Partita Germania-Finlandia in amichevole internazionale 2016 (2-0)

Partita Germania-Finlandia in amichevole internazionale 2016  (2-0)
Partita Germania-Finlandia live, amichevole internazionale 2016 in diretta | Fotomontaggio VAVEL
Germania
2 0
Finlandia
Germania: (4-1-4-1) Ter Stegen (Leno 46') Kimmich, Mustafi, Süle (Tah 59'), Hector (Ozil 62'); Schweinsteiger (Weigl 67'); Bellarabi, Brandt (Muller 78'), Meyer, Volland; Götze. All. Low J.
Finlandia: (5-3-2) Hradecky; Raitala, Lam, Arajuuri (Ojala 81'), Moisander, Uronen (Saksela 59'); Ring, Halsti, Lod (Schuller 59'); Hamalainen (Pukki 48'), Pohjanpalo. All. Backe H.
SCORE: 1-0, 55', Meyer; 2-0, 77', Ozil
ARBITRO: Aleksei Kulbakov (Bielorussia).
NOTE: Stadion im Borussia-Park, Borussia. Amichevole internazionale, ore 20.45.

Per Germania-Finlandia è tutto. A nome di Andrea Ciaramellano la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti, sempre live, qui su Vavel Italia.

93' - FINISCE QUI, TERMINA 2-0 L'ULTIMA PARTIA DI BASTIAN SCHWEINSTEIGER

93' - PARA TUTTO LENO! A TU PER TU CON PUKKI, IL PORTIERE DEL BAYER TIENE INVIOLATA LA PORTA PARANDO IN USCITA CON IL BUSTO

92' - Cross avvolgente di Bellarabi in mezzo che attraversa tutta l'area di rigore, il pallone sfila sul fondo 

90' - Tre minuti di recupero

88' - Attacca sulla fascia sinistra la Germania, scambio rapido tra Ozile e Gotze con quest'ultimo che effettua un sombrero in area, cadendo giù e reclamando un calcio di rigore. Kulbakov non acconsente 

83' - Partita in cassaforte, ormai finita. Anzi, mai realmente cominciata: nessuna parata da parte di Ter Stegen prima e Leno poi. 

81' - Cambio Finlandia: dentro Ojala, fuori Arajuun

78' - E' entrato anche Thomas Muller intanto, gli ha fatto spazio Julian Brandt

77' - GOALLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL DI MESUT OZIL! CONCLUSIONE DEVIATA CHE SI INSACCA ALLE SPALLE DI HRADECKY PER IL 2-0. 

75' - Amministra il pallone la Germania senza affondare 

72' - Due cambi per la Finlandia: Mattila per Halsti e Markkanen per Pohjanpalo

67' - TUTTI IN PIEDI, TUTTO IL BORUSSIA-PARK A SALUTARE PER L'ULTIMA VOLTA BASTIAN SCHWEINSTEIGER. APPLAUSI SU APPLAUSI, LO RIMPIAZZA IL FUTURO DELLA GERMANIA: JULIAN WEIGL. #ServusBasti 

65' - GOTZE VICINISSIMO AL RADDOPPIO, SALVA SULLA LINEA DI PORTA SAKSELA

62' - Altra sostituzione per la Germania: dentro Mesut Ozil, fuori Jonas Hector

60' - Invasione di campo di un tifoso che si dirige verso Schweinsteiger, scatta un selfie e amichevolmente fugge via

59' - Cambi da una parte e dall'altra: Uronen per Saksel e Lod per Schuller nella Finlandia, Sule per Johnatan Tah nella Germania

Lancio sulla destra per Mario Gotze che controlla, il giocatore del Borussia Dortumd mette in mezzo, Bellarabi effettua un velo intelligente e sbuca alle sue spalle Meyer che trafigge Hradecky per l'1-0.

55' - GOALLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL DI MAXIMILAN MEYER! GERMANIA IN VANTAGGIO CON IL FANTASISTA DELLO SCHALKE 04

53' - Partita vivace ora, con più spazio e più occasioni per segnare 

52' - RISPOSTA IMMEDIATA DI VOLLAND! Il classe '92 resiste di forza ad un avversario e lascia partire un tiro-cross che sfila lentamente sul fondo, Gotze non arriva per pochi centimetri 

51' - PERICOLO PER LA GERMANIA! Scende dalla sinistra Lod che mette dentro un cross indiosissimo dove il neo entrato Pukki non arriva, per fortuna dei tedeschi

49' - Qualche problema per Mustafi, rimasto giù dopo un contrasto di gioco 

48' - Proprio Hamalainen lascia il posto a Pukki, appena entrato in campo 

47' - Pericoloso in area di rigore Hamalainen, chiuso bene dal ritorno di Sule

46' - Una sostituzione nella Germania: Leno per Ter Stegen

46' - E' INIZIATO IL SECONDO TEMPO!

