani non impatta bene.

7' - Lang assume l'iniziativa, pilota palla a sinistra verso Dzsudzsak, cross per Szalai, si salva il Portogallo. Nani ribalta il fronte, ma perde l'attimo per accendere Ronaldo. 

Destro di Joao Mario, conclusione affrettata e fuori misura. 

5' - Juhasz dritto su Ronaldo. Richiamo di Atkinson, primo spunto di Cr7. 

4' - Bel guizzo di Joao Mario. Alto a destra conferma il buon momento di forma. Uno dei migliori del Portogallo in questo Europeo. 

2' - Il primo corner del match è per il Portogallo, va Moutinho, ma libera l'Ungheria. Poco dopo Nani non controlla la chiamata di Pepe. 

18.00 - Il calcio d'inizio è del Portogallo, si parte a Lione!

17.55 - Squadre disposte in campo, è il momento degli inni nazionali. 

17.50 - Dieci minuti al fischio d'inizio, squadre a un passo dall'ingresso in campo. Ungheria per il primato, Portogallo a un soffio dal fallimento. 

Ronaldo, al momento, è a quota 0 in questo Europeo. Diverse conclusioni verso la porta, ma nessuna realizzazione. Quando Cr7 non trova il gol, il Portogallo vince meno del 50% delle partite. 

17.40 - I colori fuori dall'impianto di Lione, folta pattuglia a sostenere il Portogallo:

17.30 - Questa la disposizione degli effettivi in campo:

Santos non rischia Guerreiro, spazio a Eliseu, Joao Mario preferito a Quaresma. Patricio, Vierinha, Pepe, R. Carvalho, Eliseu, W. Carvalho, Moutinho, João Mário, Gomes, Nani, Ronaldo

17.20 - Diversi ritocchi nell'undici ungherese. Dal primo minuto Korhut, Lovrencsics, Elek e Pinter.  Király, Lang, Juhász, Guzmics, Korhut, Pintér, Elek, Lovrencsics, Gera, Dzsudzsák, Szalai

Lo spogliatoio del Portogallo:

17.10 - Il programma odierno:

17.00 - Il teatro della sfida tra Ungheria e Portogallo:

Attila Fiola deve convivere con un problema alla caviglia. Il giocatore può comunque seguire il gruppo. Difficile un impiego questa sera, panchina alle porte.

Dirige l'incontro l'inglese Atkinson, il quarto uomo è il bielorusso Kulbakov. 

Il Portogallo vanta tradizione favorevole con l'Ungheria. Cinque vittorie nelle cinque sfide a carattere ufficiale, sette vittorie e tre pari nel sunto complessivo. 23-7 il conto reti, una differenza quindi notevole, al momento messa in seconda piano dal cammino europeo delle due squadre. 

In questa splendida istantanea, invece, la preparazione dell'Ungheria. 

Qui l'allenamento del Portogallo. Da valutare la condizione di Guerreiro e André Gomes. Seduta a parte per i due, decisione nelle prossime ore. 

Non intende rinunciare alla sfida l'Ungheria. Storck insegue un successo per chiudere al comando il girone. Szalai gode del supporto di Nemeth (o Stieber) e Dzsudzsak, Gera è l'uomo d'esperienza a centrocampo, linea a quattro a protezione dell'istrionico Kiraly. 

4-3-3 alle porte per Santos. Ronaldo guida il reparto offensivo del Portogallo. Certo di una maglia Nani, mentre Quaresma deve difendersi dal ritorno di Joao Mario. In mediana, ballottaggio Danilo - André Gomes, a sinistra Guerreiro o Eliseu. 

Santos "Credo fermamente nei miei giocatori. Perché dovrei iniziare ad essere pessimista tutto ad un tratto? Abbiamo giocato bene contro l'Austria e ora non dovrei credere in loro. Sono convinto che alla fine ce la faremo. Sono sicuro che Cristiano supererà tutto e giocherà bene come ha sempre fatto. Non è un tipo che si fa prendere dall'ansia e non avrà timore a tornare sul dischetto o nel battere punizioni. Non credo che l'Ungheria giocherà una gara difensiva, loro non dipendono da altri risultati, ma comunque una squadra non può cambiare il proprio stile di gioco dall'oggi al domani. Da loro mi aspetto quello che ho visto nelle altre due partite precedenti, ovvero un giro palla offensivo e veloce grazie anche ai loro giocatori in grado di mantenere un ritmo molto alto per tutta la partita".

Storck "Tutti parlano di Cristiano Ronaldo ma in squadra ci sono altri calciatori di alto livello che hanno vinto la Champions League. Non dobbiamo avere paura, ma combattere tutti insieme. Il Portogallo non è solo Ronaldo. Io cerco sempre di preparare al meglio la partita analizzando i giocatori avversari e spiegando ai miei ragazzi cosa devono aspettarsi da loro. Non credo che siamo così forti da fare il nostro gioco e distruggere il Portogallo, ma non abbiamo paura".

Discorso diverso per l'Ungheria. Vittima sacrificale all'alba della competizione e ora prima forza del raggruppamento. L'Ungheria vanta, in archivio, l'affermazione con l'Austria e il pari per 1-1 con l'Islanda. 

Il Portogallo raggiunge la terza tornata con due pareggi all'attivo. 1-1 all'esordio con l'Islanda - dopo il momentaneo vantaggio di Nani, pari di Bjarnason - 0-0 con l'Austria, con l'errore dagli undici metri di Cristiano Ronaldo. La squadra gioca, ma fatica a trasformare l'enorme mole prodotta in mediana. 

Benvenuti alla diretta scritta live e di Ungheria - Portogallo (18.00), terza giornata del Gruppo F ad Euro 2016. Si gioca a Lione, alla stessa ora, in campo a Saint Denis Islanda e Austria. Il Portogallo entra nella gara con due punti, quattro per la sorprendente Ungheria

Calcio Internazionale