Inghilterra-Islanda 1-2: le voci dei protagonisti

Andiamo a leggere le dichiarazioni dei due allenatori e di Arnason e Halldorsson per l'Islanda

Inghilterra-Islanda 1-2: le voci dei protagonisti
Inghilterra-Islanda 1-2: le voci dei protagonisti

Disastro inglese e libidine islandese a Nizza. L'Inghilterra di Roy Hodgson viene battuta 2-1, l'Islanda prosegue il suo meraviglioso cammino. Sconfitta che brucia per l'allenatore ex Inter che lascia la nazionale dei Tre Leoni annunciando le sue dimissioni nel post gara. Andiamo a leggere le dichiarazioni dei due CT e di due giocatori islandesi.

Hodgson: "I ragazzi sono stati fantastici, hanno fatto tutto quello che potevano. Hanno giocato per il loro paese fino all'ultimo minuto. Voglio ringraziarli per avere dato tutto per questa squadra. Voglio ringraziare tutto lo staff per questo viaggio fantastico, sarà bello ricordare questa avventura. È un peccato uscire da questo Europeo, il mio augurio è rivedere presto la nazionale inglese in finale".

Hallgrimsson: "Sono più rilassato ora rispetto alla gara contro l'Austria. Se qualcuno mi avesse detto che qualche anno fa avremo raggiunto i quarti non ci avrei creduto. Nessuno ostacolo è troppo grande per questi ragazzi. Andiamo avanti così".

Arnason: "Questo è senza ombra di dubbio la vittoria più grande nella storia del calcio islandese. Oggi abbiamo scosso il mondo, sono sopraffatto dalla gioia, non c'è molto da dire. Ci tenevamo a giocare contro una Nazionale come l'Inghilterra e siamo contenti di essere riusciti in un'impresa così grande".

Halldorsson: "Da quando abbiamo iniziato a giocare insieme quattro anni fa, questa è forse la partita più importante che abbiamo disputato. Quindi ci stiamo abituando a giocare partite importanti che portano grandi emozioni e pressioni e le stiamo gestendo bene. Sono emozionato per il blasone di questa vittoria e per l'onda mediatica di grande entusiasmo che ha causato questa partita. E' una grande storia di sport".


Share on Facebook