21.49 - Frammenti di questo primo tempo del Borussia-Park

Una partita giocata su ritmi blandi da entrambe le squadre, zero grattacapi per Ter Stegen e la difesa tedesca. Ottimi i giovanissimi Meyer, Brandt e Sule, con quest'ultimo vicinissimo ad una fantastica rete dalla distanza. Bene anche Gotze e Volland, in continuo movimento e in continuo inter-scambio di posizione. Giganteggia a centrocampo, Bastian Schweinsteiger, padrone della metà campo con recupero palla e filtranti da applausi. 

46' - TERMINA QUI IL PRIMO TEMPO: 0-0 TRA GERMANIA E FINLANDIA

45' - Un solo minuto di recupero 

41' - NIKLAS SULE!!!!! BOLIDE DEL NUMERO 17 DAI TRENTA METRI, HRADECKY LA TOGLIE DALL'ANGOLINO BASSO METTENDO IN ANGOLO!

40' - Partita soporifera per lunghi tratti, gestione del pallone da parte dei campioni del mondo 

36' - Numero di Meyer che si porta la sfera dal destro al sinistro ed esplode il tiro dalla lunga distanza: conclusione alta

34' - Applausi scroscianti quando il pallone è tra i piedi di Bastian Schweinsteiger. 

31' - GOTZE AD UN PASSO DAL GOAL! Il giocatore, tornato in estate al BVB, è lanciato nello spazio da Schweinsteiger: lui si invola, cirumnaviga il portiere ed una serie di difensori ma calciando in ritardo quest'ultimi hanno il tempo di posizionarsi sulla linea di porta e respingere in angolo 

30' - Un solo pallone toccato fino ad ora da Ter Stegen: ciò è indice della pericolosità offensiva della squadra di Backe

26' - PALO DELLA GERMANIA! Azione stupenda dei tedeschi con rapidi tocchi a limite dell'area, poi Hector mette dentro un bel cross basso che Lam prova a deviare in angolo, ma colpisce il palo alla destra di Hradecky

24' - GERMANIA VICINA AL GOAL! Contropiede condotto da Meyer, il classe '95 imbuca Volland che anticipa l'uscita di Hradecky ma sulla linea di porta Moisander evita la rete spazzando via 

20' - Si fa vedere in avanti la Finlandia, sempre Pohjanpalo il più ficcante tra i suoi 

16' - Sugli sviluppi del corner, incornata di Mustafi che manda alto sulla traversa

16' - Ha provato Schweinsteiger su punizione: murato il tiro

15' - Grande movimento sulla trequarti tedesca: Moisander trattiene per la maglia Meyer e concede un calcio di punzione interessante 

14' - Conclusione dai 25 metri di Max Meyer: bloccata in presa bassa.

12' - Ancora a destra pericoli per la formazioni di Backe. La catena Kimmich-Brandt-Bellarabi funziona bene, il cross teso al centro impegna non poco il portiere 

10' - Ha provato a rispondere la Finlandia con il suo giocatore più talentuoso: Pohjanpalo. Il calciatore del Leverkusen ha addomesticato il pallone scaricandolo intelligentemente all'indietro: ottima la chiusura di Mustafi

9' - Si incunea in area di rigore Hector ma il laterale sinistro di difesa commette fallo

7' - Sfonda sulla fascia destra la Germania con Brandt e Bellarabi, cross in mezzo del primo molto insidioso, respinge la difesa finlandese 

4' - Germania in avanti! Combinazioni a limite dell'area, pallone che viene allargato per per Bellarabi ma Moisander capisce tutto spazzando la minaccia 

2' - Provata l'imbucata Schweinsteiger per Gotze, bravo il difensore a chiudere

1' - Gira palla la Finlandia

1' - SI PARTE!

20.49 - Foto di gruppo per entrambe le compagini 

20.47 - Ora, suonano gli inni nazionali nel Borussia-Park

20.45 - Ha parlato al pubblico con grande commozione il capitano, ringraziando tutti per tutti gli anni bellissimi passati con la maglia tedesca 

20.42 - Letteralmente in lacrime Bastian

20.40 - Tutti sul terreno di gioco per onorare l'addio di un grande campione come Bastian Schweinsteiger: grande emozione per lui. 

20.31 - Altre istantanee dal campo del Borussia-Park: le due squadre si stanno riscaldando 

Foto: twitter
Foto: twitter
Foto: twitter
Foto: twitter
Foto: twitter
Foto: twitter
Foto: @Huuhkajat
Foto: @Huuhkajat

Un solo cambio, dunque, per la formazione tedesca rispetto alle previsioni della vigilia: non c'è Leno, in porta va il numero 1 del Barcellona Ter Stegen. 

20.25 - Immagini dallo spogliatoio della Germania 

La maglia di Schweini | Foto: @DFB_Team
La maglia di Schweini | Foto: @DFB_Team
Foto: @DFB_Team
Foto: @DFB_Team
Foto: @DFB_Team
Foto: @DFB_Team

FINLANDIA (5-3-2) Hradecky; Raitala, Lam, Arajuuri, Moisander, Uronen; Ring, Halsti, Lod; Hamalainen, Pohjanpalo. 

GERMANIA (4-1-4-1) Ter Stegen; Kimmich, Mustafi, Süle, Hector; Schweinsteiger; Bellarabi, Brandt, Meyer, Volland; Götze.

20.09 - DIRAMATE LE FORMAZIONI UFFICIALI DI GERMANIA E FINLANDIA

20.05 - Benvenuti alla diretta scritta live e di Germania-Finlandia, match amichevole che si disputa nel bellissimo impianto del Borussia Park. Serata importante per i tedeschi con due obiettivi: dare l'addio Bastian Schweinsteiger e testare molti giovani convocati da Joachim Löw; per gli scandinavi un'occasione per fare bella figura contro i campioni del mondo in carica. 

Germania v Finlandia | Foto: bundesliga.com
Germania v Finlandia | Foto: bundesliga.com

Dopo tre settimane intense tra Premier League, Ligue 1, Serie A, La Liga e quant'altro, i club e i supporters delle rispettive squadre staccano la spina per un week-end tuffandosi e godendosi, senza pressioni, le amichevoli e le qualificazioni delle nazionali. La prima parte di settembre è ormai di chiara proprietà di queste ultime, si inizia un nuovo percorso, quello che porterà diretti in Russia per la FIFA World Cup 2018. Con gli Europei appena conclusi, le somme sono state tirate da diverse compagini con l'apertura di cicli nuovi di zecca (Italia-Ventura, Inghilterra-Allardyce, Belgio-Martinez ecc.). Chi non ha mutato l'organigramma è la Germania. Confermato Löw, l'obiettivo ora è inserire i tanti giovani promettenti sparsi nel panorama tedesco. 

Si torna in campo. L'ultima volta che i quattro-volte campioni del mondo assaggiarono l'erba di un rettangolo verde fu nell'infelice semifinale con la Francia, il 7 Luglio scorso. La penultima partita di Bastian Schweinsteiger. L'ultima, invece, sarà contro la Finlandia. Serata di festa si preannuncia, la centoventunesima apparizione con la maglia bianca della Germania merita una passerella di tutto rispetto per il capitano di tante battaglie. Nel Borussia-Park ci sarà sicuramente spazio per le emozioni, dodici anni (debutto, il 06/06/04 v Ungheria), 24 goal e le gioie del trionfo mondiale che scorrerano velocemente nei pensieri e nei ricordi di Schweini. 

Bastian Schweinsteiger alla sua ultima conferenza con la nazionale | Foto: DFB_Team
Bastian Schweinsteiger alla sua ultima conferenza con la nazionale | Foto: @DFB_Team

"Mercoledì Bastian sarà il capitano. Dunque, non c'è nessun dibattito da aprire". Ipse dixit, Joachim Löw in conferenza stampa. Il tecnico tedesco ha intenzione di mandare in campo tre giovani prospetti nell'amichevole con la Finlandia: Niklas SüleMaximilian Meyer e Julian Brandt. I ragazzi, rispettivamente classe '95, '95 e '96, sono reduci dall'argento nella spedizione in terra brasiliana (sconfitta in finale dalla selezione verdeoro per 6-5 d.c.r.) e saranno rispediti già da domani ai rispettivi club, mai riabbracciati dopo la partenza. E' tornato già a casa Emre Can, a causa di una lesione al piede destro. 

I convocati per Finlandia e Norvegia | Foto: @DFB_Team
I convocati per Finlandia e Norvegia | Foto: @DFB_Team

L'assetto è quello tipico, con un 4-1-4-1 senza il centravanti classico ma con Kevin Volland e Mario Götze ad alternarsi nel ruolo da falso nove. Spazio tra le linee anche a Karim Bellarabi, classe '90 del Bayer. In mezzo al campo, spazio come detto all'ultima presenza di Schweinsteiger e probabilmente panchina iniziale per la coppia Sami Khedira e Toni Kroos: in grande spolvero i due, entrambi in rete nell'ultima uscita di campionato. In difesa, invece, Kimmich ed Hector presidiano le corsie esterne mentre cambia la zona centrale con Süle e Mustafi, appena acquistato dall'Arsenal per oltre 30 milioni. Tra i pali, Bernd Leno del Bayer Leverkusen. 

(4-1-4-1) Leno; Kimmich, Mustafi, Süle, Hector; Schweinsteiger; Bellarabi, Brandt, Meyer, Volland; Götze.

La Finlandia proverà, dal canto suo, a non sfigurare e coglierà l'occasione per preparare al meglio il debutto nelle qualificazioni mondiali contro il Kosovo. Gruppo I complicatissimo per gli scandinavi, inseriti con squadre dure come Croazia, Islanda, Ucraina e Turchia: un percorso ricalcando le orme islandesi negli Europei è l'auspicio di Backe e i suoi. In corrispondenza delle imprese dei ragazzi di Lagerback, i finnici nel girone F per il pass verso Euro 2016 rimasero fuori piazzandosi al quarto posto con 12 punti, dietro Irlanda del Nord (21), Romania (20) e Ungheria (16).  

In tempi recenti, l'ultima uscita della Finlandia risale al 6 Giugno scorso allo Stadio Bentegodi contro l'Italia. La nazionale azzurra, nell'amichevole conclusiva prima della partenza per i Campionati Europei in Francia, ebbe la meglio per 2-0 con le reti di Antonio Candreva (R) e Daniele De Rossi. Scandagliando gli almanacchi e le statistiche bisogna tornare indietro di circa un anno per trovare un successo di marca finlandese: 1-0 con le Isole Far Oer nel gruppo I, rete del giovane Pohjanpalo. 

I convocati di Backe per Germania e Kosovo | Foto: @Huuhkajat
I convocati di Backe per Germania e Kosovo | Foto: @Huuhkajat

Joel Pohjanpalo è uno dei pochi calciatori popolari presenti nella rosa di Backe: attaccante classe '94 di proprietà del Bayer Leverkusen, inserito anni fa anche nella lista dei migliori prospetti nati dopo il 1991 di Don Balon. Appena rientrato dal prestito al Düsseldorf, Pohjanpalo ha già impresso il proprio nome sul tabellino delle aspirine in soli 12', incredibilmente proprio nel Borussia-Park, nella sconfitta per 2-1 contro il B.Glad'bach. Il commissario tecnico lo schiererà unico centravanti, con una linea da cinque e l'altra da quattro alle sue spalle. A centrocampo nome conosciuto è quello di Roman Eremenko, 27enne di radici russe in forza al CSKA Mosca, che vanta ben 71 presenze in nazionale. L'esperto Eremenko sarà supportato da Lod, Ring e Kauko con un reparto ben stretto mentre in difesa Arajuuri e Ojala circoleranno sugli esterni. Halsti-Lam in mezzo, affiancheranno Niklas Moisander: difensore del Werder Brema, eletto per due stagioni consecutive giocatore finlandese dell'anno. In porta ci sarà Jesse Joronen, classe '93 sotto contratto con il Fulham. 

(5-4-1) Joronen; Arajuuri, Halsti, Moisander, Lam, Ojala; Eremenko, Lod, Ring, Kauko; Pohjanpalo.

Podolski a segno nel pareggio per 1-1 nel 2009 | Foto: getty images
Podolski a segno nel pareggio per 1-1 nel 2009 | Foto: getty images

I precedenti sorridono ovviamente alla nazionale tedesca: 22 le volte in cui le due compagini si sono affrontate, 15 i successi della Germania, 6 pareggi e una sola vittoria per i finlandesi. Lo scontro più recente risale al 14 Ottobre 2009, nelle qualificazioni per i Mondiali in Sudafrica: 1-1 il finale con Podolski che al 90' riacciuffa il goal di Johansson. Stesso esito anche per i tre match precedenti: 3-3, sempre nel girone; poi 0-0 e 2-2 nel 2001, in un altro gruppo qualificazioni per i Mondiali di Corea e Giappone. Per scovare l'ultimo successo teutonico bisogna risalire al 4 Settembre 1999: 1-2 con la doppietta di Oliver Bierhoff. Vicerversa, per conoscere quando vinsero per l'unica volta gli scandinavi dobbiamo necessariamente viaggiare indietro di molti anni, addirittura prima della Seconda Guerra Mondiale: nel 1923, 2-1 in amichevole   

Calcio Internazionale